ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Auron tra i migliori 300 del continente con il Paladino Segreti!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il buon Auron, giocatore italiano di Hearthstone che è riuscito a classificarsi in 36° posizione durante la stagione di Novembre, ha raggiunto la Top300 con il suo Paladino Segreti!
Per cercare di aiutare la community, ha deciso di scrivere una semplice ed utile guida per questo mazzo…guida che, come sempre, potrete trovare poco sotto cliccando il bottone verde!

Di seguito le parole di Auron, direttamente dalla sua pagina facebook:

Sfondata la top 300 grazie alla vittoria contro SjoW! Non poteva farci molto contro uno Sfidante di sesto e Dottor Unbalance il turno seguente. Secret continua a dimostrare quanto sia sbagliato. mu impossibili non ne ha (patron è moooooooolto brutto, ma se ne vedono pochi e scurvando bene bene è possibile portarla a casa).
Il mazzo è bene o male sempre lo stesso, non gioco i 5 segreti, come molti ormai. Discorso Consacrazione: la carta ha un power level elevato, ma contro i control fa poco o niente, inoltre il mazzo ha una curva a 4 che esce dallo schermo, quindi è difficile inserirla. Ho switchato la Consacrazione togliendo Favore Divino per alcuni game quando avevo la sensazione di beccare tanti mirror, ma normalmente preferisco il favore, capace di ribaltare da sola game persi.
Cerco di salire ancora e puntare ancora più in alto questi giorni!
Buon game a tutti!
‪#‎GoFaceorGoHome‬

secret paladin

La Lista

Clicca qui per visualizzare la guida Paladino Segreti di Auron!


Auron tra i migliori 300 del continente con il Paladino Segreti!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701