ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Confusione su Edwin VanCleef dato che la Hall of Fame non esisterà più

Confusione su Edwin VanCleef dato che la Hall of Fame non esisterà più

Profilo di Stak
 WhatsApp

Durante la serata di ieri Blizzard ha pubblicato dei nuovi ed inattesi nerf per il formato Standard e Wild della Locanda di Hearthstone, ed ha deciso di colpire in particolare Edwin VanCleef (troverete qui maggiori dettagli sulla storia di questo storico personaggio) ed il Tirapugni Dorsofangoso (clicca qui per le note complete).

Poco dopo il rilascio delle note, il dev Alec Dawson ha pubblicato un tweet all’interno del quale annunciava che Edwin VanCleef sarebbe comunque “ruotato” fuori dallo standard entro la fine dell’anno, e che avrebbe quindi ricevuto un ripristino della sua situazione pre-nerf. Come noto infatti, quando una carta finisce nella Hall of Fame vengono annullati tutti i precedenti nerf pubblicati per quella specifica carta.

Fin qui non ci sarebbero troppi problemi anche se era abbastanza strano che i dev scegliessero dei nerf validi per massimo un paio di mesi (la “rotazione” avviene sempre con la prima espansione dell’anno, quindi entro e non oltre Marzo/Aprile del 2021), ma un post dello stessop Dawson pubblicato poche ore fa ha gettato nel caos e nella confusione la maggior parte dei giocatori di HS.

Questo perchè nel secondo post pubblicato su Twitter, Alec Dawson ha spiegato che la Hall of Fame non esisterà più come la conosciamo oggi. Di conseguenza, i giocatori si sono chiesti: e se la Hall of Fame non esisterà più, dove altro dovrebbe e potrebbe “ruotare” una carta appartenente al set classico?

Il post su Vancleef

Purtroppo non vi sono risposte certe a questa domanda visto che è stato lo stesso dev a non voler fornire ulteriori dettagli in merito. Dawson ha scritto che non può ancora dare altre notizie sull’argomento, ma che sicuramente sono in arrivo delle modifiche sostanziali che saranno molto apprezzate dai giocatori.

Che sia in arrivo la tanto attesa funzione del set classico “variabile”? Come noto, oggi su Hearthstone vi è un pool di carte che è sempre fisso di anno in anno, ovvero tutte le carte appartenenti al set base ed a quello classico (come Edwin VanCleef appunto), mentre cambiano in continuazione quelle delle espansioni (le carte di un’exp durano solo 2 anni in Standard, poi diventano disponibili solo in WILD).

L’unico modo per far ruotare fuori dallo standard le carte del set base e classico è il loro inserimento nella Hall of Fame (pensiamo a Ragnaros o Sylvanas Ventolesto ad esempio), ma se la Hall of Fame non esisterà più, come anticipato da Dawson, è a questo punto facile pensare che anche le carte del set classico potrebbero presto ruotare fuori dal formato (un’opzione che da tempo viene richiesta dai giocatori, e che potrebbe quindi presto concretizzarsi), o che venga proposta una nuova espansione “classica” che vada a sostituire l’intero pacchetto disponibile oggi.

Al momento non abbiamo quindi idea di cosa potrebbe succedere, ma questo tweet di Alec Dawson fa presagire delle modifiche sicuramente interessanti sono in arrivo nei prossimi mesi.
Resta solo da vedere quali saranno.

Articoli correlati: 

Incredibilmente Orange é stato bannato dal competitivo!

Incredibilmente Orange é stato bannato dal competitivo!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Mai avremmo pensato di scrivere una notizia del genere, perché l’argomento ha dell’incredibile. Il famosissimo pro player Orange é stato bannato dal competitivo di Hearthstone.

La notizia é arrivata all’improvviso ed é stata annunciata dal protagonista stesso (sul sito di Hearthstone il suo nome é già tra i giocatori non idonei). Con un post sui social ha voluto “spiegare” la situazione.

Spiegare é tra virgolette, perché ad ora le motivazioni del ban sono ancora avvolte dal mistero. Orange non ha, al momento, voluto condividere con il pubblico le motivazioni.

Queste le sue parole:

Sono stato bannato da hsesports per un errore del mio passato, per il quale ho piena responsabilità. Non mi era stato dato nessun avviso per questa decisione. Quindi tutto quello che vi chiedo é di darmi un po’ di tempo per affrontare tutto questo“.

É superfluo dire quanto io sia devastato da questo. Ma non voglio sembrare di essere in cerca di compassione. Vi prego di conservare le vostre speculazioni e giudizi per il momento. Questo non é un qualcosa di cui é facile parlare e voglio essere sicuro di farlo nel modo giusto. Grazie per la comprensione“.

Queste le parole del campione di Hearthstone a cui é difficile far procedere qualsiasi tipo di ipotesi, poiché sono pochi i dettagli sulle motivazioni. Sappiamo solo essere qualcosa del passato, anche molto difficile da affrontare.

Quindi per il momento vorremmo lasciarvi solo con le parole di Orange, fino al prossimo aggiornamento.

Che ne pensate? Cosa sarà successo ad uno dei pro player piú noti di Hearthstone? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

Nerf e Buff sono in arrivo, ma quali saranno i bersagli? Facciamo qualche ipotesi

Nerf e Buff sono in arrivo, ma quali saranno i bersagli? Facciamo qualche ipotesi

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Nerf Buff Hearthstone – Ormai la notizia è ufficiale, mancano pochi giorni ed avremo tutti i dettagli sui prossimi bilanciamenti di Hearthstone (sia Standard che Battaglia). E allora quali saranno i bersagli di queste future modifiche? Difficile dirlo, ma qualche ipotesi possiamo analizzarla.

Drek’thar

Una cosa che bisogna premettere assolutamente è che il più accreditato da nerfare sarebbe Drek’thar. Sarebbe perché c’è un problema non di poco conto che bloccherebbe questa operazione.

Già perché la differenza tra questa carta e le altre è che questa è l’unica ad avere una versione totalmente a pagamento . La sua versione Diamante costa molti soldi e non è acquistabile con i gold. Cosa succederebbe se la nerfassero?

Sicuro ci sarebbe una rivolta e Blizzard dovrebbe inventarsi una soluzione. Certo potrebbero rimborsare la carta qualora qualcuno lo volesse, ma è stato già dichiarato che questa situazione è davvero una problematica al suo nerf.

Nerf

Detto ciò, ci sono altre carte che hanno un potenziale estremo in questo meta. Basti vedere le migliori classi del momento: Demon Hunter, Warrior ed Hunter.

Partendo dal Cacciatore di Demoni, sono sicuramente due le carte assolutamente problematiche: Lama della Prigionia e Attacco Multiplo, soprattutto la seconda (bersaglio più probabile di un nerf)

Per il Warrior il problema è sicuramente la troppa Armatura che si può ottenere. Per non parlare della combo Brocchiero Congelato e Frantumazione dello Scudo. Una o entrambe potrebbero essere depotenziate.

Al Cacciatore difficile nerfare qualcosa se non la Questline, cosa che non credo avverrà. Ci sarebbe comunque Drek’thar, mentre le altre carte sono comunque bilanciate. Potrebbe esserci la possibilità che non venga nerfato il Cacciatore e solo i buff potrebbero togliergli il primato incontrastato.

Piccola digressione potremo farla per la Battaglia: dovrebbe esser stato dichiarato che diminuirà il rate di uscita in Taverna dei Naga, poiché sono utilizzati da tutti e gli sviluppatori vorrebbero veder giocare anche le altre tribe. Sicuramente qualche Naga verrà nerfato, ma vedremo direttamente il 19, non so se ci saranno buff in questa modalità.

Buff

Il discorso buff, ovviamente, è difficile da fare, poiché è quasi impossibile indovinare le carte che verranno ritoccate. tante sono le carte invisibili in questo meta, ma possiamo ipotizzare quali saranno le classi da potenziare.

Sicuramente due le più probabili, a cui si potrebbe aggiungere la terza. Shaman è la classe più devastata da questo meta e qualche carta potrà essere potenziata. Un occhio si potrebbe dare al Priest che, nonostante i tanti tentativi con vari archetipi, non riesce a raggiungere un Tier 2 neanche volendo. Una classe su cui ho dubbi è il Rogue: non è troppo scarso, ma è fuori dai radar da parecchio.

E per voi? Quali saranno i ritocchi al meta? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

L’annuncio di Blizzard: a breve la Patch con nerf e buff

L’annuncio di Blizzard: a breve la Patch con nerf e buff

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Inaspettato l’annuncio ieri notte, anche se era attesa una patch che potesse portare nuovi bilanciamenti. Ed ecco che Blizzard ha svelato (quasi) completamente le carte.

Con un post sul profilo ufficiale di Playhearthstone é arrivata la notizia, il 19 Maggio sono attesi tutti i dettagli della prossima Patch in arrivo che si prospetta davvero molto corposa.

Inizialmente si pensava che il 19 potessero arrivare solo le Patch Note del nuovo aggiornamento, ma come dichiarato dalla Community Manager di Hearthstone, TUTTA la Patch sarà pubblicata quel giorno.

Comunque l’unica conferma che abbiamo al momento é che l’aggiornamento porterà bilanciamenti a Standard e Battaglia, compresi buff e nerf.

A conti fatti mancano solo due giorni e mezzo all’arrivo dei nuovi bilanciamenti alle carte e l’ennesimo sconvolgimento del meta, stantio da qualche settimana, sia in Standard che Battaglia (in quest’ultima, la scorsa patch é arrivata da pochissimo).

Che partano da adesso tutte le varie speculazioni. Quali carte potranno essere nerfate? Peggio ancora (perché piú difficile), quali riceveranno un buff?

Non ci resta che attendere ulteriori informazioni a riguardo o la patch stessa giovedí 19 Maggio.

Che ne pensate di questo annuncio? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati: