Aggiornamenti in arrivo per Gwent Homecoming

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sono passate poche settimane dal lancio della versione ufficiale di Gwent e già sono iniziati dei lavori su degli aggiornamenti in arrivo. Ancora Pawel Burza, dal suo account Twitter, notifica l’intera community di Gwent The Witcher Card Game di questi aggiornamenti.
Come solito, sebbene i leek, non sono stati rilasciati tutti i dettagli dal team di sviluppo, ma sappiamo qual è il punto di partenza e già possiamo trarne delle piccole conclusioni.

Gli aggiornamenti in arrivo dichiarati


Le uniche due carte che sono state dichiarate in fase di aggiornamento sono: Zoltan: Scoundrel e Golden Froth, ma sono previsti altri aggiornamenti “simili”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Cosa possiamo dedurne? Una prima lettura è molto semplice.
Già in passato, le carte che potenziavano le unità di molti punti hanno visto modifiche importanti delle loro abilità. Basti pensare al primo Commander’s Horn, quando ancora si giocava su tre file per giocatore. Ora che il gioco si sviluppa su solo due file e che le unità per ogni fila possono essere 9 al massimo, dove la maggior parte dei round si conclude intorno ai 50-70 punti, per chi vince (a volte anche meno), la possibilità di giocare carte da 18 punti richia di essere dannoso.
Aggiungendo anche la mancanza vera e propria degli effetti clima, il danno è quasi-inevitabile.

Va anche considerato che non sono pochi i punti di criticità, esposti da membri importanti della scena di Gwent Homecoming, sugli artefatti. Questo potrebbe portare a degli aggiornamenti in arrivo anche per questo nuovo tipo di carta.
Ovviamente queste ultime sono solo teorie. Non resta che continuare a giocare e vedere quali saranno le scelte della CD Projekt Red a riguardo.


Aggiornamenti in arrivo per Gwent Homecoming
Eugenio "Paesano" Fofi

Appassionato di giochi e videogiochi fin da bambino. Passione trasformata in informazione, studio e competizione. Giocatore di giochi di carte on-line e non, di sparatutto e Moba. Obiettivo: far conoscere e valorizzare gli e-sports, spesso sottovalutati o addirittura sconosciuti

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701