Primo Powned Tourneament Hearthstone

Primo Powned Tourneament Hearthstone

Profilo di Stak
 WhatsApp

1) Quando si svolgerà il primo torneo di Powned.it e quanto durerà

  1. L’inizio del torneo è previsto per Mercoledi 9 Aprile.
  2. L’apertura delle Iscrizioni verrà comunicata sulla Home page di Powned.it
  3. Il torneo può avere una durata variabile (In base al numero di iscritti).
  4. La durata massima stimata dell’intero torneo è comunque di 3 giorni consecutivi.

2) Requisiti per poter iscriversi

  1. Essere disponibili per questi 2/3 giorni durante le ore serali.
  2. Essere iscritti sul sito Powned.it.
  3. Essere registrati sul Server ufficiale Teamspeak di Powned.it.
  4. Disporre sul proprio computer del gioco Hearthstone.

3) Cosa è vietato nei tornei Powned.it

  1. E’ vietato insultare/offendere il proprio avversario o chiunque altro, sia dentro i canali Ts, che dentro Hearthstone.
  2. E’ vietato usare cheat o qualsiasi altro genere di software che alteri le condizioni normali del match.
  3. E’ vietato riportare un risultato della partita falso.
  4. L’intolleranza, di qualsiasi tipo essa sia, è severamente vietata.
  5. Offendere e/o insultare i membri dello staff è, oltre che vietato, fortemente sconsigliato.

Infrangere una di queste regole può comportare un ban parziale (ban sia dal sito/server ts che dal torneo per un tempo da definire), che, nei casi più gravi, ad un ban totale (ban sia dal sito/server ts che dal torneo a titolo definitivo).

4) Struttura del torneo di Powned.it

  1. Il torneo ha una struttura ad eliminazione diretta che si risolve al termine di un best-of-3. Il giocatore che ottiene la vittoria passa al turno successivo.
  2. Nel caso in cui il numero dei partecipanti non dovesse essere congruo alla struttura del torneo alcuni giocatori potrebbero accedere direttamentealla fase successiva, altri giocatori potrebbero essere ripescati, questo procedimento sarà completamente casuale e generato dal computer.
  3. E’ permesso poter cambiare mazzo o apportare delle modifiche al deck con il quale si è appena giocato, anche tra un round ed un altro. La finestra di tempo massimo per apportare le midifiche è di 5 minuti: se uno dei giocatori dovesse eccedere a questo periodo di tempo l’avversario puo’ contattare un amministratore che può procedere con le sanzioni.
  4. E’ vietato cambiare personaggio tra un round ed un altro.

5) Le partite del torneo

  1. Ogni partita verrà associata ad una fascia d’orario, che verrà comunicato attraverso il tabellone generale del torneo con almeno 1/2 giorni d’anticipo.
  2. Ogni giocatore dovrà essere presente entro e non oltre i 5 minuti precedenti l’inizio della partita, con già pronto nella lista Friend il proprio avversario.
  3. Se uno dei due giocatori non dovesse essere arrivato entro l’orario prestabilito, perderà a tavolino.
  4. Nel caso in cui entrambi i giocatori siano assenti, la sconfitta a tavolino verrà assegnata ad entrambi.
  5. Tra un round ed un altro, i giocatori avranno un limite di tempo di 5 minuti, per poter eventualmente cambiare alcune carte del deck ecc.

6) La vittoria

  1. Alla fine di ogni Round i giocatori dovranno comunicare “vinto” o “perso” al membro dello staff preposto.
  2. Qualora si riceva solo una comunicazione verrà presa per vera questa.
  3. Nell’ipotesi che uno dei due menta, ed entrambi daranno la stessa comunicazione, si procederà alla verifica degli screenshot.
  4. Ogni giocatore ha quindi, l’interesse, oltre che l’obbligo di fare uno screenshot al termine di ogni round.

 

Ora sai tutto riguardo il torneo!
Il team di Powned.it ti augura buona fortuna! E ti ricorda che fantastici premi ti stanno aspettando!

L’Italia e QLASH sul tetto del mondo di eFootball su Xbox: vittoria per Carmine ‘Naples17’ Liuzzi

L’Italia e QLASH sul tetto del mondo di eFootball su Xbox: vittoria per Carmine ‘Naples17’ Liuzzi

Profilo di Stak
 WhatsApp

Percorso netto, senza una sconfitta o un pareggio.

Alle finali mondiali della eFootball Championship Open 2022 (PES) il giocatore italiano dei QLASH Carmine ‘Naples17’ Liuzzi si è imposto senza concedere niente agli avversari, laureandosi campione del mondo per Xbox.

Ottimo risultato anche per un altro player QLASH, FRANKINO_, che su PlayStation si è piazzato nella top 4.

Il grande torneo annuale è partito lo scorso giugno con i consueti round di qualificazione. Il 14 agosto si sono svolte le ‘World Finals’ online, con i gironi da 6 giocatori divisi su due bracket. In totale per le 4 piattaforme si sono sfidati i 24 migliori giocatori del mondo.

Carmine ‘Naples17’ Liuzzi ha superato i due avversari del girone finale con i punteggi di 3 a 2 e 3 a 1, rispettivamente contro Farhat_MIX e HALA_MADRID_FC.

La finale contro Ivanmelian, campione in carica su PlayStation

La sfida conclusiva contro Ivanmelian, campione del mondo in carica su PlayStation, è stata molto tirata: Bayern per tutti e due, l’argentino è andato subito in vantaggio con un rigore. All’intervallo si è andati però sull’1 a 1. Poi avanti Liuzzi, con il nuovo pareggio arrivato dopo 2 minuti di gioco. Solo nel secondo tempo supplementare è arrivato il gol decisivo dell’italiano.

“Sono incredibilmente felice per questa vittoria, ho giocato al meglio delle mie possibilità e sono riuscito a non perdere o pareggiare mai una partita in questa competizione, spero per il futuro di potermi ripetere in occasioni mondiali come questa”, commenta il neocampione Liuzzi.

Grande soddisfazione da parte dei QLASH. Alfonso Robustelli, team manager di eFootball: “È stata una grandissima vittoria, tenendo conto delle difficoltà dell’online nel giocare contro player d’oltreoceano. Carmine fa parte del nostro team da quando ha iniziato a muovere i primi passi con PES e nel giro di pochi anni è riuscito ad imporsi nei vari tornei alla quale ha partecipato. Vederlo oggi sul tetto del mondo è una gioia immensa, sono sicuro che ci regalerà altre vittorie”.

“I risultati mondiali ottenuti dal nostro team di eFootball dimostrano quanto di buono abbiamo costruito negli anni, valorizzando sempre di più i giovani player della nostra community, accompagnandoli verso un percorso di crescita professionale e umano. Dopo esser stati sul tetto del mondo su FIFA20, siamo entusiasti e orgogliosi di poter registrare un altro record mondiale su eFootball”, aggiunge il game manager QLASH Sergio Porcelli.

30 Agosto online la Pre-Patch di Wrath su Classic; 2 mesi dopo tocca a Dragonflight

30 Agosto online la Pre-Patch di Wrath su Classic; 2 mesi dopo tocca a Dragonflight

Profilo di Stak
 WhatsApp

Il prossimo 30 agosto, i campioni dell’Orda e dell’Alleanza inizieranno i preparativi per affrontare la potenza dello Scourge a Northrend, quando sarà disponibile la pre-patch di Wrath of the Lich King Classic!

La pre-patch di Wrath Classic introdurrà nuove funzionalità e una serie di eventi che segnano l’inizio della campagna contro il Lich King e le sue forze prima del lancio il 26 settembre.

Qui sotto c’è il programma di quello che i giocatori possono aspettarsi nella pre-patch:

  • 30 agosto: inizio della pre-patch
    • I sistemi di Wrath Classic saranno disponibili a tutti, inclusi i cambiamenti ai personaggi e le modifiche al bilanciamento, il sistema delle imprese, la professione di Inscription e gli aggiornamenti ai territori di Stormwind e Orgrimmar
    • Nuova classe – Death Knight: i giocatori potranno creare e giocare il loro primo Death Knight senza restrizioni durante la pre-patch
      • I Death Knight oltre il primo seguiranno le normali restrizioni, ovvero sarà possibile crearne uno per reame e sarà necessario avere un personaggio di almeno livello 55 in quel reame
  • 6-13 settembre: evento Zombie Plague
    • Una misteriosa malattia colpirà le capitali e i giocatori dovranno fare attenzione a non cadere vittima del suo effetto mortale
  • 13 settembre fino al lancio: eventi Scourge Invasion
    • In vari luoghi per tutta Azeroth, i giocatori potranno ottenere potenti ricompense coordinando le difese contro una Necropoli e sconfiggendo le forze dello Scourge che appaiono a terra vicino ai cristalli.

Per i nuovi giocatori e per quelli che ritornano, il bonus del 50% all’esperienza di Joyous Journeys continuerà per tutta la pre-patch e funziona anche per i Death Knight.

Cosa succede su WoW Retail con Dragonflight? 

Questa mattina sono stati leakati dei file relativi a diversi titoli di Activision Blizzard. Tra questi ad esempio anche Warzone 2, di cui abbiamo parlato con un apposito speciale dedicato (che troverete qui).

Oltre a Warzone 2, nel leak abbiamo anche letto delle presunte date d’uscita relative alla pre-patch di Dragonflight, e di quella relativa all’uscita definitiva. Stando a questo leak, la pre-patch di Dragonflight uscirà il 25 ottobre, mentre il lancio globale di Dragonflight è previsto per il 28 novembre.

Articoli correlati: 

Anche le STIM rotte ai mondiali di Warzone: un Entervene “immortale” fa fuori Booya, il video è virale

Anche le STIM rotte ai mondiali di Warzone: un Entervene “immortale” fa fuori Booya, il video è virale

Profilo di Stak
 WhatsApp

Non solo VPN e giocatori “collusi” per guadagnare più kill… Ai mondiali di Warzone abbiamo purtroppo visto anche un glitch relativo alle Stim che rischia di minare l’integrità competitiva dell’intero torneo.

Come noto, le siringhe tattiche Stim causano un malfunzionamento per il quale la vita non va mai sotto lo zero. Questo glitch era stato precedentemente risolto, anche se si è nuovamente manifestato durante il recente qualifier per la regione nordamericana dei mondiali, andando a colpire uno degli streamer più seguiti del mondo.

La “vittima” in questo caso è infatti il celebre Booya, che pur colpendo ripetutamente il suo avversario Entervene non è riuscito a portare a casa la fight, venendo sconfitto.

Come potrete vedere voi stessi dal video allegato qui in basso, per ogni proiettile di Booya che va a bersaglio, la Stim rigenera tutta la vita a velocità sorprendente.

Di fatto la vita di Entervene viene ripristinata tra un proiettile di Booya e l’altro… Rendendo la kill impossibile allo streamer del FaZe Clan…  La cosa ha chiaramente scatenato le ire dei giocatori, con il video in questione che ha ottenuto decine di migliaia di views in poche ore.

Resta ora da capire se i devs riusciranno a fixare questo fastidiosissimo glitch, che rischia di compromettere il già delicatissimo equilibrio che contraddistingue gli eventi competitivi di Warzone.

Segnalato un bug per i Lanciatori

Sempre riguardo a bug e glitch, si segnala un nuovo malfunzionamento ai lanciatori come l’RPG.

Sembra infatti che alcuni proiettili non vengano correttamente registrati sul bersaglio (pur essendo giusta la mira). Al momento il bug non è stato condiviso sul Trello ufficiale, ma non appena disponibili provvederemo a pubblicare nuovi ed eventuali aggiornamenti.

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: