ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Come costruire un deck da torneo, parla Apxvoid!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Blizzard ha intervistato il pro Jacob “Apxvoid” Coen, che ci dirà come migliorare un mazzo per renderlo competitivo in torneo. Apxvoid è famoso per la sua bravura nella costruzione dei decks ed è uno dei migliori giocatori della classe Mago dell’intera scena competitiva di Hearthstone (suoi sono, ad esempio, questa versione del Big Spell o questa versione dell’Aggro Mage).

Come posso identificare i punti di forza e di debolezza della mia classe preferita?

“La prima cosa da vedere in una classe è il proprio Hero Power”, afferma Apxvoid. “Ad esempio, i mazzi Stregone spesso si basano su Life Tap includendo carte che interagiscono con la tua mano o giocando tante carte a basso costo per sopraffare il tuo avversario.” “Alcuni Hero Powers sono meno significativi per il processo di costruzione del mazzo, come quello del Mago, dal momento che può funzionare bene con molti mazzi e non definisce realmente il tuo stile di gioco”, aggiunge. Apxvoid raccomanda inoltre di osservare attentamente le carte di classe. “A volte, una carta può persino modellare come viene costruito il resto del mazzo”, dice. “Tempo Mage è stato forte per molto tempo a causa delle carte base che il Mage ha a disposizione, come il Dragone di Mana o l’Apprendista Novizia, e magie come Dardo di Gelo e Palla di Fuoco . Sono stato in grado di costruire mazzi Tempo Mage per oltre due anni perché queste carte base possono formare una struttura per il mazzo.”

Apxvoid suggerisce di guardare anche alle debolezze della classe. “Ad esempio il Ladro non ha molte carte di classe difensive, quindi i loro mazzi saranno spesso costruiti per essere molto offensivi o combo”, dice. “Questo può essere visto come un punto debole, perché significa che è più difficile fare un mazzo Ladro per vincere determinati matchup.”

Come influiscono le condizioni di vittoria nella costruzione di un mazzo?

“Adoro Hearthstone perché ci sono tanti modi diversi per vincere una partita”, afferma Apxvoid. “Alcuni mazzi avranno una condizione di vincita, mentre altri possono averne di più a seconda di quale match stai giocando. Uno dei motivi per cui sono stato attratto da Tempo Mage per così tanto tempo è perché le sue condizioni di vittoria possono cambiare rapidamente. A volte andrai dall’usare le tue magie per svuotare il tabellone per poi sparare all’improvviso, altre direttamente sull’avversario”. Dice che altre condizioni di vittoria, come la fatica o i mazzi combo, potrebbero avere meno flessibilità. “Quando costruisci un mazzo, è importante avere un’idea solida di come vincerai e quali mazzi hai intenzione di battere”, aggiunge. A titolo di esempio, Apxvoid ha aiutato Frank “Fr0zen” Zhang a progettare il suo mazzo Control Mage per il Campionato del Mondo Hearthstone Championship (HCT) 2017, prendendo di mira mazzi aggressivi come Tempo Rogue e Aggro Druid.

20180119_Helena-Kristiansson_HTC-Worlds_02206-2.jpg

Come posso creare un mazzo da tornei? Quali variabili – curva di mana,tech card o altro – dovrei prendere in considerazione?

Il design del mazzo da torneo è tutto basato sulla comprensione del meta o su ciò che altri giocatori porteranno. “Se puoi prevedere quali mazzi verranno giocati, puoi provare a costruire il tuo per contrastare il meta”, afferma Apxvoid. “Ma non è così facile come sembra, è difficile trovare una fila di tre o quattro mazzi diversi che funzioneranno bene contro altre line up”. In termini di tech card, Apxvoid pensa a loro in termini di quali archetipi è probabile che i suoi avversari giochino. “Alcune lineup hanno lo scopo di bersagliare i mazzi di controllo, in questo caso ci potrebbero servire carte come Vate della Rovina .” Continua dicendo “Non puoi “techare” per ogni matchup, quindi devi decidere attentamente cosa è più importante e cosa verrà usato più spesso. È importante prevedere il meta, quindi puoi scegliere carte che saranno il più utili possibile contro la maggior parte delle lineup”.

Come dovrei decidere di sostituire una carta per perfezionare un mazzo mentre lo sto testando?

“Quando costruisco e collaudo un mazzo, parto con un’idea iniziale che ritengo sia buona”, afferma Apxvoid. “Di solito non spenderò troppo tempo a costruire la prima versione del mazzo: è più prezioso spendere del tempo per metterlo alla prova e capire come funziona. Continuerò a giocarci e cercherò di capire cosa funziona e cosa no “. Apxvoid consiglia di scambiare rapidamente le alternative per provarle. “Se trovo una lista di mazzo che mi piace e voglio partecipare a un torneo imminente, contatterò altri giocatori di tornei per testare il mazzo in partite amichevoli”, dice. “Questo mi permette anche di concentrarmi veramente sui matchup di mia scelta.”

Quando è “finito” il mio mazzo?

“A mio parere, un mazzo non è quasi mai finito”, dice Apxvoid. “Affinché un mazzo venga completato, tutte e 30 le carte dovrebbero essere fondamentali per la condizione di vittoria, senza alternative degne di nota.” Dato che il metagame si adatta costantemente a ciò che le persone stanno giocando, un mazzo dovrebbe essere costantemente in uno stato di revisione . È un’osservazione che si applica anche ai tornei, “Mi trovo a cambiare continuamente i mazzi mago per adattarmi ai al cambio del meta”.

Cosa ne pensate di queste parole? Vi rispecchiate in quello che consiglia Apxvoid?


Come costruire un deck da torneo, parla Apxvoid!
Simone "tolsimir" Valerioti

Sono un ragazzo di 25 anni iscritto alla facoltà di Ingegneria Informatica a Roma. Sono un Player di Hearthstone appassionato dei videogiochi di ogni genere sin da piccolo. Un'altra passione che ho è quella del giornalista sportivo,infatti prima dell'università avevo pensato di fare un corso da giornalista. Scrivendo per Powned.it posso quindi unire queste due passioni e fare il giornalista (e-)sportivo, o almeno ci si prova!!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701