ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Avevo due account e li condividevo con varie persone: l’intervista di Alchemixt!

Profilo di Giada
 WhatsApp

Dopo il ban che ha scatenato una vera bufera mediatica su Alchemixt, una intervista molto più dettagliata ed approfondita torna a far parlare dell’ormai ex giocatore dei Complexity ed ora team manager e fondatore degli Illuminati.
Secondo il giocatore protagonista di questo articolo, la Blizzard lo ha relegato in una posizione scomoda pubblicando le informazioni relative alla sua espulsione da Hearthstone. Ecco il dialogo completo (e completamente tradotto) tra Alchemixt e Monk, inviato di LiquidHearth (clicca qui per l’articolo integrale).

alchemixt

D: Ciao Alchemixt, ti va di presentarti?
R: Il mio nome è Dan “Alchemixt” Walton, giocavo per CompLexity Gaming e per il Team Curse. Recentemente ho creato un nuovo team che ho chiamato Illuminati.

D: Perchè hai creato il team Illuminati? Ci sono pochissimi giocatori di Hearthstone che hanno formato dei team e molti di loro sono famosi (Reynad, Amaz, Tiddler). Cosa ti ha spinto a crearne uno tuo?
R: Ho sempre voluto crearne uno o lavorare in questo ambito. Dopo essermi guardato attorno alla ricerca di team che mi volessero come manager, ho deciso di creane uno mio. Il nome Illuminati mi è stato suggerito e sembra veramente affine alle meme, tanto che Twitch ha già un’emoticon per noi. 

D: Quest’anno sei stato escluso dai Complexity a causa del ban del tuo account. Hai detto di non aver fatto intenzionalmente quel che hai fatto per essere bannato. Successivamente la Blizzard ha rivelato che sei stato punito per win-trading. Vuoi dire qualcosa a proposito?
R: Prima di tutto i CompLexity non mi hanno mai allontanato. Facevo parte del loro team come futuro streamer di altri giochi.
Mi piacerebbe non dare troppa visibilità al motivo del ban per adesso visto che ho creato un team. Avevo due account e li condividevo con varie persone. Ero convinto che Blizzard non avrebbe reso pubblico il motivo del ban ed è per questo che all’inizio ho accettato in silenzio e sono andato avanti. Pubblicando quest’informazione, Blizzard mi ha messo in una situazione decisamente scomoda; qualsiasi cosa dica probabilmente sarà presa come una sorta di scusa. Vorrei invitare la gente ad andare avanti, magari in futuro darò altre spiegazioni, ma per ora non voglio che il ban oscuri l’annuncio del nuovo team e dia problemi ai giocatori che ne fanno parte.

D: Puoi descrivere il processo che, dopo il ban, ti ha portato a formare il tuo team?
R: Come ho detto prima, ho sempre voluto fare il manager per un team o farne uno tutto mio. Non l’ho mai fatto prima, ma l’idea stava comunque lì, nella mia testa. Dopo il ban ho deciso di creare un nuovo account e continuare a giocare competitivamente… Voglio usare quest’opportunità per vedere cosa posso riuscire a fare per gli Illuminati.

D: Come hai cominciato a reclutare i giocatori? Perchè proprio loro?
R: Conosco Dart da molto tempo e mi ha aiutato in passato a prepararmi per i tornei. So che è un ottimo giocatore e che è molto conosciuto. Ho seguito Protohype per un po’ ed ho guardato spesso i suoi stream; è l’esempio di “tryhard” e ci vorrà pochissimo perchè si qualifichi nuovamente per qualcosa di grosso. Koyuki è un veterano e mi sono semplicemente accorto che non faceva parte di alcun team, quindi l’ho invitato, è stato molto più entusiasta di quanto mi sarei aspettato. Th3RaT è probabilmente il giocatore meno conosciuto, ma secondo me ha il potenziale più alto: dopo aver parlato con lui, averlo guardato giocare ed aver compreso la sua motivazione gli ho chiesto di unirsi a noi.
Random fact: per circa tre giorni, Th3RaT e Protohype sono stati in vetta al Rank Leggenda, in NA.

D: Qualcuno dei giocatori ha avuto qualche riserva nell’unirsi al team, considerando la tua reputazione?
R: Per essere onesto, cosa che mi ha sorpreso, tutti quelli con cui ho avuto contatti dopo il ban (amici, giocatori e in ladder) mi hanno supportato. Conoscevo già Koyuki, Dart e Protohype prima della creazione del team e per loro andava bene. Th3RaT è ben inforrmato di tutto ed assolutamente non infastidito. Lasciando stare il ban… mi sto impegnando per dare ai giocatori un sacco di inforrmazioni e strategie (con l’aiuto di Glenn “Galokot” Tokola), comunito tutto immediatamente e nel modo più chiaro possibile, cosa che penso sia apprezzata dagli altri. Molto di loro mi hanno detto, in un modo o nell’altro, che non pensavano di venir invitati in un team finchè non gliel’ho chiesto io.

D: Quindi c’è qualcosa che il team potrebbe dare ai giocatori, ma che loro non potrebbero ottenere da soli?
R: Sono stato molto chiaro quando gli ho detto che voglio che lavorino e si esercitino insieme (a differenza di un sacco di team di Hearthstone). Lo hanno già. Ho creato un sito, dei social media e dei forum per rendere la cosa più semplice e promuoversi. Spero di poter offrire loro dei legami che non hanno. Questa è comunque tutta roba che potrebbero fare da soli; costruire una rete informativa, giocare agli eventi, fare pratica e creare contenuti per la community sono tutte cose che dovrebbero fare per migliorarsi, quindi perchè non aiutarsi vicendevolmente e far crescere insieme il team? Ho già preso contatti con grossi sponsor e sto lavorando all’abbigliamento. Avranno incentivi e vantaggi molto presto. Tra l’altro con l’annuncio di nuovi tornei penso sia una buona idea che i giocatori creino team, soprattutto se vogliono partecipare.

D: Cosa pensi ti qualifichi come capo/manager del team? Capacità? Risorse? Qualità?
R: Ho esperienza nel business fin dal college ed un sacco di tempo libero da dedicare alla cosa. I giocatori sanno quanto desidero che il team abbia successo e quanto tempo dedico a questo fine. Inoltre ho l’esperienza da giocatore ed ho visto come si muovono i team famosi. Ho un sacco di contatti con la comunità di Hearthstone e penso che questo aiuterà.

D: Ti preoccupa il fatto che i team, gli organizzatori dei tornei e gli sponsor potrebbero essere infastiditi dall’aver a che fare con te a causa della tua reputazione?
R: Ho parlato con tanta gente nella community e con vari possibili partner/sponsor, non sembra essere stato un problema per qualcuno. Se vogliono davvero sapere cos’è successo glielo dirò. Questo non dovrebbe comunque impedire ai miei giocatori di essere invitati a eventi, qualificazioni o altro. Tutti quelli che mi conoscono, che guardano il mio stream o che passano il tempo con me sanno che sono un bravo ragazzo.

D: Quando hai annunciato il tuo team hai descritto tutte le doti dei tuoi giocatori. Dimmi qualcosa di interessante circa ognuno di loro, qualcosa che magari non scriveresti in un annuncio ufficiale.
R: Cose a caso? Beh, Th3RaT giocava a League of Legends durante la Beta ed è sempre stato in Diamante. Ha giocato con un sacco dei giocatori che sono o sono stati agli LCS (non ricordo chi precisamente). Inoltre è ossessionato dal latte di mandorle. ProtoHype ha giocato ad HOTS per 2ARC gaming. Koyuki ha giocato tantissimo ai giochi di carte èd è conosciuto per aver giocato anche a L5R. Dart… mmmh in caso non lo sappiate l’ho conosciuto a scuola. 

D: Quali sono i tuoi obiettivi a lungo e corto termine? Sei più concentrato nel raggiungere i vostri traguardi o preferisci cercare la popolarità attraverso i social e gli streaming? Il team è fatto per il profitto o è più un hobby per te?
R: Preferisco fare le cose un passo alla volta, quando possibile. Per ora voglio che la brand cresca e che il team ed i singoli giocatori vengano pubblicizzati al meglio. Sul sito abbiamo dei forum e non voglio che vi sia solo una piccola community. Come ho già detto sono in contatto con vari partner/sponsor potenziali. Con il rafforzamento del team penso che finiremo per spiccare nei tornei ed essere ben conosciuti; vorrei che ognuno di loro iniziasse a streammare. Per ora mi sto impegnando solo sul Team di Hearthstone e sto guardando come vanno le cose. Vorrei che il team iniziasse a creare profitti in modo da fornire incentivi migliori ai miei giocatori. Per me è una sorta di hobby visto che mi piace un sacco questo tipo di lavoro, ma mi sto impegnando al 100% e voglio avere più successo possibile.

D: Infine, pensi di tornare a far parte nel competitivo come giocatore o ti sei ritirato?
R: Ho creato un nuovo account dove gioco (attualmente sono arrivato al Rank 2), ma passo molto del mio tempo ad occuparmi del team. Dubito che rientrerò nella scena competitiva, ma se per caso avessi del tempo extra potrei giocare in qualche torneo. Lo stream non è escluso, ma lo definirei più come sporadico e inconsistente.

D: Ok, le domande sono finite. Hai qualche altra cosa da dire?
R: Sì, per favore visitate il nostro sito internet e create un account per parlare con i nostri giocatori nei forum. Tra l’altro abbiamo creato account su Twitter, Facebook e Youtube; sono un po’ scarni per ora ma vogliamo farli crescere velocemente. 

Tre Thief Rogue in Legend #4, #7 e #8. Il mazzo ormai è diventato ingestibile?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Mancano finalmente pochi giorni all’arrivo della nuova patch di Hearthstone che, oltre ad essere un punto di svolta per Battaglia a quanto si dice, presenterà alcuni bilanciamenti anche per l’Hearthstone tradizionale.

Nel frattempo, però, le gerarchie dei mazzi in Ladder sembra essersi cristallizzata ed il padrone del meta sembra essere il Thief Rogue, anche per quanto riguarda la sua popolarità. Addirittura abbiamo trovato ben 3 Thief Rogue nella Top 10 Ladder negli ultimi due giorni.

Le liste sono due anche se hanno portato tre player a questi ottimi risultati. La prima è stata utilizzata dal giocatore SteeloHs che ha sfiorato la Top 3, mentre la seconda è stata utilizzata sia da Aeongi che Deads17.

Aeongi, nella sua scalata, ha anche utilizzato un Beast Druid che l’ha portato in Top 80, per poi scalare enormemente con il Rogue. Oltre, però, il Ladro, se proprio volete altre classi da giocare, ci sono comunque altri deck che possono dire la loro.

Abbiamo, infatti, anche un Face Hunter ed un Questline Warlock utili per superare la Top 100 e puntare a piani ancora più alti della classifica. Vediamo insieme tutte le liste…

Le liste

Questline Warlock di Gaboumme (Legend#14)  9540
Beast Druid di Aeongi (Legend#79)  4800
Face Hunter di Pymbette (Legend#59)  5520
Thief Rogue di Aeongi (Legend#7)  9180
Thief Rogue di SteeloHS (Legend#4)  10680

Che ne pensate di questi mazzi? Fateci sapere la vostra…

Questione cheating: anche l’italiano DroodThund3r vittima di streamsniping

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Streamsniping Qualifiers – Purtroppo la questione cheating/hacking su Hearthstone sta prendendo una brutta piega: sono sempre di più i casi in cui giocatori professionisti accusano altri di star cheattando o usando hack per avere la meglio in Ladder o torneo.

Il caso più fresco è quello del noto streamer e professionista italiano DroodThund3r che poche ore fa ha subìto un brutto caso di streamsniping durante uno dei tornei Qualifiers di oggi, come potrete leggere dai post che vi allegheremo.

Ma partiamo dal contesto: Luca “Thund3r” Altena stava giocando i suoi turni di Qualifiers quando ha incontrato il giocatore Fransman in uno di questi. Per Thund3r, l’avversario ha fatto giocate discutibili durante le partite, ma ha stuzzicato ancora di più il suo dubbio soprattutto la presenza di Fransman nei nomi dei viewers della sua live di Twitch.

Questo perché, nel mentre, Thund3r stava streammando il torneo sul suo canale Twitch, senza delay. Le prove sono quasi diventate certezza quando, in chat, l’avversario è scomparso dopo aver ricevuto da Thund3r richiesta di delucidazioni sul caso.

A quel punto Thund3r ha pubblicato un post sul suo profilo Twitter chiedendo a Blizzard di agire come fatto per Jay Huang che, sottolineiamo, è stato bannato per streamsniping (ed altro, qui potete seguire tutta la vicenda) per partite in Ladder. Qui si parla, invece, di partite di torneo.

Risoluzione

Gli admin del torneo, comunque, sono stati molto disponibili ad analizzare il caso ed hanno effettivamente squalificato Fransman dal torneo (dando la vittoria a Thund3r), poiché lo streamsniping è severamente vietato dal regolamento. Gli admin, però, si sono raccomandati a Luca Altena di utilizzare un delay in futuro per prevenire tutto ciò, anche perché non sono sicuri di poterlo aiutare anche in casi futuri.

Ovviamente appoggiamo la Blizzard in questo caso condannando qualsiasi tipo di atteggiamento o azione che sia minimamente contro il regolamento, quindi hacking, cheating ed exploit. E siamo fiduciosi che queste azioni possano essere intraprese contro tutti coloro che agiscono in questo modo, per un futuro migliore del gioco.

Che ne pensate di questa situazione? Fateci sapere la vostra…

In arrivo un IMPORTANTE aggiornamento per Battaglia: il reveal agli streamer

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

AGGIORNAMENTO – Patch notes dal 20 Gennaio che sarà live il 25. In arrivo anche bilanciamenti alla Wild e allo Standard e nuovi Mercenari

La tanto attesa notizia di un nuovo aggiornamento é appena arrivata, o almeno un suo teaser molto appetitoso. Blizzard ha deciso di stuzzicarci con un post che annuncia l’imminente arrivo di una patch per Battaglia e Duelli.

Stavolta inaspettatamente, sul forum e sui social Blizzard é apparso un messaggio che preannuncia un “IMPORTANTE e gratuito aggiornamento alla Battaglia” che sembra possa sconvolgere tutti gli eroi con una nuova meccanica.

Non si sa ancora nulla, perché Blizzard tiene il segreto, ma ha svelato che il reveal di tutte le informazioni sarà fatto da alcuni streamer designati (che trovate con il comunicato in allegato), tra il 18 ed il 20 Gennaio.

Poi, il 20 Gennaio 8 giocatori proveranno in anteprima la nuova patch presentandola cosí a tutta la community di Hearthstone con dei misteriosi “Amici”.

Cosa sarà in arrivo? Fateci sapere la vostra, nel mentre vi lasciamo al comunicato ufficiale di Hearthstone (leggibile al completo anche QUI)

Comunicato Blizzard

La settimana di presentazione della Battaglia inizia il 18 gennaio!

La prossima patch di Hearthstone include un IMPORTANTE e gratuito aggiornamento alla Battaglia! Per festeggiarlo, lanceremo la nostra prima settimana di presentazione della Battaglia. Unisciti ai nostri creatori di Hearthstone la prossima settimana, a partire dal 18 gennaio, per scoprire una nuova meccanica e tonnellate di nuovi contenuti che modificheranno questa modalità di gioco per ogni singolo eroe!

18 gennaio

19 gennaio

Guarda 8 grandi giocatori della Battaglia, ciascuno con un nuovo Amico da guidare, sfidarsi testa a testa in una speciale e divertente anteprima della nuova patch! Il 20 gennaio, dalle 19:00 alle 23:00 CET, guarda uno dei seguenti canali per conoscere gli Amici di cui tutti stanno parlando: