ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Attrix e Poly di ritorno dagli US: le impressioni dei due italiani sulle novità di Hearthstone!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

I due giocatori italiani invitati in California da Blizzard sono da poco tornati a casa dopo un’intensa tre giorni in cui hanno potuto parlare con gli sviluppatori Blizzard, vedendo anche le più importanti novità in arrivo nella Locanda di Hearthstone nei prossimi mesi.

In ballo, lo ricordiamo, c’era l’Hearthstone Summit 2020, una manifestazione a cui hanno partecipato tutte le più importanti personalità del mondo della Locanda, e durante la quale è stata svelata a tutti i presenti la strada che intraprenderà presto il gioco di carte Blizzard.

I due italiani hanno quindi commentato con molta positività, seppur brevemente e non potendo rilasciare alcun informazione specifica sulle novità, le idee ed i progetti presentati dagli sviluppatori di Blizzard durante il Summit, con Poly che si è limitato a dire che “[…] ci aspetta un anno GIGANTESCO per Hearthstone, Tenetevi pronti!”, e con Attrix che ha invece preferito esprimere le sue opinioni attraverso un video pubblicato direttamente su Instagram.

Nel video, Attrix conferma che la grossa novità di cui parlano tutti è sicuramente da considerare come un qualcosa di importante, anche perchè pare sia un tipo di contenuto o feature che non abbiamo mai visto, che è indiscutibilmente interessante ma per la quale, probabilmente, non era necessario una chiamata fino in California. Attrix ha infatti specificato che pur essendo una novità che porterà freschezza e versatilità al gioco, si sarebbe aspettato qualcosa di ancor più netto, specialmente dopo aver visto la recente introduzione di una modalità come quella di Battlegrounds.

Il celebre streamer ha più volte ribadito che sicuramente le sue impressioni rispecchiano anche quelle che erano le aspettative, e che queste erano “forse” troppo elevate (per ammissione stessa di Attrix).

Al momento vige il silenzio più totale dagli Stati Uniti, e non è stato purtroppo possibile capire quale sia questa grande novità in arrivo. Moltissime cose potrebbero giustificare un anno “gigantesco” per Hearthstone (specialmente se si considera che il 2018 e parte del 2019 non sono stati certamente gli anni migliori per questo titolo), ma il fatto che la novità potrebbe portare una ventata d’aria fresca fornendo una maggiore versatilità al gioco potrebbe già consigliarci in che strada andremo ad imbatterci.

Che sia la tanto attesa modalità torneo (che abbiamo già in parte visto in azione nella community  cinese), un cambiamento per gli eroi del gioco o direttamente l’aggiunta di nuove classi, l’aggiunta delle gilde anche nella Locanda (una feature questa che è sempre stata chiesta dalla community, che è presente ad esempio su World Of Warcraft), il gioco cooperativo o un qualsiasi sistema che possa permettere lo “scambio” di carte e risorse tra persone amiche ancora non lo possiamo sapere, ma siamo sicuri che nelle prossime settimane (magari già nei prossimi giorni) dagli US verranno rilasciati i primi indizi sul futuro in arrivo.

Cosa ne pensate community? A questo punto, e dopo aver sentito i due pareri di Attrix e Poly, quale idea vi piacerebbe maggiormente tra le ipotesi più diffuse all’interno della Locanda?


Attrix e Poly di ritorno dagli US: le impressioni dei due italiani sulle novità di Hearthstone!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701