ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
DRITTE PER I DUELLI – LO STREGONE CHE SCARTA 2

DRITTE PER I DUELLI – LO STREGONE CHE SCARTA 2

Profilo di Goget
 WhatsApp

Bentornati amici della locanda più pazza del web in questa seconda puntata della nuova rubrica Dritte per i Duelli! Quest’oggi ampliamo il discorso inerente al Discard Duel Lock, iniziato qualche giorno fa (qui in link per leggere la prima parte).

La volta scorsa ci siamo concentrati sulla sinergia potere eroe – tesoro peculiare, di cui possiamo avere il controllo totale ad ogni sessione. Stavolta invece, tratteremo un’elemento strutturale di cui possiamo decidere l’inizio e condizionarne lo sviluppo per raggiungere la vittoria finale tanto agognata.

Quindi, se siete in cerca di consigli o di uno stimolo per avviare la vostra sessione di duelli, questa sezione di Powned è quello che fa per voi! Vi invito inoltre a lasciare feedback sulle piattaforme social di Hearthstone, quelle di cui disponiamo. Sono sempre apprezzati e credetemi, li leggo con immenso piacere. Ma ora basta con gli indugi e rispondiamo alle due domande fatidiche.

Come costruisco il Discard Duel Lock?

Partiamo da un presupposto: questo mazzo mescola tre anime dentro di se. Abbiamo il pacchetto Discard, composto da quelle carte (servitori in primis) che sfruttano un sacrificio e danno un valore enorme. Parlo del Golem dell’Argenteria, Uovo di Telaossea e Imp di Malchezaar, tutti tool essenziali pronti per essere gettati oltre il velo (non l’imp).

La vostra strategia con loro è di tenerne sempre 1 o 2 in mano, in modo tale da poter pushare il potere eroe senza sacrificare altri pezzi importanti. I servitori o le spell che attingono a questa meccanica non possono e non devono mai mancare, perché sono i pedoni da sacrificare in nome della value che genereranno.

imp

La seconda anima del mazzo è proprio il pacchetto Frammenti dell’Anima (scusate il gioco di parole, non ho resistito). Questo pacchetto va inserito in toto, a parte Assimilavuoto, non centrale in questa situazione (se non avete di meglio va bene lo stesso).

Questa schiera di accoliti produrrà per voi una quantità importante di Frammenti d’Anima, che uniti al continuo pescaggio vi garantiranno cure essenziali, oltre a poterne sviluppare le sinergie.

anima

La terza e ultima anima del deck è composta da quelle carte che daranno valore alle vostre giocate, specialmente in late. Sto parlando di C’thun, l’Infranto, la cui ricostruzione è agevolata dal continuo draw e vi garantirà una win condition in late game. Emissario Ruggiwix è un ottimo generatore di value che non solo vi aiuterà a evitare il fatigue, ma potrà darvi dei burst eccellenti e imprevedibili per l’avversario.

Il terzo sarebbe Bigliettus, ma in questo caso non parliamo di una must-have, perché le occasioni per corromperlo non saranno moltissime e in più rischiate di ritrovarvelo in mano e non poter sdoppiare Trucimox. Come carta bonus suggerisco Disastro a Catena, rimozione singola e multipla eccellente e facile da corrompere.

c'thun

Quali bottini devo scegliere?

Da questa costruzione ne deriva una scelta di bottini piuttosto ovvia. Quando andrete a scegliere tra le 3 opzioni (a volte 2 per via di un bug ancora irrisolto), dovrete seguire lo schema delle “3 anime”, andando a rimpolparle il più possibile. Privilegiate  sempre Privazione e Frammenti d’Anima, e scegliete soltanto 1 o 2 volte una triade di Demoni (qualora ne trovaste alcuni che vi daranno value). Lasciate perdere Studio di Gruppo se vi propone sinergie con il potere eroe o di pescaggio: non vi serviranno, le avete già.

Per oggi è tutto amici! Nel prossimo e ultimo numero sul Discard Duel Lock tratteremo i tesori passivi e quelli attivi. Cosi completeremo il discorso su quello che è uno degli archetipi migliori dei Duelli finora. Alla prossima!

Dritte per i Duelli: 

Nerf e Buff sono in arrivo, ma quali saranno i bersagli? Facciamo qualche ipotesi

Nerf e Buff sono in arrivo, ma quali saranno i bersagli? Facciamo qualche ipotesi

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Nerf Buff Hearthstone – Ormai la notizia è ufficiale, mancano pochi giorni ed avremo tutti i dettagli sui prossimi bilanciamenti di Hearthstone (sia Standard che Battaglia). E allora quali saranno i bersagli di queste future modifiche? Difficile dirlo, ma qualche ipotesi possiamo analizzarla.

Drek’thar

Una cosa che bisogna premettere assolutamente è che il più accreditato da nerfare sarebbe Drek’thar. Sarebbe perché c’è un problema non di poco conto che bloccherebbe questa operazione.

Già perché la differenza tra questa carta e le altre è che questa è l’unica ad avere una versione totalmente a pagamento . La sua versione Diamante costa molti soldi e non è acquistabile con i gold. Cosa succederebbe se la nerfassero?

Sicuro ci sarebbe una rivolta e Blizzard dovrebbe inventarsi una soluzione. Certo potrebbero rimborsare la carta qualora qualcuno lo volesse, ma è stato già dichiarato che questa situazione è davvero una problematica al suo nerf.

Nerf

Detto ciò, ci sono altre carte che hanno un potenziale estremo in questo meta. Basti vedere le migliori classi del momento: Demon Hunter, Warrior ed Hunter.

Partendo dal Cacciatore di Demoni, sono sicuramente due le carte assolutamente problematiche: Lama della Prigionia e Attacco Multiplo, soprattutto la seconda (bersaglio più probabile di un nerf)

Per il Warrior il problema è sicuramente la troppa Armatura che si può ottenere. Per non parlare della combo Brocchiero Congelato e Frantumazione dello Scudo. Una o entrambe potrebbero essere depotenziate.

Al Cacciatore difficile nerfare qualcosa se non la Questline, cosa che non credo avverrà. Ci sarebbe comunque Drek’thar, mentre le altre carte sono comunque bilanciate. Potrebbe esserci la possibilità che non venga nerfato il Cacciatore e solo i buff potrebbero togliergli il primato incontrastato.

Piccola digressione potremo farla per la Battaglia: dovrebbe esser stato dichiarato che diminuirà il rate di uscita in Taverna dei Naga, poiché sono utilizzati da tutti e gli sviluppatori vorrebbero veder giocare anche le altre tribe. Sicuramente qualche Naga verrà nerfato, ma vedremo direttamente il 19, non so se ci saranno buff in questa modalità.

Buff

Il discorso buff, ovviamente, è difficile da fare, poiché è quasi impossibile indovinare le carte che verranno ritoccate. tante sono le carte invisibili in questo meta, ma possiamo ipotizzare quali saranno le classi da potenziare.

Sicuramente due le più probabili, a cui si potrebbe aggiungere la terza. Shaman è la classe più devastata da questo meta e qualche carta potrà essere potenziata. Un occhio si potrebbe dare al Priest che, nonostante i tanti tentativi con vari archetipi, non riesce a raggiungere un Tier 2 neanche volendo. Una classe su cui ho dubbi è il Rogue: non è troppo scarso, ma è fuori dai radar da parecchio.

E per voi? Quali saranno i ritocchi al meta? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

L’annuncio di Blizzard: a breve la Patch con nerf e buff

L’annuncio di Blizzard: a breve la Patch con nerf e buff

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Inaspettato l’annuncio ieri notte, anche se era attesa una patch che potesse portare nuovi bilanciamenti. Ed ecco che Blizzard ha svelato (quasi) completamente le carte.

Con un post sul profilo ufficiale di Playhearthstone é arrivata la notizia, il 19 Maggio sono attesi tutti i dettagli della prossima Patch in arrivo che si prospetta davvero molto corposa.

Inizialmente si pensava che il 19 potessero arrivare solo le Patch Note del nuovo aggiornamento, ma come dichiarato dalla Community Manager di Hearthstone, TUTTA la Patch sarà pubblicata quel giorno.

Comunque l’unica conferma che abbiamo al momento é che l’aggiornamento porterà bilanciamenti a Standard e Battaglia, compresi buff e nerf.

A conti fatti mancano solo due giorni e mezzo all’arrivo dei nuovi bilanciamenti alle carte e l’ennesimo sconvolgimento del meta, stantio da qualche settimana, sia in Standard che Battaglia (in quest’ultima, la scorsa patch é arrivata da pochissimo).

Che partano da adesso tutte le varie speculazioni. Quali carte potranno essere nerfate? Peggio ancora (perché piú difficile), quali riceveranno un buff?

Non ci resta che attendere ulteriori informazioni a riguardo o la patch stessa giovedí 19 Maggio.

Che ne pensate di questo annuncio? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

Amate il rischio? Tre mazzi di Hearthstone da giocare solo se siete folli

Amate il rischio? Tre mazzi di Hearthstone da giocare solo se siete folli

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Il meta sembra essere abbastanza stabile, ma vi ricordiamo che la creatività dei giocatori non ha fine e le possibilità dei mazzi di Hearthstone è quasi infinita. Ovviamente non tutto è competitivo e non tutto è giocabile, ma qualcosa di strano può sempre sorprenderci.

Questo è il caso di mazzi apparentemente non competitivi nati in queste ultime ore, che comunque hanno raccolto buonissimi risultati. Solo fortuna? O possono davvero essere i nuovi mazzi meta?

Partiamo da un interessante Tempo Rogue che si basa sull’archetipo Vanndar Rogue, ma decide di non giocare appunto Vanndar. Mazzo che cerca di sovrastare l’avversario con giocate veloci e appunto tempo. Può risultare insidioso per i mazzi più lenti, può soffrire gli aggro.

Un ritorno è quello dell’Hand Warlock che da mesi non è più presente in pianta stabile nel meta e, visto che la versione Curse non funziona, i giocatori stanno provando altro. In sé per sé è un mazzo valido, ma in un meta del genere?

Chiudiamo con un Deathrattle Demon Hunter, la risposta a tutti i Control Warrior del meta. Non ha sicuramente il 100% di winrate contro questa classe, ma ha più possibilità dell’Aggro Demon Hunter.

Le liste

Deathrattle Demon Hunter da Legend di FunkiMonki  8040
Tempo Rogue di HSPigPen (Legend#410)  12360
Hand Warlock di DeadDraw (Legend#83)  11640

Ecco, i mazzi sono stati presentati, ma ci sono davvero pochi risultati certi. Il Legend è stato benevolo con questi deck, ma lo sarà per tutti? A vostro rischio e pericolo, noi ve li lasciamo lì. Buona sperimentazione!

Che ne pensate di questi mazzi di Hearthstone? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati: