Guida ai Deck di Gwent: Elves Swarm, Analisi e Video Guida

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Salve ragazzi, oggi per inaugurare le guide ai deck della nuova espansione vi porto una bellissima(e finalmente aggiungerei di dire non basata sui nani), lista ST – Elves Swarm!

Gameplay – Elves Swarm

Il gameplay generale dell’ Elves Swarm è basata sulle sinergie che hanno gli elfi tra loro, i player piu “anziani” sicuramente saranno gia avvezzi a questa tipologia di deck in quanto è stato uno dei primi tier1 di ST ai tempi della prima release di Homecoming, tutta via nel corso delle espansioni è andato in disuso a causa del sovrabbondare di carte Armonia sempre piu forti e liste full nani. Grazie ad alcuni importanti supporti usciti con la nuova espansione pero’ gli elfi trovano nuovo vigore e vengono aiutati nel punti che mancavano per rendere questo archetipo competitivo, ma analizziamo le carte nel dettaglio.

Il primo importante supporto ricevuto dagli Elfi è lo scenario ovver Morte Apparente che ci permette non solo di sviluppare diversi body da 3 Elfi ma ci fornisce anche un mini removal da incastrare con il leader o con una qualsiasi delle altre unità che pingano/sparano sulle unità avversarie. La seconda new entry è Vernossiel, che da sola ci fornisc eo la possibilità di sviluppare triplo body elfo da combare col sempreverde e fondamentale Isengrim Faoiltiarna ma allo stesso tempo dà la possibilità di sviluppare (con 3+ token elfo Occhio di Falco), di essere giocata in prima linea per sparare 6 o piu’ danni sulla board avversaria che aiuteranno a executare engine importanti con leader o vari ping per garantire valore assoluto alle nostre giocate.

Ultima aggiunta alle nostre file per quanto riguarda le carte Oro è la mini combo di Etriel e Muirlega che possono rappresentare un po’ i Serrit/Auckes di Nilfgaard anzi per alcuni aspetti anche meglio in quanto da soli solo delle solide 7 punti a  7 provvigioni ma giocate nello stesso round forniscono una value ben piu alta e allo stesso tempo danno flessibilità alle nostre giocati portando rimozioni ad area o  7 punti di removal diretto (in alcuni casi come ad esempio contri NR la value effettiva rimuovendo ad esempio Shani o Dandelion sarà’ perfino piu alta).

Il resto delle unità Oro sono carte che ben conosciamo che portano rimozioni come nel caso di Milaen o utilità e punti come nel caso di Toruviel. Il pacchetto bronzo è invece composto da carte che si sono giocare spesso in archetipi armonia per via del loro grande evalore nel round lungo come Spadaccino Elfico(che in questo archetipo diventa un mini Pavko), o da unitò di utility e disrupt come Dragone Vrihedd. Possiamo contare inoltre sul doppio effetto di purificazione portato da Geniere Vrihedd e Ida che ci garantiranno matchup piu morbidi contro Nilfgaard e Vampiri andando a mettere una pezza su Difensori e vari effetti Bleed, Block e Poison che tanto vanno per la maggiore in questo meta.

Ultima importante aggiunta nel comparto bronzo è la doppia copia di Commando di Vernossiel, chefungerà da engine su round lungo e avrà un valore sia teorico che pratico ben maggiore del suo costo di provvigioni di soli 5 punti. Ultimissimo appunto va fatto al Leader che usato a dovere grazie alla doppia copia di Sentinella Brokilon e alla terza copia stessa di quest’ultima evocato dal Leader stesso ci garantirà 11 punti di tempo swing che è alto abbastanza da ricordare Detlaff ai suoi massimi storici.

Elves Swarm – Decklist

Conclusione

Una bellissima lista ST con Merchants of Ofir che mi sta gia regalando tante gioie e vanta il fatto di essere semplice e duttile, i vari cambiamenti e i flex spot sono spiegati nel dettaglio all’interno del video. E ricordate che semplicità non vuol dire debolezza, spesso la maggior parte del deck piu performanti hanno meccaniche semplici il che li rende ottimi sia per i nuovi che per i vecchi giocatori! Enjoy

Elves Swarm – Videoguida

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701