Armi leggendarie di Hearthstone: quale futuro per queste nuove meraviglie?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nelle ultime settimane uno degli argomenti più caldi all’interno della community è stato quello inerente le nuove armi leggendarie di classe di Hearthstone: come molti di voi sapranno infatti, con la nuova espansione della Locanda nelle nostre collezioni giungeranno nove carte con la celebre gemma arancione, una per ogni classe, che hanno in comune una sola cosa…sono tutte armi.
Anche classi come il Sacerdote o il Mago, che non avevano mai neanche lontanamente impattato con una situazione del genere (ala di fuori dell’utilizzo che si è fatto di Medivh il Guardiano) avranno ora la possibilità di disporre di un’arma con cui ribaltare le sorti del gioco.

In molti si sono quindi chiesti, e si stanno tuttora chiedendo, quale di queste sia la più forte. In attesa dell’approfondita analisi sulle nuove carte che pubblicheremo durante la giornata di domani, cerchiamo di andare a capire quali di queste potrebbero dire la loro con maggiore impatto nella ladder competitiva.
Secondo Francesco Meliador Leoni, Leonardo TheKiller23 Buttinelli, Andrea Berga Bergaminelli e Matteo Matt Canevali, una delle più interessanti potrebbe essere l’arma del Druido Twig od the World Tree, una 4 mana 1/5 il cui Rantolo di Morte ci permetterà di avere 10 Cristalli di Mana. Meliador è inoltre convinto che questa sarà una carta con un impatto incisivo nel meta perchè garantisce e permette una grande profondità di gioco.
Pigna e JackTorrance hanno invece messo gli occhi sull’arma del Cacciatore (premettendo che ogni singola carta qui presentata può generare interesse e potrebbe avere un “suo perché”) che, dal loro punto di vista, è una delle migliori (secondo Jack è, a livello di design, la più interessante). L’Arma si chiama Rhok’Delar ed a 7 mana ci permetterà di avere una 4/2 con un Grido di Battaglia molto particolare: se non abbiamo servitori nel mazzo, riempirà la nostra mano di magie del Cacciatore.
Secondo loro questa carta potrebbe aprire la strada ad un nuovo archetipo (il mazzo Hunter Spell) o, comunque, potrebbe contribuire alla diffusione di una tipologia di deck quasi del tutto estranea a Rexxar: il Control Hunter.

Ma non è ovviamente tutto. Tra le carte vi sono anche quelle che non sono piaciute per niente e quelle che, al contrario, sono talmente bizzarre da essere indecifrabili. Tra queste sicuramente trova spazio l’arma del Mago Aluneth che fin quando non sarà rimossa ci garantirà un pescaggio extra di ben 3 carte a turno (arma che definire a “doppio taglio” forse è riduttivo) o il martellone del Paladino Val’anyr che ci garantirà un +4/+2 a dei singoli nostri servitori per almeno un paio di volte nella partita (si spera).

Kc twig of the world tree 0b936029    
 
     

Cosa ne pensate community? Quale di queste nove carte è quella che vi attira maggiormente? E soprattutto…perchè?
La discussione è aperta!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701