Rog Rapture GT-AC2900: un router sorprendente

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Quando si parla di gaming si tende a sottovalutare l’importanza di un buon modem e di un buon router. Molti si accontentano di giocare con ciò che gli mette a disposizioni l’operatore, andando a sacrificare l’esperienza in game. Certo le connessioni internet nel nostro paese non sono il top (discorso che non vale nelle grandi città), però spesso un accessorio può fare la differenze.

Oggi parliamo del Rog Rapture GT-AC2900, un router che mi ha sorpreso sotto molti aspetti e che ha migliorato, sensibilmente, la mia esperienza di gioco. Attenzione questo è un router, quindi ha bisogno di un modem per potersi connettere ad internet, non pensate di poterlo utilizzare da solo.

Rog Rapture GT-AC2900: dite addio al lag

Confezione di vendita ed estetica

La confezione di vendita del Rapture è molto ricca, ed all’interno è presente tutto ciò di cui avrete bisogno per collegare il prodotto alla vostra rete di casa: cavi ethernet, alimentatore, basetta per posizionare il router, antenne esterne, manualistica ed addirittura un cacciavite.

Il Rapture ha un design in linea con quelli che sono i prodotti della linea ROG, con le sue linee aggressive ed i suoi led RGB frontali fa subito capire a quale target è rivolto. Davanti troviamo anche tre led di stato (che indicano se la WAN, la banda 2,4 GHz e quella 5 GHz) perfettamente integrati con il sistema AURA.

Indubbiamente la sua estetica non è per tutti, ma se siete dei gamer lo amerete. Insomma parliamo di led AURA RGB su un router quale giocatore potrebbe non esserne attratto? Una volta montate le antenne esterne (che sono tre ed in più ce n’è una interna) fanno la loro figura, vista la loro imponenza e le loro linee taglienti ed affilate.

Posteriormente troviamo una grossa griglia pensata per la dissipazione del calore, che fa egregiamente il suo lavoro, e tutta la dotazione di porte di cui parleremo in seguito. Sul lato destro troviamo, inoltre, il tasto per accendere e spegnere i LED (o per cambiare i giochi di luce), quello per il WPS e quello per abilitare o disabilitare il WI-FI.

La basetta presente in confezione, infine, vi permette di tenere il router in verticale oppure vi consente di attaccarlo ad un muro per diminuire gli spazi occupati. Le sue dimensione (221 x 169 x 111 mm, per un peso di circa 780g) non sono molto generose, e questo comodo stand contribuisce a renderlo meno ingombrante.

Dotazione di porte

Come già detto nel paragrafo precedente, tutte le porte di questo Rapture sono collocate nella parte posteriore. Sono presenti: una porta WAN RJ45, quattro porte gigabit LAN RJ45 10/100/1000, una porta USB 2.0 ed una 3.0. Il comparto connettività delle porte è completissimo, per un prodotto che offre il meglio della tecnologia attualmente disponibile.

Funzionalità ed hardware

Il Rog Rapture supporta tutte le tecnologie, legate alla rete, attualmente disponibili con velocità fino a 2971 mbps (750+2167 mbps combinando le due frequenze). Il Wi-Fi funziona simultaneamente su entrambe le frequenze ovviamente. Troviamo il supporto completo agli standard 1024-QAM (Nitro-QAM) e MU-MIMO, così da avere ottime performance anche molti dispositivi connessi.

Ottimo il QoS dinamico, che riesce ad indirizzare i pacchetti in base al loro utilizzo dando priorità ai giochi o a qualunque cosa vorremo programmare. Asus ha lavorato con NVIDIA per poter portare le certificazioni GeForce Now (servizio di streaming di NVIDIA), ed ha anche certificazioni di Sony per rendere il Rapture completamente ottimizzato per PS4.

Una chicca è sicuramente la tecnologia WTFast, dedicata completamente ai gamer. Spiegarlo in poche parole sarebbe impossibile, ma sappiate che migliorerà, di molto, le vostre performance in game diminuendo radicalmente il ping (dove è possibile chiaramente).

Non possiamo non citare la funzione AiMesh, che consente di creare un grande sistema wi-fi per tutta la casa anche su spazi molto ampi. Chiaramente per poter usufruire di questa funzionalità, dovrete avere altri router Asus compatibili.

Tutto quello che vi ho descritto è gestito da un processore dual-core a 64-bit che arriva ad una frequenza di 1,8 GHz, che dispone di 512MB di RAM DDR3 e 256MB di memoria interna, nella quale è installato il software per la configurazione.

Software in breve

Partiamo da un presupposto importante: spiegare tutte le funzionalità del software di configurazione sarebbe veramente lungo e complicato. Vi parlo di quella che è stata la mia esperienza, e di quanto sia stato facile personalizzare il router a mio piacimento.

Una volta acceso il Rapture, dovrete accedere al suo “pannello di controllo” tramite l’indirizzo router.asus.com, che è una pagina di configurazione dedicata solamente al router, quella del vostro modem rimarrà sempre la solita. Vi troverete davanti un’interfaccia grafica molto particolare, disegnata da Asus per attirare l’occhio dei gamer (target di questo router). Mettere tutto in moto sarà molto semplice ed immediato, tanto da far sembrare questo accessorio un “plug & play”.

Subito dopo la configurazione di rete, vi troverete mille funzioni tra cui smanettare per poter trovare il vostro setting ideale. Onestamente ho passato giorni interi a capire tutte le possibilità che mi offriva questo router, e ne sono rimasto estasiato. Tra quelle che ho trovato più interessanti vi è, sicuramente, il game acceleration che vi permette di indirizzare i pacchetti in modo tale da non avere nessun problema di lag in game.

La possibilità di cambiare modalità operativa al Rapture è decisamente interessante. Di base è configurato come router wireless, ma potrete cambiarlo a vostro piacimento scegliendo tra una rosa di opzioni quali: Ripetitore che gli permetterà di agganciarsi un wi-fi già esistente per amplificarne il segnale, Access Point, Media Bridge e nodo AiMesh.

Infine la funzionalità Open NAT vi sarà molto utile se siete dei gamer da console, che vi permette di scegliere tra diversi pre-set di giochi per configurare la porta del router in maniera ottimale.

Differenze in game

Tutto quello di cui vi ho parlato è sicuramente bello sulla carta, ma come si comporta il Rog Rapture nella pratica? Ho effettuato diversi test in questi giorni, mettendolo a paragone con il mio modem/router dedicato al gioco. Le performance del Rapture sia nello speed-test, che nei giochi, sono state superiori andando a stabilizzare la mia connessione che soffre di lag spikes continui ed imprevedibili.

Test effettuato con frequenza 2.4GHz

In un gioco come League Of Legends (con il quale il mio operatore non va molto d’accordo) sono riuscito ad avere un ping stabile sui 46ms in game e 16ms con la 2,4GHz e 14 con la 5GHz nello speed-test, mentre prima viaggiavo tra i 50 ed 100 in base alle spike che arrivavano. Il lavoro che il router riesce a fare è incredibile, mi ha permesso di giocare come mai prima d’ora. Tutti i dati che vi sto fornendo sono stati effettuati sotto Wi-Fi, senza connessione cablata, per poter testare fino in fondo le potenzialità del Rapture.

Test effettuato con la frequenza 5GHz

 

Prezzo e conlcusioni

Nel momento in cui scrivo questa recensione, il Rog Rapture, è in offerta su Amazon199,99€ mentre di base costerebbe circa 263€. Indubbiamente il costo è elevato, ma dobbiamo dire che non è un accessorio di cui tutti hanno bisogno. Se avete una connessione scarsa non compratelo pensando di risolvere i vostri problemi, potrebbe aiutarvi ma non fa miracoli. Questo dispositivo è rivolto a chi a vuole giocare online seriamente e, magari, vive in una casa con più persone che usufruiscono della connessione ad internet spesso e volentieri come nel mio caso.

Se siete in questo target il Rapture vi darà una grossa mano, levando di torno parecchi grattacapi che i modem o i router “normali” non sono in grado di gestire. Pensateci bene perché l’investimento è importante, ma se cercate un’esperienza di gioco pulita e fluida non ve ne pentirete. Nonostante sia abbia un costo importante e non per tutte le tasche, questo router è tra le migliori soluzioni per il gaming che potete trovare attualmente sul mercato, sia dal punto di vista estetico sia per quanto riguarda le prestazioni pure.

Ringraziamo Asus per averci fornito un esemplare del Rog Rapture in test per scrivere questa recensione.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701