I Mazzi più popolari di GwentDB episodio 8

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Tornano le instancabili rubriche di GwentDB su i mazzi pù votati per il loro consueto appuntamento con Most Popular Decks of Week, dove vediamo il prepotente ritorno di Nilfgaard seguito da Skellige e qualche ottimo Monster.

Tra le prime cose che colpiscono la nostra attenzione salta subito all’occhio la scarsa presenza di deck Skoia’tael nelle prime posizioni, probabilmente proprio per una risposta ai medesimi. Tornano infatti le spie di Nilfgaard e gli orsi di Skellige, seguite poi da un Deathwish Dagon senza Ciri:Nova.

Le particolarità dei mazzi nelle prime posizioni sono tante e tutte sorprendenti: Combo Regis\Letho in uno Spies sempre più performante. Tuirseach Veteran e Bearmaster per Skellige invece, che fa del round 1 e 3 il suo punto di forza. Conclude la Top 3 dei più votati un particolarissimo Deathwish Dagon la cui presenza, parecchio visibile anche in ladder, fa della sua forza carte come Brewess:Ritual e Maerolorn per sfruttare al meglio le Archeospore e i D’ao.

Interessanti, nel loro essere standard, anche i mazzi presenti nella parte media della classifica, dove troviamo un Arachas Queen classico munito di Nekker e Nekker Warrior, e un King Bran\Ciri:Nova con tanto di Tuirseach Bearmaster e Aguara:True Form.
Pochi i mazzi Northern Realms e Skoia’tael, ma anch’essi molto solidi e conosciuti. Ritroviamo quindi Movement e Henselt’s Machine oltre che ad un simpaticissimo Eithne’ Scorch deck con: Villentretenmerth, Schirrù e, chiaramente, Scorch.

Il consiglio spassionato che mi sento di darvi a questo punto è di guardare il link per prenderne i mazzi, carpendo ogni informazione presente sulla guida dei deck che sono sempre dettagliate e ben scritte

link qui https://www.gwentdb.com/news/266-gwentdb-most-popular-decks-of-week-8


I Mazzi più popolari di GwentDB episodio 8
Davide "Tyrann" Giungato

Affascinato sin dalla tenera età di videogiochi dei più svariati generi e soprattutto dai Giochi di Carte Collezionabili. Approdo al lato "competitivo" del gaming per pc con Hearthstone nel 2015 per poi decidere di provarli TUTTI; da Faeria a Duelyst e da TES: Legend a MTG: Arena. Giungo poi su Gwent e trovo Powned.it nel novembre del 2017 dove comincio a scrivere di Gwent e di tanto altro. Da sempre appassionato di discussioni sui CCG, trovo interessante parlare per ore e ore di come un buon drop a 2 possa cambiare le sorti di una intera partita.. e anche del mio tempo!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701