ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Analisi dei buff in arrivo: cosa accadrà il prossimo 3 Giugno su Hearthstone?

Analisi dei buff in arrivo: cosa accadrà il prossimo 3 Giugno su Hearthstone?

Profilo di davide-L
 WhatsApp

Mancano pochi giorni al’implementazione su Hearthstone dei nuovi buff, ed attraverso questo articolo vogliamo fare chiarezza sulle novità che la Blizzard ci ha proposto.

Esamineremo carta per carta i buff che usciranno nei prossimi giorni e mi appoggerò a quello che dice l’esperto Kripparian nel suo ultimo video, aggiungendo ovviamente alcune considerazioni personali.

Dunque non restiamo con le mani in mano! Partiamo dalla nuova leggendaria neutrale che ci verrà regalata!

  • Snip Snap: Nuovo servitore leggendario neutrale a costo 3 mana, con magnetismo, eco e rantolo di morte “evoca tre microbot 1/1”. Un’ottima aggiunta a tutti i mazzi mech che ci sono ora in circolazione.
    Il rantolo di morte lo rende anche giocatile al turno 3 in mancanza di altre opzioni.

L’interazione con Ricercatrice Incauta , anche dopo il nerf, permette delle giocate fortissime, ad esempio al turno 10 si può comunque giocarlo 5 volte per un totale di 10 danni, basta avere un mech in campo.
Probabilmente con questo nerf la Blizzard ha impedito che un nuovo prete Otk prenda piede nella locanda, ma nessuno ha pensato ad un prete in versione aggressiva?

Buff

  • Spargimuco : Passa da 8 mana a 7 mana.

Questa riduzione del costo non solo ci avvantaggia dandoci la possibilità di giocarla prima, ma ci va ad occupare una possibile pescata con Psicomelone succoso che prima era occupata da servitori più rilevanti (ad 8 mana c’è Scorzalucente).
Basterà questa modifica per rendere competitivo un possibile heal druid?

  • Concimatron: Passa da 10 a 9 mana.

Se fosse stata buona a 10 mana lo sarebbe anche a 9 mana, ma non essendo giocata a 10 mana non vedrà gioco nemmeno a 9.
Scusate lo “scioglilingua”, ma anche il buon Kripparian ha fatto questo scherzo a me.
Quello che intendo è che una riduzione di un mana ad una carta che viene scontata durante la nostra partita non è stravolgente. L’impatto di questa riduzione è minimo, se invece l’avessero fatta costare 7 mana sarebbe diventata un must in tutti i token druid.
Non è così, quindi se proprio volete un ciccione nel vostro mazzo, continuate con il Gigante di mare.

  • Necromeccanica: passa da essere un 5 mana 3/6 ad un 4 mana 3/6.

Nella storia di Hearthstone i servitori a 4 mana con statistiche 3/6 hanno sempre trovato gioco, in più questa carta ha un fortissimo effetto, ovvero ci permette di attivare due volte i nostri rantoli di morte.
4 mana 3/6 è un ottimo servitore che può essere giocato anche in tempo (senza quindi sfruttarne l’effetto) ed un qualunque mazzo cacciatore, anche uno in stile più control, ha bisogno di giocare in curva per mantenere il controllo della board.
Potrebbe diventare una carta rompi gioco?

  • Risultati inaspettati : Passa da 4 mana a 3 mana.

Per tre mana evocare due servitori a costo due non è per niente male, inoltre con la riduzione di costo di un mana si può più facilmente usare in combo con i nostri servitori che ci forniscono un buff ai danni magici.

  • Galassia Portatile di Luna: Passa da 7 mana a 5 mana.

Il principale uso di questa carta in ladder è sempre stato nell’ottica di fare moltissimi danni in un solo turno sfruttando la possibilità di giocare servitori come Arcimago Antonidas, Malygos ed Alexstrasza ad un solo mana.

Il difetto è sempre lo stesso, pescare uno di questi servitori prima di aver usato questa magia comprometterebbe tutte le possibilità di vittoria di un mazzo del genere.
Ora con uno sconto di due in termini di mana può magari essere giocata anche in mazzi che non puntano al One Turn Kill.
Per gli amanti del miracle Mage sarà ancora più bello riceverla da ciclone di mana.

  • Cristallogia: Da due mana ad un mana.

Già usata a costo due e ritenuta da tutti un’ottima carta, questo sconto ne aumenta la potenza.
Nel gioco non esistono altre magie che fanno pescare carte tutorate ( carte pescate in base ad una condizione) così potenti, forse solo psicomelone del druido può competere.
Un mana per pescare due servitori che probabilmente giocheremo in curva nei turni successivi rende questa carta una 5 stelle extra lusso!

  • Tecnico pietrardente:  Passa da 6 mana a 5 mana.

Poco usata in precedenza, solo alcuni eletti (tra cui il nostro Gera89) ne hanno sfruttato l’utilità prima di questo buff.
Kripp la descrive come carta da meme deck anche dopo questo discount, ma nella mente del nostro Gerardo le rotelle stanno già girando per sfornare combo incredibili.
Se non ci credete andate a guardarvi il suo video sui buff!

  • Dispositivo di Clonazione: Passa da due mana ad un mana.

Una carta che risalta davvero poco in ladder in questo momento, probabilmente è un incentivo in più per sceglierla in arena.: Da tre mana passa a due mana.

  • Braccia aggiuntive: passa da 3 mana a 2 mana.

Magia che ha anticipato il tag “magia gemella”.
La Blizzard ci fa sapere che anche la magia “Più braccia” costerà due mana. Un Sacerdote che gioca questa carta dovrebbe essere in versione aggressiva, e forse questa carta potrebbe trasformare un archetipo immaginario in una realtà.

Basti pensare che il prete ha probabilmente il miglior servitore ad un mana possibile (la Chierica della contea) e se giocata al turno 1 ci ritroveremmo ad avere un 3/5 che può attaccare al turno 2. Non male!

  • Saltabot: Passa da 2 mana ad 1 mana.

Essendo una carta che principalmente si basa su combo (nessuno giocherà mai un saltabot per passare il turno) lo sconto sul mana potrebbe avere un impatto.
Ma il mazzo è sempre stato pieno di lacune e non è detto che questo buff possa rilanciarlo! In caso mi sbagliassi, control tremate!

  • Foschia violacea: Passa da 3 mana a 2 mana.

Non vedrà gioco in ladder nemmeno con questo buff. Forse in arena ora potrà essere scelta.

  • Imbrigliatuoni: Non cambia il costo per questo servitore, ma riceve un +1 di salute, diventando un 4 mana 3/6.

Servitore con un effetto incredibilmente forte, viene potenziato e sicuramente verrà giocato in quasi tutti i mazzi sciamano, sia aggro che control.

  • Generatore di tempeste: Passa da 7 mana a 6 mana.

Nessuno gioca questa carta nel suo mazzo, ma grazie alla hero card dello sciamano, questo potenziamento potrebbe farsi sentire.

  • Bomba spirituale: Passa da 2 mana ad 1 mana.

4 danni al tuo eroe per fare 4 danni ad un servitore sono sempre troppi, a prescindere dal costo.

  • Dott.ssa Morrigan: Passa da 8 mana a 6 mana.

Forse con l’esistenza di uno shuffle look potrebbe vedere gioco, ma sarà giocabile?
Sicuramente è una buona notizia per tutti quelli che giocano il big shaman, in quanto l’arcimago cattivo ora potrebbe evocare lei e permetterci delle fanta combo incredibili!

  • robot di sicurezza: Altro servitore a subire un +1 alla salute.

Mai giocata di main in nessun mazzo warrior, un ottimo pick dal potere eroe di Dr.Boom.
Un punto salute la rende utilizzabile in ladder?
Probabilmente no, ma sarete ancora più contenti quando vi uscirà da assemblaggio Omega se state giocando contro un mazzo aggressivo.

  • abolitore di Berillio: Questo servitore riceve un +1 di attacco, diventando un 4/8 a costo 7 mana.

Stesso discorso del robot qui sopra. Un buff non abbastanza buono per inserire due copie di questa carta nel mazzo, ma un ottimo discover per un control warrior che sta giocando contro un mazzo lento.

Ora concludo l’articolo, un po’ dispiaciuto perché secondo me Blizzard si è lasciata sfuggire un’occasione per potenziare alcune carte che avrebbero potuto avere più impatto sul meta.

Avrei adorato un potenziamento al “mastro clonatore Zerek così da avere la possibilità di creare un nuovo archetipo per il prete, ma oltre a lui anche altre carte leggendarie come Araldo celestia avrebbero potuto ricevere un buff, così da non restare li a prendere polvere in collezione.

Voi cosa ne pensate community? Avreste voluto vedere altri potenziamenti?

Se si, quali ed a quelli carte?
Rimango comunque fiducioso nella Blizzard, questi buff non sono semplici aggiunte al gioco ma una forte dichiarazione che la loro rotta è puntata verso un futuro più roseo possibile.

Svelati i primi nerf e buff della Patch di Hearthstone: Edwin, Celestial, Wildseed, cambia tutto

Svelati i primi nerf e buff della Patch di Hearthstone: Edwin, Celestial, Wildseed, cambia tutto

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Nerf/Buff Hearthstone – Di solito il weekend di Hearthstone è molto tranquillo per quanto riguarda le notizie e ci si concentra sul competitivo del gioco con i tornei disponibili. Stavolta, però, è stata svelata più di qualche piccolo dettaglio.

Infatti inaspettatamente (anche se qualche informazione stava sfuggendo) sono stati svelati molti dei cambiamenti che saranno disponibili a partire dalla prossima Patch, in arrivo tra Lunedì e Martedì.

A dare i primi spunti è stato Aleco Gereco, Game Designer del gioco, che in un post in cui si parlava dell’ultimo hotfix e dei suoi problemi, ha svelato qualche nome importante.

Tutte le carte che vi citeremo saranno parte della patch in arrivo.

Si parla non solo di nerf, ma anche buff, anche se questi ultimi non sono stati annunciati tutti. Partendo dai malus alle carte, ad essere colpiti saranno:

  • Biblioteca Vile: perderà il suo +1/+1 di base (ed ora si darà il buff solo se saranno effettivamente presenti Imp; almeno uno)
  • Semebrado del Cervo: al suo risveglio darà un’arma 3/2
  • Guardiano di Nevealta: diventerà un 5/5, ma non otterrà più buff dai servitori che congelerà
  • Allineamento Celeste: non inciderà più sull’avversario
  • Illusionista Coboldo (Wild): diventerà un 5 Mana

Svelati anche un paio di buff, che a quanto pare erano già stati scoperti: Edwin, Capo dei Defias sarà un 3 Mana 3/3, mentre Cripta delle Reliquie costerà 2 Mana.

Aleco, però, ha anche svelato che saranno in arrivo altri buff aggiuntivi e riguarderanno soprattutto Cacciatore di Demoni, Paladino e Guerriero (ad oggi le classi effettivamente più in difficoltà).

Queste sono le informazioni al momento annunciate: che ne pensate di questi nerf e buff di Hearthstone? Quali altri vorreste vedere?

Articoli Correlati:
Hotfix di Hearthstone nato per risolvere i problemi, ne crea altri: fermato sul nascere

Hotfix di Hearthstone nato per risolvere i problemi, ne crea altri: fermato sul nascere

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Hotfix Hearthstone – Ieri sera, oltre ai già annunciati dettagli sui prossimi bilanciamenti, è stato anche annunciato un inaspettato hotfix che sarebbe servito a risolvere alcuni problemi e bug nati sul gioco con la nuova espansione. Ma in questo caso il condizionale è d’obbligo.

Già perché l’annuncio di HSDeckTech ha sicuramente rianimato i giocatori per le risoluzioni che avrebbe portato, il problema, però, è che dopo qualche minuto l’hotfix è stato fermato sul nascere perché stava creando altri inconvenienti.

Sono tanti i cambiamenti che avrebbe portato questo veloce fix: dalla rimozione della carta eroe Guff in Duelli per Drek’Thar, alla possibilità di riscattare il mazzo di ritorno per coloro che già lo avevano in parte riscattato prima della Patch 24.0, ed alcuni altri bug fix.

Un nuovo problema, però, sembrava esser nato proprio per i mazzi di ritorno.

La manipolazione del codice da parte degli sviluppatori avrebbe portato non solo a risolvere il vecchio problema, ma addirittura a dare la possibilità di riscattare il mazzo anche a coloro che non avrebbero dovuto.

Per questo l’hotfix è stato sospeso e tutte le risoluzioni arriveranno più avanti, non appena il problema verrà risolto.

Questa è la situazione al momento, ma siamo sicuri che i dev troveranno una risoluzione nel più breve tempo possibile.

Che ne pensate di questo hotfix per Hearthstone? Avete riscontrato anche voi problemi con il mazzo di ritorno?

Articoli Correlati:
Svelato quando arriveranno i bilanciamenti di Hearthstone! Iksar scherza sulla prima carta colpita

Svelato quando arriveranno i bilanciamenti di Hearthstone! Iksar scherza sulla prima carta colpita

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Ormai non era piú un mistero che da qui a poco tempo sarebbero arrivati bilanciamenti al nuovo meta di Hearthstone, mancava solo il quando e quali carte colpire (il che é quasi tutto effettivamente).

Fatto sta che ieri in tarda serata sono arrivati i primi indizi, non solo su quando ci saranno questi bilanciamenti, ma anche su un primo bersaglio.

Come avevamo ipotizzato, infatti, i cambi al meta giungeranno nella giornata di Lunedí o Martedí, come svelato da HSDeckTech (probabile si parli di Patch Note per queste date, magari con conseguente aggiornamento per Giovedí).

Ma a questo primo dettaglio importante si aggiunge un piccolo quanto decisivo meme pubblicato dal Iksar, Game Director del gioco.

Con il noto meme di Momoa che sta per acciuffare, scherzosamente, Henry Cavill, vediamo che Hearthstone é alla ricerca di…Allineamento Celeste.

Il meme di Iksar sui prossimi Bilanciamenti di Hearthstone

Il meme di Iksar

Già, la carta del Druido tanto chiacchierata (anche se in Standard si sta vedendo di meno) potrebbe proprio essere il primo bersaglio degli sviluppatori. É praticamente impossibile non sia cosí.

Queste le informazioni al momento in possesso della community, ma nulla ci vieta di credere che qualche altro assaggio possa arrivare prima di settimana prossima.

E voi cosa ne pensate? Vorreste un aggiustamento ad Allineamento Celeste? E quali saranno gli altri bersagli?

Articoli Correlati: