Guida ai Deck di Gwent – Nilfgaard Midrange, Analisi e Videoguida

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Salve gente, oggi vi propongo una solidissima lista NG adatta a tutti i tipi di player, meglio ancora se siete nuovi player che si affacciano al gioco e vogliono imparare rankando con una lista semplice e performante!

Nilfgaard Midrange – Gameplay

Il gameplay generale è davvero molto semplice in quanto noi giochiamo micro-combo sulla base soldati e solide plays indipententi l’una dall’ altra che garantiscono giocate solide e senza backdraw. Avallach trova in questo deck un ottimo slot in quanto ci aiuta a macinare punti nel round lungo e ha un ottima sinergia con la meccanica dell’ Assimilazione di cui disponiamo. Il pacchetto strategie sia oro che bronzo unito al Leader ci aiuta a gestire le engine piccole e/o grandi del nostro avversario soprattutto la Corruzione puo’ trovare carte estremamente piu value del suo costo di 8 provvigioni che potrebbero svoltare game in apparenza difficili o addirittura irrecupeerabili (Philippa/Falibor contro NR, Grande Quercia contro ST, Ozzreal/Gooliath/Yghern contro Mostri, Morkvarg e Difensore contro SK,etc etc).

Peter e Invocazione di Yennefer sono i nostri tall removal che in alcuni casi possono risultare una win condition vera e propria come ad esempio contro Gord ST o Portal Vampires e aiutati da Vilgefortz ci garantiscono un punish molto buono contro giocate Greedy soprattutto se siamo di Red Coin. Vigo e Impera sono qui per thinning e point generation su body piccoli in modo tale da renderne difficile la counteer in quanto i removal avversari non prenderanno pieno valore, ma vanno citati anche Ard Feinn:testuggine e Nilfgaard:cavaliere che sono il core bronzo del nostro deck , ci danno la poossibilità di sviluppare flat point semplici ed efficaci, possoono sinergizzare con Peter e Invocazione e non di meno producono un discreto Vilgefortz difensivo su unitò magari avvelenate o piccole o ancora con un sanguinamento che andrebbe comunque a rimuoverle neel corso del round.

Nilfgaard Midrange – La Lista

Conclusione

Un ottimo deck , facile da imparare difficile da counterare e molto performanete.. unico appunto bisogna imparare fino a quanto e quando pushare Round 2 perche non avendo engine sul lungo periodo o win condition basate sulla crescita gigante di unità (come Orianna, Gord, Novigrad Justice, etc), dovremo fare un bleeding a round 2 coontro i deck chee sappiamo sviluppare una quantita’ di punti a r2 gigantesca primi fra tutti i deck ST e NR.

La sua semplicità di gioco lo rende adatto ad ogni tipo di player in primis a chi si è affacciato al gioco da poco e vuole imparare a giocare NG con una lista semplice e forte allo stesso tempo! Al solito per sostituzioni carte, tips e gameplay non esitate a dare un oocchio attento al video.