Ceneri delle Terre Esterne: luce sulle meccaniche “Leggendarie Supreme” e “Demoni Inibiti”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Pochi minuti fa è stata ufficialmente svelata la nuova ed attesissima espansione di Hearthstone, ovvero le “Ceneri delle Terre Esterne” che introdurranno molte nuove carte (qui troverete un primo assaggio di quelle già svelate in anteprima) e diverse interessanti meccaniche.

Ricordiamo che l’inizio della nuova espansione coinciderà con l’inizio di una nuova gloriosa annata per Heartshtone, durante la quale verranno introdotte anche una nuova classe (che sarà disponibile prossimamente), un rework per il Sacerdote e poi anche nuove risse, nuove modalità e molto, moltissimo altro (qui troverete i primi dettagli sui cambiamenti e sulle novità in arrivo).

Partendo proprio dalla nuova classe, questa introdurrà nella Locanda la prima delle meccaniche originali di Ceneri delle terre Esterne, ovvero quella del Ripudio, speciale abilità che permetterà alle carte che ne sono provviste di divenire più potenti se giocate quando si trovano all’estrema sinistra o all’estrema destra della mano, anche nel turno in cui vengono pescate.

 

Oltre a questa meccanica vi saranno poi anche quelle delle Leggendarie Supreme ovvero delle carte inizialmente utili per le prime fasi o per quelle di metà partita, ma che quando attivano il loro Rantolo di Morte, andranno ad inserire nel nostro mazzo una versione largamente potenziata (qualcuno probabilmente dirà TROPPO potenziata) di questi stessi servitori.

Infine, la nuova espansione ci mostrerà anche la meccanica dei Demoni Inibiti, ovvero dei servitori che entrano in gioco Dormienti per due turni e che sono caratterizzati da un potere ce potrebbe rivelarsi decisivo ai fini della partita…andiamoli a vedere nel dettaglio:

Leggendarie Supreme

I campi di battaglia delle Terre Esterne sono colmi dei resti di aspiranti eroi, e l’irrefrenabile Legione Arrugginita sta rianimando questi guerrieri caduti per i propri malefici scopi. Parliamo delle Leggendarie Supreme, un nuovo tipo di servitore Leggendario di Ceneri delle Terre Esterne che sta per essere introdotto su Hearthstone.

Le carte Supreme inizialmente sono servitori utili per le prime fasi o per quelle di metà partita, che entrano in gioco e compiono il loro dovere, cadendo coraggiosamente in battaglia per il controllo del tabellone. Quando il loro Rantolo di Morte viene attivato, una versione largamente potenziata (qualcuno probabilmente dirà TROPPO potenziata) di questi servitori verrà messa nel tuo mazzo.

Tutte e nove le classi originali hanno una Leggendaria Suprema unica, come il servitore del Guerriero Kargath Manotagliente, che nella sua forma iniziale è un aggressivo 4/4 con Assalto da 4 Mana, ma viene poi potenziato diventando Kargath Supremo, un 10/10 con Assalto da 8 Mana che fornisce 10 Armatura quando distrugge un servitore nemico.


Demoni Inibiti

Ceneri delle Terre Esterne introduce anche i Demoni Inibiti, entità vili che entrano in gioco Dormienti per due turni. Inizialmente intoccabili da entrambi i giocatori, ma comunque visibili, quando si risvegliano questi potenti servitori scatenano devastanti effetti che possono cambiare il corso della partita.

 

Prima di lasciarvi al comunicato ufficiale, vi ricordiamo che da pochi minuti è disponibile anche la Patch 16.6, che ha già introdotto nella Locanda una nuova carta leggendaria e diversi bilanciamenti per Battlegrounds e per la modalità classificata (qui tutti i dettagli).

Il post ufficiale

Oltre il Portale Oscuro ti attende il mondo infranto delle Terre Esterne. Ceneri delle Terre Esterne porta i giocatori di Hearthstone nella memorabile ambientazione della prima espansione di World of Warcraft: The Burning Crusade, che scopriremo essere stata rasa al suolo da una forza distruttiva inarrestabile nota come Legione Arrugginita. Queste mostruosità meccaniche malvagie e potenziate hanno attuato una campagna di conquista che non ha lasciato altro che desolazione e uno scenario post-apocalittico. Ora gli abitanti devono procurarsi il necessario per sopravvivere tra le ceneri di questo mondo distrutto.

Nuovo tabellone di Ceneri delle Terre Esterne!

Tuttavia, c’è ancora speranza. Il Tempio Nero si erge come ultimo bastione della civilizzazione in questo reame distrutto dalla guerra, dove Illidan Grantempesta, autoproclamatosi signore delle Terre Esterne, e la sua armata di Cacciatori di Demoni combattono per riprenderne il controllo. Avventurati nel Portale Oscuro e guida la carica per salvare il mondo nella nuova espansione di HearthstoneCeneri delle Terre Esterne!

Serie di missioni al lancio

Introdurremo una nuova serie di missioni con la quale potrai ottenere buste gratis delle espansioni dell’Anno del Drago e di Ceneri delle Terre Esterne! Le missioni saranno inizialmente disponibili nelle seguenti date.

  • 7 aprile, 10:00 PT: gioca 25 carte in modalità Gioco per ottenere una busta di Ceneri delle Terre Esterne e una de La Discesa dei Draghi.
  • 8 aprile, 10:00 PT: gioca 3 partite in modalità Gioco con il Cacciatore di Demoni per ottenere una busta di Ceneri delle Terre Esterne e una di Salvatori di Uldum.
  • 9 aprile, 10:00 PT: gioca 20 Magie in qualunque modalità per ottenere una busta di Ceneri delle Terre Esterne e una de L’ascesa delle ombre.

Nuova avventura per giocatore singolo in arrivo

Nuova avventura per giocatore singolo in arrivo!

Ceneri delle Terre Esterne è solo l’inizio. Una nuova avventura per giocatore singolo, completamente gratis, arriverà poco più avanti nel ciclo dell’espansione! Illidan e i Cacciatori di Demoni inizieranno l’offensiva contro la Legione Arrugginita, con il destino delle Terre Esterne ancora una volta in bilico… resta con noi!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701