ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Anche il Team Dignitas si ritira da Hearthstone

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sono passati solamente pochi giorni dal sofferto annuncio dell’abbandono della scena competitiva di Hearthstone della squadra Natus Vincere ed oggi, purtroppo, ci troviamo nuovamente qui a segnalare il ritiro di un altro blasonato ed internazionale team della Locanda: il Team Dignitas.

Tra i super pro ormai “svincolati” troviamo anche GreenSheep e Kranich, unico giocatore al mondo ad aver partecipato, per due volte di fila, ai mondiali della Blizzcon (2014 e 2015).

Di seguito il messaggio pubblicato dal celebre team internazionale:

Today we regret to announce that we have decided to close our Hearthstone squad and release the players from their contracts with immediate effect. We have decided to no longer support Hearthstone moving forward.

The Team Dignitas Hearthstone roster consisted of:

Lewis ‘Blackout’ Spencer
James ‘Greensheep’ Luo
Kahjun ‘Kranich’ Baek
Todd ‘Anakins’ Rolls

We would like to thank the entire lineup for their time in our organisation and we wish them all the very best in their future careers.

Purtroppo questo genere di notizie non fanno bene alla scena eSportiva della Locanda. In molti vanno a cercare le motivazioni che hanno portato queste blasonate realtà a ritirarsi da Hearthstone e, proprio in merito, un interessante articolo pubblicato durante la giornata di ieri cerca di fare chiarezza riguardo il fattore random e la necessità che il gioco deve avere, in ottica competitiva, di limitarlo (clicca qui per leggere l’articolo in questione): è, secondo il vostro punto di vista, il Fattore RNG uno dei principali responsabili di questo allontanamento dalla scena eSport di molti team?
La discussione è aperta.


Anche il Team Dignitas si ritira da Hearthstone
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701