Face Rogue alla carica in ladder: ecco le ultime novità dal fronte “liste competitive”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Benvenuti in questo nuovo update interamente dedicato agli ultimi aggiornamenti competitivi visti in azione nella ladder standard di Hearthstone!

Oggi protagoniste sono svariate liste, tutte estremamente interessanti, che sono riuscite a conquistare dei solidi piazzamenti in standard al termine di alcune sessioni di gioco molto positive.
Su tutte è bene notare la perfomance dell’Aggro Rogue, un deck in versione “face” che ha centrato la posizione numero #1 del Legend prima con la versione di da 8.000 Polveri di Elfandor, e poi con la versione da poco meno di 10 mila polveri di Grantz, andando quindi a candidarsi ufficialmente come archetipo protagonista delle prossime settimane di Agosto.

Come sempre gli update non finiscono ovviamente qui, e di seguito troviamo una lunga lista di altri mazzi usati sempre ai più elevati rank del gioco da altrettanti super pro impegnati nella ricerca del miglior posizionamento possibile.
Sperando che una o più di queste liste vi possano essere utili, vi auguriamo una buona consultazione ed un buon divertimento!

Le liste

ClasseNome mazzoCosto
Aggro Highlander Paladin da #800 Legend di MisplayTV 14100
Face Rogue da #1 Legend di Grantz 9720
Hand Paladin da #19 Legend di Jambre 6800
Aggro Buff Paladin di Kibler 8500
Fatigue Mage da #100 Legend di Charon 6280
Pogo ROgue da #95 Legend di Firebat 13820
Highlander Mage da #4 Legend di Kalas 19020
Face Rogue da #1 Legend di Elfandor 8160
Midrange Quest Druid da rank 1 di Kolento 12300
Zephyr Control Warrior da #15 Legend di Hiten 14040
Quest Highlander Rogue da Legend di Dekkster 14500
Quest Malygos Druid da #23 Legend di Thijs 13180
Highlander Hunter da #1 Legend di Elfandor 15000
Tempo Warrior da Legend di Gurubashi 8040
Big Priest da #45 Legend di Zetalot 10940
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.