ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Analisi del Meta di Hearthstone

Analisi del Meta di Hearthstone

Profilo di Stak
 WhatsApp

Benvenuti al nuovo appuntamento con l’Analisi del Meta di Hearthstone! Oggi analizzeremo quello che è lo stato del metagame relativo a Gennaio 2015 nell’universo del celebre gioco di carte Blizzard!

10549140_10204909063755564_8408901616196214964_o

Fanno parte del Tier 1 gli eroi che dispongono di mazzi estremamente competitivi che, allo stato attuale, dominano letteralmente nelle partite classificate di Hearthstone.

 

Gul'danLo Stregone è giocato in due versioni (zoo e handlock) completamente diverse tra loro e, ancora una volta, sono entrambe tra i tier 1…fattore questo che rende entrambe le versioni leggermente più potenti. Questo perchè nei periodi in cui entrambi i mazzi sono popolari, se vi trovate di fronte uno stregone, la scelta del mulligan sarà molto più difficile rispetto ai periodi in cui la popolarità di uno supera di molto quella dell’altro. Per esempio giocando Sciamano, potrete scegliere di mantenere nella mano iniziale una “tempesta di fulmini” piuttosto che un Maleficio. Oppure scegliere di cambiare un Esperto di Caccia piuttosto che un’ Ascia Ardente giocando warrior control. Tutte queste piccole scelte possono cambiare di molto gli esiti delle partite. Per questo ora come ora entrambe le versioni di warlock sono all’apice della loro potenza in ladder.
XiZoo: E’ un mazzo molto economico ed estremamente facile da pilotare. Pur essendo già molto forte in ogni sua “versione” il noto giocatore Xixoo ne ha creata una davvero impressionante grazie anche ad alcune carte GvG che l’hanno reso, indiscutibilmente, uno dei mazzi più forti in assoluto. Oltre all’estrema economicità, ed alla sua relativa semplicità d’impiego, l’assoluta possibilità per tutti di giocare lo Zoo fanno sì che si creino delle situazioni in cui giocatori “meno esperti” riescano a battere con facilità anche grandi campioni, in quanto gli errori commessi con questo mazzo pesano di meno rispetto agli errori commessi con tutti gli altri. Inoltre le aperture forti di zoo battono praticamente qualsiasi cosa, e questo fa sì che non abbia dei veri e propri “counter”. 
Handlock: è esattamente l’opposto dello zoo: se giocato male non batte nemmeno un mazzo con solo carte base ed è estremamente costoso in termini di pozioni(niente di paragonabile al warrior control ma comunque non economico). Esattamente come il warrior control è molto divertente da giocare perché ti ritrovi in situazioni in cui la partita viene completamente ribaltata a tuo favore. Utilizza quella che è probabilmente la miglior leggendaria del gioco, ovvero Sire Jaraxxus, che permette di battere facilmente tutti gli altri mazzi di controllo. Non ha match up particolarmente negativi, a parte forse il cacciatore, che rimane comunque battibile. Le più recenti versioni giocano tutte doppio Ombrofuoco che migliora notevolmente il match up da sciamano, considerato (a mio avviso erroneamente) un mazzo difficile da battere per handlock.

 

250px-Garrosh_Hellscream-fSe non esistesse zoo, questo sarebbe sicuramente il mazzo dominante del formato, molto spesso però, lo zoo ha partenze poco gestibili anche per il Guerriero grazie a carte come l’Uovo di nerubiano e Demone Guardiano. Il warrior è uno dei mazzi più belli e completi da giocare e regala spesso grandi emozioni in quanto l’obiettivo è resistere per poi ribaltare la partita grazie a potenti leggendarie come RagnarosDott. Boom e Grommash Malogrido. Se siete amanti del control, questo è sicuramente il mazzo che fa per voi.
Mazzo Guerriero God.

 

RexxarAnche se, in seguito al famoso nerf, non può più usufruire dello spropositato vantaggio carte fornito dalla combo condor/segugi, il cacciatore è sempre un mazzo più che valido, oltre che molto economico. Ha un ottimo match up contro zoo, grazie alle potenti trappole esplosive.
Con l’uscita di GvG si pensava potesse intraprendere la via del “Control” grazie anche alla nuova carta leggendaria Gazh’Rilla ma le liste più competitive in assoluto sono rimaste quelle aggressive/midrange che hanno sempre contraddistinto il famoso Rexxar. 
Se la gioca molto bene contro Handlock, Mago, Ladro e Sciamano. Soffre un po’ il Prete e in particolare lo Sputafango. La presenza del Tessitela rende le partenze con Becchino una tra le più forti del gioco, potendo usufruire oltre a Gnomo Contaminato di un secondo drop a 1 molto forte. Questo semplice fatto rende il cacciatore il mazzo che sfrutta al meglio il potere del Becchino.

Mazzo Rush, Midrange GvG.

 

10644309_10204909063875567_1049475752957388343_o

Fanno parte del Tier 2 gli eroi che dispongono di mazzi meno competitivi rispetto a quelli del Tier 1 che però, vista la loro efficacia, rimangono comunque fortemente consigliati.

 

malfurion-stormrageLe migliori versioni del Druido, tra cui Strifecro GvG e Ramp GvG Dog hanno ancora in comune una cosa: utilizzano la combo Ruggito SelvaggioForza della Natura. Questa “combo” continua a rimanere la migliore del gioco come rapporto “numero di carte utilizzate/danni in un solo turno”, infatti sono 14 danni con sole due carte. Se ci aggiungiamo una “innervazione” e un secondo “ruggito selvaggio”, otteniamo una combo da 22 danni per 4 carte, che rende il tutto veramente impressionante. Anche in questo caso è presente la caratteristica che accomuna quasi tutti i mazzi competitivi, con l’apertura perfetta il druido batte qualsiasi cosa. Grazie a “innervate”, questa classe è capace di esprimere tra le partenze più esplosive
e poco gestibili di tutto il gioco.

 

Jaina_Proudmoore

Assolutamente in risalita rispetto al passato, il Mago giova tantissimo dell’uscita della nuova espansione con la creazione del nuovo mazzo Mago Mech che, eventualmente, può anche beneficiare di creature come Dott. Boom.
Oltre a questo, specialmente fino ad inizio Gennaio, il meta venne caratterizzato positivamente dal mazzo creato da Sjow che altro non era che una base del Mago Mech che soffriva tantissimo il consumo delle carte e che venne, proprio per questo, modificato con i due Intelletto Arcano.
Sperando che per Jaina, e per i suoi utilizzatori, il trend continui a confermarsi in salita bisognerà aspettare ancora qualche settimana per capire, effettivamente, che impatto avrà sul meta il mazzo Mago con i Giants che, allo stato attuale, sembra decisamente competitivo.

 

250px-Uther_Lightbringer-fIl Paladino Control o la sua versioneGvG Kaor sono mazzi decisamente competitivi nell’attuale meta. Il Control ha un buon matchup contro handlock, riuscendo spesso ad arginare i giganti riducendone l’attacco a 1. Ha un’ottima capacità clear board grazie alle combo Piromante Selvaggio + Eguaglianza e Consacrazione +Eguaglianza. Inoltre riesce ad arginare il Cacciatore poiché ha molti modi per riguadagnare punti vita persi. Come lo Sciamano, anche il Paladino ha un estremo bisogno di “vedere le carte giuste” in caso di necessità. Per esempio è fondamentale Consacrazione quando si è sotto l’assedio di uno zoo, e magie che ti permettano di recuperare vita contro Cacciatore, oltre che Umiltà o Pacificatore Aldor quando si è sotto l’attacco di un gigante (qualsiasi esso sia). Ha decisamente aiutato la risalita del Paladino l’arrivo del Quartiermastro giocato in combo con Adunata Militare , mossa questa che ci permetterà di avere, al costo di 8 mana, 3 Reclute Mano d’Argento 3/3 + un’arma 1/4 ed un ulteriore servitore 2/5; nel caso si utilizzasse anche il potere eroe del Paladino, le creature 3/3 diventeranno 4 garantendoci un control board assoluto. Questa specificità nella richiesta delle carte contro strategie così diverse, rende il Paladino poco consistente, e più vulnerabile in ladder di quanto non lo sia nei tornei. Il Palacontrol è comunque un buon mazzo, e uno dei mazzi control più economici, il ché lo rende molto adatto se si vuole giocare una strategia di controllo ai rank più bassi.

 

Anduin_WrynnIl Sacerdote ha subito una leggera risalita nel Meta soprattutto grazie alle versioni control di cui può disporre. Un esempio può essere il Control GvG che, tra le altre, dispone della nuova leggendaria di classe Vol’JinIl match up contro i mazzi di controllo è dominato dalla carta Furto del Pensiero che permette di ottenere un grosso vantaggio, senza però utilizzare carte presenti nel proprio mazzo. Questo risulta molto utile nelle partite lunghe in cui si tende a pescare tutto il mazzo, in quanto potremo usufruire di un maggior numero di carte. Altra carta importantissima contro i mazzi controllo è Controllo Mentale che permette di sfruttare le potenti leggendarie dei nostri avversari, come Ragnaros o Ysera. Contro i mazzi aggressivi non mancano gli strumenti di distruzione di massa, la combo Vestale AuchenaiCircolo di Guarigione e Esplosione Sacra, faranno a pezzi tutti i piccoli servitori dei vari mazzi zoo e hunter. Questa adattabilità rende il mazzo sacerdote molto forte in un meta vario come quello che stiamo vivendo.

 

10537976_10204909063795565_2042083864866760270_o

Fanno parte del Tier 3 gli eroi che non dispongono di mazzi competitivi ma di liste utilizzabili solo a medi livelli nelle partite classificate. Usare questi eroi per giocare ad alti livelli è fortemente sconsigliato.

250px-Thrall-f

L’unica versione che può essere, se usata perfettamente, competitiva (o che comunque soffre di meno il meta attuale) è lo Sciamano Neptulon che, come il nome suggerisce, sfrutta il potere della sua nuova carta leggendaria. Alcune proposte da parte della community (come il Malygos Otk) sono risultate al di sotto delle aspettative e non hanno in nessun modo contribuito a risollevare il livello medio prestazionale dello Shammy.

 

 

250px-Valeera_Sanguinar-fCome per lo Shammy, al momento l’unico mazzo che sembra essere (in parte) competitivo per il Ladro è il Mech. Assolutamente infruttuoso è stato il tentativo di riproporre il Ladro Miracle GvG mentre è ancora in una pesante fase di test il Control ideato da MrYagut e migliorato dal noto giocatore Hyped: il Control MrYagut.

 

Ci sono leggendarie più rare di altre? Forse sì!

Ci sono leggendarie più rare di altre? Forse sì!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Leggendarie Hearthstone – Una delle grandi certezze di Hearthstone è sempre stata quella delle percentuali di ottenimento delle varie carte. Ogni carta è ugualmente ottenibile rispetto ad un’altra della sua stessa rarità, ma se questa regola avesse eccezioni?

Con l’introduzione della nuova espansione di Hearthstone, sono molti i giocatori che si sono domandati come ottenere le versioni dorate delle carte del Percorso Ricompense, poiché non craftabili. Un esempio è Principe Renathal, che però è ottenibile al livello 40 del Pass a pagamento.

Caso diverso, a quanto pare, per il protagonista dell’espansione, Sire Denathrius, ottenibile nella sua versione normale al livello 1 del Percorso Ricompense gratuito (quindi disponibile per tutti).

Ma la sua versione dorata?

La versione superiore del Sire ha una storia strana poiché non è né ottenibile tramite Percorso Ricompense, né è possibile craftarla.

E allora come la si può ottenere? Il dubbio è venuto a molti, ma sono stati i dev che hanno risolto il mistero.

Sire Denathrius dorato è possibile ottenerlo tramite pacchetti, ma solamente quando tutte le leggendarie dell’espansione sono state collezionate (questo per la “protezione duplicati” del gioco).

Strano però l’aggettivo usato per descrivere questa carta dorata: è stata definita infatti ULTRA RARA. Ciò vuol dire che a livello di percentuali è più difficile che esca a differenza di qualsiasi altra leggendaria dorata?

Purtroppo non ne abbiamo la certezza, ma la difficoltà è sicuramente superiore anche solo per il fatto di dover finire tutta la collezione di leggendarie di Assassinio al Castello di Nathria prima di avere la POSSIBILITÀ di collezionarla.

Non ci resta che attendere prima di vedere se si darà l’opportunità di ottenerla tramite dust in futuro o si lascerà questa possibilità a pochi eletti.

Che ne pensate di questa idea? È giusto “aumentare” la difficoltà di ottenimento di alcune leggendarie (ovviamente solo nelle sue versione avanzate)?

Articoli Correlati:
Perché tutti i nostri amici di Hearthstone sono cosí presi dallo sconfiggere Illidan Grantempesta?

Perché tutti i nostri amici di Hearthstone sono cosí presi dallo sconfiggere Illidan Grantempesta?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Illidan Grantempesta Hearthstone – Tra le tante novità presenti sul gioco e la miriade di contenuti, c’é un mistero che nell’ultimo periodo coinvolge tutti i giocatori della community.

Chi ha speso anche solo un’oretta di gioco su Hearthstone nell’ultimo mese, circa, si sarà accorto di un particolare interesse dei propri amici del gioco per un’attività specifica.

Sicuramente vi sarà arrivata la notifica “Amico X ha sconfitto Illidan Grantempesta“. Stessa identica cosa capitata a me e da giocatore assiduo mi son fatto piú di qualche domanda.

Essendo un grande amante delle avventure su Hearthstone (anche se le ultime le ho snobbate un po’) quando mi é apparso per la prima volta il messaggio mi son chiesto se io avessi effettivamente finito quella parte di gioco singleplayer (scoperto poi essere una parte del tutorial).

Al secondo/terzo alert simile mi son chiesto cosa spingesse alcuni dei miei amici nello stesso periodo a sconfiggere il temibile Illidan Grantempesta.

Dopo la quinta volta in poco tempo avevo capito che c’era qualcosa che non andava.

Già perché, come avrete capito si tratta semplicemente di un bug del gioco. Nessuno (o quasi) sta effettivamente sconfiggendo il Cacciatore di Demoni per eccellenza, ma HS é affetto da questo stranissimo errore.

Proprio qualche giorno fa, i dev hanno dichiarato di aver notato l’errore e che nella prossima patch verrà fixato.

I giocatori hanno anche cominciato a credere che Illidan sia così in basso nel meta poiché tutti lo stanno sconfiggendo (ndr. si scherza ovviamente). Non ci resta che attendere la risoluzione di questo particolare bug, per vedere il noto Cacciatore di Demoni riposarsi dalle sue infinite battaglie.

Che ne pensate di questa situazione?

Articoli Correlati:
Ci sono 5 classi che stanno letteralmente invadendo il meta (con Liste mazzi)

Ci sono 5 classi che stanno letteralmente invadendo il meta (con Liste mazzi)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Liste Mazzi Hearthstone – È passata quasi una settimana dall’arrivo della nuova espansione di Hearthstone e le cose in Ladder cominciano a stabilizzarsi. Forse davvero è stato compreso quali sono i mazzi (più genericamente le classi) che più possono ottenere risultati positivi.

In questi ultimi giorni, infatti abbiamo notato un “pattern”: ci sono soprattutto 5 delle 10 classi che sono più di tutte giocate, soprattutto ai piani alti della Ladder. Ovviamente sappiamo che ci sono delle eccezioni, il discorso che vi faremo non sarà assoluto, ma forse ha un pizzico di verità.

In questo inizio espansione, la varietà è ancora la parola d’ordine, ma abbiamo notato come alcune classi siano molto più giocate rispetto ad altre ed in una sessione a Diamante o anche Legend queste classi ritornano più e più volte.

Stiamo parlando di Hunter, Druid, Shaman, Mage e Warlock. Queste 5 classi sembrano essere le preferite della community, ovviamente grazie al potenziale dei loro mazzi.

Il Lock ha la sua versione Imp, l’Hunter svaria da Face a Quest fino a Beast (tutti aggro o simil aggro), il Mage usa il suo Skeleton Mage oscillando tra la versione Renathal (la preferita) a quella senza. Stesso discorso di Jaina anche per lo Shaman ed il suo Control Murloc, mentre il Druido gioca solamente il suo Ramp.

Come potrete immaginare ognuno di questi deck/classi ne countera un’altro e viceversa. Ovviamente ci sono anche altri mazzi giocati di altre classi, come il Naga Priest (molto forte) o il Rogue in più versioni, ma sembra che non siano la prima scelta della community.

È così? Vi lasciamo un po’ di liste per provarli:

Le liste

Che ne pensate di queste classi? Sono le migliori?

Articoli Correlati: