ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Eloise risponde a Kibler: ecco il suo Dragon Priest!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La celebre Eloise ha da sempre avuto un debole per i mazzi di Hearthstone incentrati sui Draghi e sui servitori il cui potere è interamente dipendente da questi e, cosi come recentemente fatto da Kibler, non poteva non accogliere l’arrivo di tantissime carte con una nuova (o rinnovata, dipende dai punti di vista) lista Dragon Priest.

Tra le carte nuove troviamo la Forma Proibita che ci permetterà di consumare tutto il mana che avremo a disposizione per evocare una creatura casuale di pari costo al mana speso, il Male Dissepolto che ci permetterà di fare 3 danni a tutte le creature presenti sul tavolo da gioco, la celebre Parola del Potere: Tentacoli che ci garantirà un super potenziamento ad una delle nostre creature (magari con Provocazione, magari ad una Guardia del Crepuscolo), l’Incubo a Scaglie il cui potere è ancora in fase di profonda discussione all’interno della community, ed infine il mitologico Alamorte Primordiale il cui effetto può diventare determinante in un mazzo del genere.

Come molti di voi ricorderanno, questa tipologia di deck ebbe un momento di grande utilizzo nel primo periodo post TgT per poi perdere, molto lentamente, tanti dei primi estimatori; sicuramente una lista del genere non può non piacere alla maggior parte dei giocatori della Locanda visti anche i protagonisti che ci sono coinvolti…sulla reale performance in grado di esprimere siamo però ancora in una fase di profondo rodaggio anche se, speriamo, il Dragon Priest ha sicuramente molte delle necessarie caratteristiche per diventare una lista usata e competitiva!

dragon priest

E voi community? Cosa ne pensate?

Clicca qui per visualizzare il Dragon Priest di Eloise!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701