Amaz e KitKatz a Rischio, Kaor Prova l’Assalto a Stoccolma!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Manca poco all’inizio dell’ultimo giorno di questa prima fase degli Europei di Hearthstone. La situazione è caldissima, Amaz e KitKatz, Pro Gamers di fama mondiale, rischiano di uscire dalla competizione: per passare alla seconda fase della competizione dovranno infatti vincere tutte le partite che affronteranno oggi, e dovranno quindi segnare sul loro referto un impeccabile striscia di vittorie (4-0).
Stessa situazione per Garrickz, BestMarmotte, Daxt e Yogg (solo per fare qualche nome) che escono dalla giornata di ieri con tutti i possibili colpi “salvezza” già sparati (2 vittorie e 2 sconfitte).
Meglio il nostro Kaor (cosi come per Ekop, NabUttE, Lifecoach, Zetalot ed Ostkaka) che si presenta in griglia con 3 vittorie e solo una sconfitta; non sarà semplice certo, Kaor dovrà vincere 3 partite di fila per poter accedere alla fase di Stoccolma (o 4 nel caso ne perda una)… ma siamo convinti e sicuri delle sue eccezionali capacità e faremo il tifo per lui!
Purtroppo non sarà possibile seguire la sua diretta streaming, un gran peccato visto il successo della trasmissione di ieri, ma cercheremo di aggiornarvi costantemente sui suoi progressi durante la giornata degli Europei.

Molto bene invece Reynad e Forsen che, occupando saldamente il gruppo di testa, guidano la classifica con un sonoro 4 a 0. Per loro basterà una sola win per accedere alla fase di Stoccolma, ma come sempre (e soprattutto in questi eventi) l’imprevisto è sempre dietro l’angolo e dovranno fare molta attenzione!
Tra pochi minuti si parte quindi! Che vinca il migliore!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701