Come escludere audio dal proprio stream

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ultimamente mi sono trovato a dover affrontare questo problema per aiutare un amico a sistemare il suo stream (e magari mi tornerà utile se e quando avrò una connessione decente!). Come escludere audio dallo stream o dalle registrazioni è un problema a cui non c’è una soluzione perfetta disponibile su internet, ma facendo qualche ricerca, prevalentemente in inglese, troviamo diverse opzioni funzionanti. La maggior parte di queste opzioni, però, richiedono l’acquisto di qualche software per gestire l’audio. Ho raccolto informazioni da ciò che ho trovato e ho trovato una soluzione che ritengo essere ottima per streamer alle prime armi o per chiunque non abbia particolari necessità di elaborazione del proprio flusso audio.

Per esempio: stiamo giocando con amici, tutti in contatto tramite TeamSpeak/Ventrilo/Mumble/Skype o qualsiasi altro software del genere e non vogliamo che ciò che viene detto dai nostri amici venga trasmesso sullo stream, oppure non vogliamo che venga trasmessa la musica che stiamo ascoltando, perché è un genere particolare o per evitare problemi con i diritti d’autore.

Escludere audio in pochi semplici passi

Tutto ciò che ci serve sono due piccoli software: VB-Audio Virtual Cable e Voicemeeter. Il primo serve ad aggiungere un dispositivo di riproduzione virtuale al nostro sistema, il secondo serve per unire flussi audio da più dispositivi di riproduzione e inviarli ad un unico dispositivo. Per prima cosa installiamo i due software, operazione molto veloce e semplice. Una volta installati, procediamo alla veloce configurazione del sistema. Si potrebbe fare anche con il solo VB-Audio Virtual Cable, ma l’utilizzo di Voicemeeter apre molte più possibilità, come l’unione di più flussi audio e la riproduzione dell’audio su più dispositivi (per esempio dispositivi esterni, come TV o impianti audio).

Attenzione: una volta effettuato il prossimo passaggio non sentirete l’audio del pc fino al completamento del passo 3.

  1. Fate clic col tasto destro del mouse sull’icona del volume nella barra delle applicazioni di Windows, poi selezionate Dispositivi di riproduzione. A questo punto, trovate nel riquadro centrale la voce CABLE Input, selezionatelo e cliccate sul bottone Predefinito all’interno della schermata. Da questo momento, non dovreste più sentire nulla dal pc, se avete lasciato che ogni programma riproducesse sul dispositivo predefinito. Non preoccupatevi, è solo una situazione temporanea.
    Default Device
  2. Aprite Voicemeeter. Cliccate sull’1 di fianco alla scritta HARDWARE INPUT nella prima colonna a sinistra, poi selezionate WDM: CABLE Output (VB-Audio Virtual Cable) dal menù a tendina che si è aperto.
    Voicemeeter Input
  3. Nella colonna di destra, cliccate sul pulsante A1 di fianco all’intestazione HARDWARE OUT, poi selezionate il vostro dispositivo di riproduzione abituale dal menù a tendina. In altre parole, se utilizzare delle cuffie, selezionate quelle (come ho fatto io nell’immagine), altrimenti selezionate WDM: Altoparlanti, se utilizzate le casse o dei normali auricolari. A questo punto dovreste poter sentire di nuovo l’audio del vostro pc.
    Voicemeeter Output
  4. A questo punto, prendiamo come esempio il voler escludere dallo stream l’audio di TeamSpeak. Apriamo le impostazioni di TeamSpeak, nella sezione di riproduzione selezioniamo come dispositivo di riproduzione Voicemeeter Input (VB-Audio Voicemeeter VAIO). Questo dispositivo non è altro che un ulteriore dispositivo di riproduzione aggiuntivo, messo a disposizione da Voicemeeter stesso e automaticamente catturato dal software. Se riaprite Voicemeeter, infatti, lo vedrete nella terza colonna.
    TeamSpeak Options
  5. Fatto questo, non ci resta che dire al programma che utilizziamo per lo streaming di riprodurre solo l’audio che viene inviato al dispositivo CABLE Input e il gioco è fatto. Funziona anche se lo impostiamo per utilizzare l’audio inviato al dispositivo di default, dal momento che CABLE Input è il dispositivo predefinito, ma impostandolo a mano abbiamo la certezza del funzionamento corretto sempre. Vediamo come esempio il noto software OBS. Apriamo le impostazioni, nella pagina Audio apriamo il menù a tendina Dispositivo audio pc e selezioniamo CABLE Input, come nell’immagine.
    OBS Options

Una volta completati questi semplici passaggi, sullo stream verrà riprodotto solamente ciò che viene inviato al dispositivo di riproduzione predefinito, oppure ciò che viene mandato direttamente a CABLE Input, mentre verrà escluso ciò che viene inviato al dispositivo Voicemeeter Input. Per questo motivo, possiamo facilmente escludere la musica che ascoltiamo, se il riproduttore permette di selezionare manualmente il dispositivo di riproduzione da utilizzare. Un’altra conseguenza è che, nel momento in cui volessimo riprodurre sullo stream ciò che abbiamo escluso, ci basta cambiare il dispositivo di riproduzione di quel singolo programma.

Un dettaglio importante da ricordare è che sentiremo l’audio dalle nostre casse/cuffie solo finché Voicemeeter è aperto, ma possiamo impostarlo per avviarsi automaticamente all’avvio del pc e rimanere nascosto senza infastidirci in una semplice operazione. Dalla finestra del programma, clicchiamo Menu in alto a destra e spuntiamo la voce System Tray (Run at Startup). Un volta aggiunta la spunta potete tranquillamente chiudere il programma, che rimarrà invece aperto ma nascosto nella barra di sistema, vicino all’orologio.
Voicemeeter System Tray

Se, in qualsiasi momento, volessimo chiudere Voicemeeter oppure disinstallare i due programmi installati, per ritornare alla configurazione precedente è sufficiente ricordarsi di cambiare il dispositivo di riproduzione di sistema predefinito (vedi il passo 1 sopra) e rimettere le nostre cuffie/altoparlanti.

Lasciate un commento per qualsiasi domanda o approfondimento!


Come escludere audio dal proprio stream
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701