ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
thun

C’Thun può essere giocato in un deck Even? Hysteria a caccia dei miti della Locanda!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

C’Thun e altre – Il noto content creator di Hearthstone HysteriA ha da poco pubblicato l’episodio numero 104 di quella che certamente è considerata la sua migliore rubrica in assoluto…Hearthstone Mythbusters.

In questi video infatti, HysteriA va a caccia dei principali miti e leggende che vi sono su Hearthstone per capire se si tratta di cose vere o di assurde invenzioni della community, ed in questo nuovo episodio la maggior parte dell’attenzione è stata dedicata, ovviamente, alle nuove carte di Follia alla Fiera di Lunacupa.

Andiamo a vedere nel dettaglio a quali miti ha voluto cercare risposta il giocatore, iniziando dalla leggenda secondo la quale, su Hearthstone, è possibile giocare una carta arma con durabilità negativa…

Miti da sfatare

  • Primo mito: Come detto prima, Hysteria cercherà di capire se un’arma con durabilità negativa può essere effettivamente giocata su HS.
  • Secondo mito: giocare Harrison Jones su un’arma con 80 milioni di durabilità porterà ad una disconnessione.
  • Terzo mito: possiamo giocare Inseguimento Implacabile solo se non abbiamo il lato pieno di servitori.
  • Quarto mito: la carta Clone d’Ombra si attiva inutilmente se abbiamo 7 servitori in campo.
  • Quinto mito:  Giocare e poi l’Eclissi Solare ci permetterà di attivare la nostra magia per 4 volte.
  • Sesto mito: C’thun, l’Infranto, che si divide in 4 carte da 5 mana, può essere giocato in un mazzo pari?
  • Settimo mito: con il Silas Lunacupa avversario dal nostro lato del tavolo, si attiverà la corruzione delle carte nella nostra mano?
  • Ottavo mito: Lancio delle Lame tornerà nella nostra mano dopo aver ucciso un servitore nemico sotto l’effetto di Jandice Barov?
  • Nono mito: Se una magia viene stoppata dal Controincantesimo, viene comunque contata da Yogg-Saron, Maestro del Fato
  • Decimo mito: la carta Trampoliere Agile si attiva pescando una Soul Fragment?

Cosa ne pensate di questi esperimenti?
Alcuni di questi miti (sfatati o confermati) possono effettivamente tornarvi utili nelle competitive?
La discussione è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701