Esperimenti da Ladder: dal Mecha’Thun (di Fibonacci) all’Hybrid Shaman!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In questo nuovo articolo dedicato ad alcune specifiche liste di Hearthstone abbiamo voluto concentrarci unicamente su quei mazzi che, nelle ultime ore, ci sono sembrati essere più originali rispetto agli altri presenti nel meta la cui forza ed utilità è già stata abbondantemente dimostrata.
Le liste qui mostrate non sono ancora solide e competitive al 100% ed è probabile anche che non lo diventino mai; sono tuttavia delle utili basi da cui, eventualmente, lavorare e smussare un nuovo e vincente archetipo che possa essere bilanciato e pronto per affrontare quasi ogni occasione possibile nella ladder standard della Locanda.

Proprio per questo, consigliamo l’uso di queste liste solo a quei giocatori che dispongono già delle carte che le compongono cosi da evitare rischiosi investimenti di risorse e polveri che potrebbero presto anche tramutarsi in un nulla di fatto.
Andiamo quindi a vedere una versione budget del Paladino Mech (utile specialmente per chi vuole provare le meccaniche di questo archetipo pur non disponendo di tutte le carte necessarie), un Mecha’Thun Warrior presentato e proposto dal solito formidabile Fibonacci, un Control Egg Paladin usato dal giocatore asiatico 星辰之沙 nel rank legend del suo server ed infine un Hybrid Shaman proposto da Santouy con Ciciazampa, con l’Elementale Mormorante e con il Generatore di Tempeste che ha immediatamente catturato l’attenzione di molti avventori della Locanda.

Cosa ne pensate community? Quale di questi mazzi deciderete di testare nelle vostre sessioni di gioco?

Le liste

ClasseNome MazzoCosto
Control Egg Paladin da Legend di 星辰之沙 14720
Mecha’Thun Warrior di Fibonacci 13680
Aggro Mech Paladin Budget di FieselFitz 3140
Hybrid Shaman di Santouy 13380
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.