ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

StormIT – Hellrazor, Joequiin e Cerberus – i Dragons Power – si confessano!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dopo aver intervistato i  Prophecy e essermi riparato da una calura che toccava quasi i 50°Celsius percepiti, ho origliato tra un turno e l’altro le parole di un giovane dall’accento romano.
In seguito ci siamo presentati ed ho conosciuto quindi Joequiin/Niccolò, membro dei Dragons Power, uno storico clan del 2010 trasformatosi da circa un anno in una Associazione Sportiva Dilettantistica  che abbraccia svariate discipline tra cui Hearthstone.
Niccolò aveva il terrore di finire “fuori dalla bolla” (la bolla è, in gergo torneistico, la posizione minima per andare “a premio”), ovvero, nel caso dello StormIT, di classificarsi al nono posto dopo la fase di svizzera.
Alla fine, invece, è riuscito a qualificarsi e ho visto nei suoi occhi e nella sua voce (ha subito chiamato la ragazza!) tanta grinta ed emozione.
Proprio per questo sono stato molto contento di aver scambiato due chiacchiere con i ragazzi del Team di Hearthstone dei Dragons Power per scoprire chi sono, come si sono trovati a Gravina e che futuro si prospetta per il team.
Dopo le loro parole, la Decklist di Joequiin classificatosi tra i TOP8 e una clip in cui Cerberus sconfigge ElMachico col suo Shaman e tutti i loro social!
In bocca al lupo, Draghi!

dragonpower-team
Da sinistra Cerberus, Hellrazor e Joequiin, i tre rappresentati Dragons Power presenti a Gravina

Anthrax-Powned.it: Domanda di rito per iniziare, come è andata allo StormIT e come vi è sembrata la calda terra di Puglia in quel di Gravina?

JoeQuiin: Lo Storm-IT è stato nel complesso un buon evento, nonostante ci siano stati  alcuni problemi con i Computer e con la connessione che a volte rallentava tanto da creare problemi.
Tirando le somme non mi aspettavo niente di meno, forse un pizzico di organizzazione in più per ciò che concerne il formato anche se comprendo gli imprevisti che si sono presentati e mi complimento con il Team Mirai per aver fatto procedere l’evento nonostante gli intoppi.
Gravina è davvero un bel paesino, partendo da una città grande come Roma mi aspettavo una catastrofe, invece mi sono trovato molto bene, un clima cittadino molto accogliente. Unica pecca? Il caldo! (e come non quotarti ndr!)
Hellrazor: Assolutamente mal organizzato il primo giorno dello StormIT : non è possibile cominciare il primo turno di svizzera alle 4 del pomeriggio.

Nonostante questi disguidi organizzativi il livello di gioco del torneo ha soddisfatto le mie aspettative.
Un field decisamente competitivo e stimolante e, anche se non mi sono qualificato per la top 8, mi sono divertito nel giocare tutti i match e nel confrontarmi con gli altri partecipanti:quasi tutti buonissimi player.

Gravina? Mi è piaciuto molto come paesino ed era anche la prima volta che andavo in Sud Italia (da meridionale ti dico : ti aspettiamo più spesso! ndr)

Cerberus: Il torneo è stato davvero competitivo ed entusiasmante, e, nonostante qualche intoppo iniziale, direi che è stata un’esperienza positiva.

Personalmente sono deluso dalla mia prestazione personale, poiché ho mancato la top 8 all’ultima partita, proprio contro Zeal123 a cui rinnovo i miei complimenti per la vittoria.

Gravina è davvero una città ospitale e ho davvero gradito sia il posto che il cibo; diciamo che la traversata da Milano è stata ben ripagata!! 

joequiin-dragonpower
Joequiin prende appunti durante il match

Anthrax-Powned.it: Quali sono i vostri progetti personali futuri e quali quelli del vostro team?

JoeQuiin: Di sicuro il mio obiettivo principale è quello di migliorarmi  sia a livello di gioco che di preparazione torneistica.
In Puglia ho dato dimostrazione a me stesso che con il giusto impegno e dedizione riesco a ottenere risultati e la cosa mi ha dato una grande carica per continuare con la testa alta ad affrontare gioie e delusioni che il gioco presenta/presenterà.
Per quanto riguarda il team, c’è il progetto di espandere il roster in più parti d’Italia per avere sempre più presenza nei tornei LAN, per far vedere che anche la nostra realtà ha player validi.
Hellrazor: Purtroppo a causa dell’università nei prossimi mesi non riuscirò a dedicarmi alla ladder come vorrei mentre per quanto riguarda i tornei dovrei riuscire a partecipare a diverse LAN soprattutto nella zona di Milano(dato che abito lì) come ho fatto nell’anno passato.

I progetti di team sono molto ambiziosi per quanto riguarda Hearthstone sia in campo nazionale sia in campo europeo (Dreamhack..dato anche il buon mio risultato di TOP 8 nel Side Event a Balencia vale la pena di provare ancora per fare un risultato ancora migliore e sfondare magari nel main event) e tutti cercheremo di dare il massimo per portare risultato.
Oltre a player già validi presenti nel team cercheremo anche di rafforzare il roster con possibili acquisti. (ma non ci fa nomi  purtroppo ndr)

Cerberus: La mia intenzione è quella di continuare più assiduamente con tornei e ladder, università permettendo, e proseguire con più costanza gli stream sul mio canale Twitch.
In più tra poco parteciperò al torneo dei vincitori di Tavern Hero e spero di fare una buona performance in un torneo così importante. I Dragons Power hanno grandi ambizioni e voglio ripagare la fiducia che hanno riposto in me!
dragonpower-hellrazor
HellRazor si prepara alla sfida

Anthrax-Powned.it: Avete seguito il reveal delle carte finora? Quale è la vostra carta preferita? Quale nuovo deck intravedete possibile ?

JoeQuiin: L’ho seguito con abbastanza interesse per tenermi pronto a competere e buildare già dal giorno dopo del release, a oggi (01/08) le carte che più preferisco sono Venomstrike Trap” e “Bearshark“.

Qualche nuovo deck possibile? Domanda alquanto difficile a cui non credo io sia in grado di rispondere ora, vista la quantità di carte ancora da rivelare, l’unica cosa in cui spero è qualche archetipo di Rogue nuovo.

Hellrazor: Per quanto riguarda i reveal fatti fin ora le carte che mi interesserebbe testare di piu sono “Defile” del warlock, la neutrale “Mindbreaker“, “Eternal Servitude” del priest e “Bearshark” dell’Hunter.

Una classe che per ora sembra essere stata ulteriormente potenziata è il Priest..sicuramente sarà interessante provare svariati archetipi della classe….e in più magari..un bel Mid Hunter

Cerberus: Non ho seguito il card reveal con l’attenzione dovuta, ma ho notato alcune carte davvero interessanti: l’Archbishop Benedictus del prete mi ha colpito e non vedo l’ora di giocare la combo con Hemet per rubare il mazzo all’avversario e giocarlo al suo posto: sarebbe il mazzo meme definitivo!
joequinn-francemagno
Joequiin e Francemagno nel dopo torneo si scambiano guardi languidi

Anthrax-Powned.it: Cosa ne pensate della scena italiana? Chi valutate positivamente e chi negativamente?

JoeQuiin: La scena è vasta e spesso emergono nuovi talenti/scompaiono vecchie glorie, stando a questa frase dovrei fare un lungo elenco in ordine cronologico, quindi preferisco astenermi dal rispondere.
Hellrazor: A questa domanda rispondo semplicemente dicendo che la scena italiana conta cosi tanti giocatori di valore conosciuto o meno conosciuto che non saprei distinguere, valutare o dare un giudizio netto per quanto riguarda i giocatori.
Cerberus: Essendo arrivato da poco nel competitivo italiano non me la sento di sparare giudizi sugli altri player, ciononostante posso affermare che i rappresentanti italiani non hanno nulla da invidiare a quelli più blasonati a livello europeo, e i risultati dei nostri negli ultimi tornei (Summer mansion, Mondiale Wild e Dreamhack) lo dimostrano senza dubbio alcuno.

Anthrax-Powned.it: Oltre Hearthstone, giocate o avete giocato in modo competitivo ad altri giochi ?

JoeQuiin: Oltre Hearthstone ho raggiunto livelli abbastanza alti su Starcraft 2: Wings of Liberty e Call of Duty Modern Warfare 2/3, purtroppo per un motivo o per l’altro li ho lasciati ed ora sono qui, su Hearthstone.
Hellrazor: Per un anno ho fatto tornei Lan di Call of Duty Modern Warfare 3..ma questa passione non è durata molto..e l’ambiente competitivo di Hearthstone mi attrae sicuramente di più!
Cerberus: Sono un giocatore di scacchi da ormai 15 anni, ed ho ottenuto buoni risultati a livello giovanile. Ad oggi mi occupo di insegnare gli scacchi nelle scuole e ad arbitrare tornei in giro per l’Italia.

Anthrax-Powned.it: I nostri saluti ad un team molto promettente, ciao Dragons Power!

JoeQuiin: Grazie mille e salute a tutti da parte dei Dragons Power! Ci tengo anche a ringraziare Marco “Anthrax” Farinaro per questo spazio!

 

Clicca qui per visualizzare il Paladino di Joequiin

Clicca qui per visualizzare il Druido di Joequinn
Clicca qui per visualizzare il Warrior di Joequinn

Clicca qui per visualizzare lo Shaman di Joequinn

La Clip : Cerberus torna sull’1-1 sconfiggendo ElMachico nel Match Shaman vs Paladin

I Social dei Dragons Power :


StormIT – Hellrazor, Joequiin e Cerberus – i Dragons Power – si confessano!
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701