Le carte di Hearthstone: “Nefarian”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nuova leggendaria rivelata per Massiccio Roccianera.. e nuova storia per “Le carte di Hearthstone“. Quest’oggi indagheremo infatti sull’ultima carta uscita in anteprima per l’avventura che il 3 Aprile farà il suo “bollente” ingresso nella Locanda. Parliamo di.. : Nefarian!!


635629683731779943


Lo stormo nero è stata una delle più grandi minacce che Azeroth abbia mai conosciuto. Guidati inizialmente da Alamorte, i draghi neri sovvertirono i regni degli umani e degli elfi per generazioni e generazioni. Alamorte fu sconfitto per mano degli altri Aspetti Draconici, nella battaglia di Grim Batol ma riuscì a mettersi in salvo dirigendosi verso Deepholm per recuperare le forze. Con l’allontanamento di Alamorte, lo stormo nero iniziò ad attaccare senza più un reale criterio, seminando il panico e provocando un rovinoso calo di draghi neri.

nefarius
Come molti altri Draghi, anche Nefarian ha una sua forma umana: ecco a voi Lord Victor Nefarius seduto sul trono di Massiccio Roccianera!
Nefarian
Questa immagine di Nefarian in forma uomo è stata presa dal trailer di lancio della nuova avventura di Hearthstone. Sarà solo qualcosa per generare Hype? O c’è ancora qualcosa che la Blizzard deve dirci su Lord Nefarius?

Nefarian, aiutato da sua sorella Onyxia, decise di prendere in mano la situazione ed iniziò a sperimentare col sangue di vari draghi sulle uova che la sorella gli forniva, con il fine di creare i cosìddetti draghi cromatici. Le sue sperimentazioni iniziarono pian piano a dare dei risultati e, in questo modo, succedette ufficialmente a suo padre, rivendicando la fortezza infuocata di Blackrock Spire e Blackwing Lair come suo nuovo covo.

Nefarian_Monster_Guide

Nella sua corsa alla conquista di Roccianera, seguito dai suoi draghi, combattette una lunga battaglia contro Ragnaros e le sue armate, per ottenere non solo il totale dominio della montagna ma anche il controllo dell’intera regione. Nefarian, proprio come fece suo padre anni prima, guidò alla battaglia il suo stormo ottenendo anche l’aiuto di alcuni ammaliati servitori di Ragnaros.

Successivamente strinse un’alleanza con Rend Manonera (grazie alla quale, Rend, come descritto nella sua storia, ottenne il suo drago personale). Lo scopo di tale alleanza era solamente quello di sfruttarlo per controllare anche l’Orda Oscura guidandola per i suoi scopi. Nefarian, grazie alle sue offerte e al suo carisma, riuscì ad ottenere addirittura l’interesse dei Draghi Rossi (guidati da Vaelastrasz) che per anni erano reciprocamente considerati eterni nemici.

NefarianBWD

Con il suo stormo nuovamente sotto la sua solida leadership e i suoi draghi cromatici al suo fianco, Nefarian dichiarò apertamente guerra agli altri stormi, affamato del prestigio che la predominanza gli avrebbe portato. Il dominio di Nefarian terminò quando venne sconfitto insieme a tutte le sue forze dal classico gruppo di avventurieri, prima dell’apertura del Portale Oscuro.

Uno dei tanti video trovati sul tubo in cui Nefarian viene sconfitto da un mitico gruppo di eroi (il raid, a quei tempi, era composto da 40 membri)!

A seguito della sua prima sconfitta, Nefarian tornò in vita come un non-morto ma il come e il perché non ci sono resi noti chiaramente. Si ipotizza che a portarlo indietro dal mondo dei morti sia stato Alamorte stesso, anche se ci sono molte prove che contrastano questa teoria. Di nuovo in “vita”, Nefarian resuscitò Onyxia e riprese i suoi esperimenti da dove li aveva lasciati.

La sfida che ha visto la celebre gilda Paragon uccidere Nefarian ed Onixya!