ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Bilanciamento alle carte: Blizz promette un update sulla questione”Tess”

Bilanciamento alle carte: Blizz promette un update sulla questione”Tess”

Profilo di Stak
 WhatsApp

I bilanciamenti annunciati due giorni fa per diverse carte di Hearthstone continuano a catturare l’attenzione della community globale.
Ieri abbiamo parlato del fatto che il nerf a Tess Mantogrigio, uguale in tutto e per tutto a quello ricevuto da Yogg-Saron, non permette il rimborso totale delle Polveri Arcane, aspetto questo che è stato fortemente criticato da tantissimi avventori della Locanda.

La situazione dovrebbe però trovare una facile risoluzione dato che poche ore fa Blizzard ha postato questo intervento sul suo canale Twitter ufficiale:

Blizz sta quindi discutendo sul come procedere con Tess e, contemporaneamente, ha anche fatto sapere che durante il prossimo Tour Stop di Seoul si giocherà con l’ultima patch del gioco e che i giocatori non potranno cambiare le liste precedentemente inviate.

Il motivo che ha spinto spinto questa discussione non è stato però da affibbiare a Tess, ma a mazzi come il Quest Druid che giocatori come Fr0zen hanno scelto di portare al prossimo torneo di Seoul.

Attraverso un post sulla sua pagina Twitter, Fr0zen ha infatti chiesto se anche altri giocatori che saranno presenti a Seoul avessero scelto il Quest Druid, mazzo che è protagonista nel bilanciamento delle carte di due giorni fa perché:

  • L’attivazione delle meccaniche di evocazione e giocata ora viene valutata in base alle statistiche che il giocatore ha in mano prima di essere influenzata dai modificatori di gioco e dai Gridi di Battaglia.
    • Per esempio: giocare il Senzavolto Mutante prendendo come bersaglio un servitore con 5 Attacco non contribuisce alla progressione di Richiamare i Giganti. Verrà considerato un 3/3.
  • Le meccaniche dei servitori (Quando e Dopo) che vengono evocati sul campo di battaglia senza provenire dalla mano del giocatore ora vengono valutate prima dell’applicazione dei modificatori del tabellone.
    • Per esempio: se il Draco di Zaffiro viene evocato accanto al Metalupo Alfa, non contribuisce più al progresso di Richiamare i Giganti.
  • I servitori con “Scegli” ed effetto di trasformazione ora considerano l’effetto di trasformazione prima di entrare in gioco.
    • Per esempio: giocare il Mutaguscio e selezionare l’opzione 5/3 conta come avere un servitore con 5 Attacco e contribuisce al progresso di Richiamare i Giganti.

In sostanza quindi, questi inattesi bilanciamenti hanno creato un pochino di scompiglio nella Locanda ed anche nel competitivo dato che ora diversi giocatori si trovano obbligati a giocare con un mazzo che, quando venne presentato, era lievemente diverso rispetto a come appaia oggi.

Svelato anche il leggendario Sire Denathrius e sarà…”infinitamente” fastidioso

Svelato anche il leggendario Sire Denathrius e sarà…”infinitamente” fastidioso

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Finalmente i reveal cominciano ad entrare nel vivo e dopo i Luoghi svelati pochi minuti fa, arriva anche (forse) il più importante reveal dell’espansione. Arriva il vero protagonista del Castello di Nathria: Sire Denathrius.

La nuova leggendaria non è accasata a nessuna classe, infatti è Generica ed ha una particolarità rispetto a tutte le altre carte con la sua stessa meccanica. Ma vediamola subito nel dettaglio.

Sire Denathrius è un portentoso servitore Generico da ben 10 Mana e con un body da 10 Attacco e 10 Salute, ma è il suo effetto che lo rende molto insidioso e si rifà alla nuova meccanica Infusione.

Il suo effetto, infatti è il seguente: “Furto Vitale. Grido di Battaglia: Infligge 5 danni suddivisi tra i nemici. Infusione Infinita (1): infliggi 1 danno in più“.

Nonostante ancora non abbiamo la traduzione ufficiale, il significato resta invariato: in pratica Denathrius, finché resterà in mano, può continuamente ottenere Infusione alla morte di un nostro servitore, andando ad aumentare il danno che infliggerà ai nemici (suddiviso tra questi ultimi).

Al momento non sembrerebbe esserci un limite alla quantità di danni che può infliggere. Sottolineiamo che i danni possono andare anche in faccia all’oppo, diventando, quindi, anche un ottimo strumento offensivo.

Anteprima Carta

Che ne pensate di Sire Denathrius? Sarà utilizzabile in gioco?

Articoli Correlati:

Il mistero del Castello di Nathria si infittisce: due nuovi Luoghi svelati

Il mistero del Castello di Nathria si infittisce: due nuovi Luoghi svelati

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Luoghi Hearthstone – La nuova espansione è sempre più vicina, manca meno di un mese alla sua uscita. Nel mentre, giorno dopo giorno vedremo sempre più carte che con essa faranno il loro esordio proprio il 2 Agosto.

Insieme al gameplay c’è anche una lore abbastanza interessante che ci chiede di scoprire chi sia stato il carnefice di Sire Denathrius. E per fare ciò, Blizzard ci ha presentato una storia in 4 parti che ha inizio proprio oggi QUI.

Nel link allegato sopra troverete la prima parte delle investigazioni sull’assassinio al Castello di Nathria e nei prossimi giorni si sveleranno anche le altre parti. Con queste, poi, Blizzard ha presentato anche due carte: due nuovi Luoghi.

Uno per il Paladino e l’altro per il Cacciatore. Questa nuova tipologia di carta arriva nelle mani anche di Uther e Rexaar e mostra tutto il suo potere. Entrambe costano 2 Mana ed hanno una durata di 3 utilizzi.

Quella del Cacciatore permetterà di dare +2 Attacco ad un proprio servitore (e anche Assalto se è una Bestia), mentre quella del Paladino imposterà Attacco e Salute di un servitore a 3.

Anteprima Carte

Che ne pensate di questi due nuovi Luoghi svelati? Quale sarà più utilizzato?

Articoli Correlati:

Novità per il Negozio di Hearthstone: più si scalano i rank più bundle ci vengono proposti

Novità per il Negozio di Hearthstone: più si scalano i rank più bundle ci vengono proposti

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Il Negozio di Hearthstone è sempre stato un’incognita per il gioco: partito da semplice distributore di bustine, ovviamente con gli anni ha acquistato maggior senso grazie alle decine di bundle cosmetici che si avvicendano.

Con il passare del tempo, poi, il team di sviluppo cerca sempre nuovi modi per sorprendere gli “acquirenti”, da bundle sempre più conveniente a quelli sempre più particolari. Ed è delle ultime ore una novità piuttosto importante.

Finalmente, anche se ci sono stati assaggi in passato, il Negozio si adatta al giocatore e abbiamo una sezione tutta “dedicata a noi”. È un nuovo esperimento introdotto dal team che ci propone bundle di bustine di diversa natura a seconda del nostro rank raggiunto in Ladder.

Una volta raggiunto un traguardo in classificata per qualche giorno dovrebbe apparirci un nuovo bundle conveniente, un po’ come accade per Clash Royale al passaggio ad una nuova Arena. Questo è valido per tutti i giocatori, anche se non a tutti si è ancora palesato nel Negozio.

QUI un esempio di come dovrebbe funzionare.

Vedremo come risponderà la community a questa nuova aggiunta, sperando si possa dare anche una ripulita al Negozio che ha ancora qualche problema tecnico.

Che ne pensate di questa idea per il Negozio di Hearthstone?

Articoli Correlati: