ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Alla ricerca dell’Ultimo Caleidosauro!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il Quest Paladin nonostante la forza del Caleidosauro, non è certo il mazzo più solido del Meta. Molti però hanno frainteso la strategia del mazzo, cercando di sviluppare la Quest troppo in fretta. La sua win condition richiede di giocare tante carte con poco value. Tante Magie che potenziano i nostri servitori nel Mazzo significa rischiare mani molto morte. Per non correre questo rischio bisogna assicurarsi di avere sempre la possibilità di riciclare risorse nel mazzo. La carta fondamentale diventa il Campione Pinnantica che deve essere sempre tenuto in mano e sfruttato al meglio. Una partenza ideale sarebbe ad esempio Guardiana d’Argento o Sceriffo di Meccania. Seguire con qualcosa che ci sonsenta di prendere la board e/o pescare come Benedizione: Vigore o Benedizione: Saggezza. Nel momento in cui abbiamo qualche mana in più a disposizione usare il Murloc con almeno un paio di Magie. Se saremo riusciti a proteggerlo con gli altri servitori, la partita sarà in discesa. Un Servitore molto buono in questi primi scambi sulla board è Bronin Trincafiamme.

Il Caleidosauro non può vincere da solo

Sviluppare la nostra Quest non deve distoglierci dal nostro piano di conquistare la board e spingere danni. Nei primi turni il nostro stile di gioco sarà simile a quello di uno Zoo. Se esauriamo tutte le risorse nella fretta di giocare Galvadon perderemo quasi sempre. Infatti il Caleidosauro è ottimo per chiudere una partita in cui siamo in vantaggio. Al contrario può fare poco se siamo sotto nella board ed il nostro avversario è alto in Hp. Altre carte fondamentali per raggiungere questo scopo sono Voraxx, uovo di gigantosauro e Portale: Lunargenta. Da notare che se usiamo Portale su Voraxx, l’effetto di evocazione di un Servitore a 2 Mana avviene 2 volte. Questo ci darà un ottimo controllo board ed una grande tempo play. In caso volessimo sostituire la leggendaria, potrebbe andare bene anche un Evocatore del Crepuscolo.

Clicca qui per visualizzare il Quest Paladin!


Alla ricerca dell’Ultimo Caleidosauro!
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701