ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Chiarimenti sulle nuove carte: Flik e Kronx i primi sotto la lente d’ingrandimento!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nelle scorse ore alcuni membri del team di sviluppo di Hearthstone hanno risposto ad alcune interessanti domande circa il funzionamento di due nuove leggendarie.

Su Twitter prima Stephen Chang e poi Celestalon hanno infatti chiarito alcuni dubbi della community rispetto alla nuova carta del Rogue Flik Skyshiv ed anche in merito alla neutrale Kronx Dragonhoof…andiamo a vedere queste spiegazioni nel dettaglio.

Per quanto riguarda la prima carta citata, ovvero la Flik Skyshiv del Rogue, alcuni membri della community hanno chiesto chiarimenti in merito al funzionamento del suo potere ed al come questo interagisce in alcune specifiche situazioni. Vi sono infatti dei servitori presenti nelle collezioni in più copie, come il Fastidiobot (che può anche essere evocato dall’Inventrice Allegra) o come i tantissimi tipi di IMP presenti nel gioco.

In merito Stephen Chang ha chiarito che il Flik Skyshiv distruggerà le creature con lo stesso nome (sarà quindi questo, e non l’artwork o le statistiche base, il parametro per giudicare due creature uguali), ed in tal senso sia i Fastidiobot, sia gli IMP 1/1 (di qualsiasi espansione siano o da qualsiasi potere derivino), verranno distrutti se uno di questi verrà colpito dalla leggendaria del rogue.

Un’altra carta protagonista in questa sessione di chiarimenti è la leggendaria neutrale Kronx Dragonhoof, per la quale è stato chiesto il funzionamento in caso si abbiano più copie di Galakrond.

Nello specifico, un utente ha chiesto cosa accade se giochiamo Kronx nel momento in cui abbiamo già Galakrond attivo e ne abbiamo anche un secondo nel mazzo (magari inserito grazie alla Mano del Morto ): Celestalon ha spiegato che in questi casi, e solamente in questi casi, attiveremo sia il potere dell’invoke, sia quello delle carte “Devastation” (che trovate poco sotto).


Chiarimenti sulle nuove carte: Flik e Kronx i primi sotto la lente d’ingrandimento!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701