Fibonacci straordinario in Top20 Legend: ecco il suo N’Zoth Warrior! 16.30

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il fortissimo giocatore Fibonacci si è reso protagonista di una straordinaria scalata fino alla Top20 del rank Legend!
La notizia è stata accompagnata sul suo profilo ufficiale Twitter dal fatto che per questo risultato il celebre Pro di Hearthstone ha utilizzato una nuova lista di Garrosh: lo N’Zoth Warrior!

Ancora una volta quindi N’Zoth è assoluto protagonista ai vertici della ladder della Locanda dimostrando di essere probabilmente la carta che maggiormente ha segnato la “svolta del meta” nel celebre gioco di carte Blizzard.
Come sempre, l’Old God è accompagnato da una squadra di fortissime creature dotate di Rantolo di Morte, la maggior parte delle quali sono servitori leggendari che quindi alzano in modo impressionante il costo necessario alla costruzione di questa lista: Sylvanas Ventolesto, Cairne e Faucigelide sono le 3 punte “rantolate” dello N’Zoth Warrior, pronte a servirci per due volte di fila all’interno del campo da gioco.

La lista qui presentata ci permette quindi di poter fare affidamento su un’elevata competitività e su uno stile di gioco assolutamente divertente…l’unico grande difetto, come ogni altra lista di questo tipo, è appunto il critico costo: 15 mila Polveri Arcane non sono propriamente poche e mettono questo deck tra quelli “fuoriserie”, utilizzabili quindi solo per chi ha un’infinita scorta di Gold/PA o per chi vanta una collezione di carte molto ricca.

dragon priest

Sperando che la lista possa piacervi ed esservi utile…vi auguriamo un buon game ed un buon divertimento!

Clicca qui per visualizzare la lista N’Zoth Warrior di Fibonacci!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701