Analisi Carte della Fortezza dell’Ala Nera

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Non essendo ancora state rilasciate, le analisi su queste carte sono assolutamente speculative, e vanno quindi prese con le molle, in quanto potrebbero essere smentite o stravolte a pochi minuti dal loro rilascio, a seconda dello svilupparsi del meta.
Come già proposto nelle guide e valutazioni delle carte di Naxxramas, ad ogni carta sarà assegnato un voto, in modo da venire incontro ai giocatori indecisi nell’acquisto delle singole ali. Il voto va da 1 a 5, e potete consultare la legenda a fine articolo per comprendere meglio il significato.

Simile nelle meccaniche al Mortal Strike, Revenge infligge 1 danno a tutti i servitori e 3 danni se abbiamo 12 HP o meno. Presa così questa carta potrebbe costituire una possibilità anti-aggro che ci permette un sostanziale clean-board molto economico, ma solo quando siamo pericolosamente vicini alla nostra fine. Per capire la sua reale utilità dovremo vedere se i futuri mazzi Guerriero riusciranno a sfruttare le possibilità di “ferimento” delle proprie creature offerte da questa espansione, anche se, come precedentemente analizzato, non siamo inclini a pensare che si tratti di soluzioni particolarmente affidabili.

Valore carta: 1/5

Il Fireguard Destroyer è il drop da 4 potenzialmente più forte del gioco: le sue statistiche 3/6 guadagnano un bonus casuale da 1 a 4 in attacco quando entra in campo. Questo vuol dire giocare (come media) un 5/6 per 4 mana (con sovraccarico 1). Ottenere il massimo del bonus potrebbe essere controproducente in quanto rientrerebbe sotto l’effetto del BGH (il che vorrebbe comunque dire che l’avversario ha usato un BGH su un drop da 4) ma tutto sommato si tratta di una buona creatura per mazzi intermedi, che non ha mai trovato sbocchi in competitivo.

Valore carta: 3/5

Il Drago Affamato è sicuramente la carta che ha sorpreso maggiormente tra quelle presentate: si tratta infatti del drop da 4 neutrale con le statistiche in assoluto migliori del gioco (se consideriamo che il punto di riferimento è lo Yeti Ventofreddo con il suo 4/5). Per poter fruire del suo ottimo body dovremmo pagare lo scotto di veder apparire un servitore casuale da 1 mana sul board avversario. Tutto sommato un prezzo più che ragionevole, specialmente se abbiamo la possibilità di rispondere con un’ arma o un servitore: la quasi totalità dei drop da 1 è estremamente facile da rimuovere anche con la più misera delle creature, o magari col nostro potere eroe.
Si tratta certamente di una creatura interessante, però non ha mai trovato spazio in mazzi di alto livello..

Valore carta: 3/5

Il Flamewaker ha statistiche appena inferiori ad un drop da 3 standard (3/4) ma è dotato di in un potere che infliggerà 2 danni casuali tra tutti i nemici ogni volta che lanciamo una spell. Grazie alla sua possiblità di fare clear board utilizzando magie è diventata un pilastro del Tempo Mage.

Valore carta: 5/5

La leggendaria di questa ala creerà una copia di ogni carta da noi pescata. Questo vuol dire che, in situazioni normali, ad ogni turno pescheremo due carte, creando possibilità davvero interessanti (ovvero superare il limite di 2 carte uguali nei nostri mazzi). Ovviamente per sfruttare il suo potenziale è necessaria avere la possibilità di pescare nel turno stesso in cui Chromaggus viene giocato, per non rischiare che venga rimosso senza fare sostanzialmente nulla. Proprio questa possibilità rende questo nuovo drago poco viabile a livelli competitivi, in quanto non è affatto facile riuscire a crearsi una possibilità di pescata dopo aver speso 8 mana.

Valore carta: 3/5

Demonwrath non è mai riusicta a sostituire Hellfire come rimozione di massa nei mazzi Stregone. Quest’ultima continua a garantire maggiore potere di rimozione e difficlmente Demonwrath riuscirà a trovare spazio ad alti livelli, anche se non si tratta duna brutta spell.

Valore carta: 2/5

Quest’ultima carta è un’esclusiva del Ladro: “Grido di Battaglia: infligge immediatamente 2 danni a tutti i minion nemici non danneggiati.” Le sue stats non sono particolarmente brillanti, ma la sua abilità lo rende una buona soluzione anti-aggro, anche se il vincolo del “non danneggiati” ed il suo costo (lanciarlo al turno 5 potrebbe essere troppo tardi contro mazzi particolarmente esplosivi) lo rendono meno interessante di quanto potrebbe sembrare ad una prima impressione.

Valore carta: 2/5

Legenda dei Voti

Voto 1: Carta pressochè inutile
Voto 2: Carta utilizzabile nei mazzi Base (mazzi di giocatori che hanno una collezione ancora piuttosto scarna)
Voto 3: Carta utilizzabile in mazzi Base ed Intermedi (risulterà utile ai giocatori che hanno accesso ad una buona quantità di carte ma non abbastanza strutturata da poter costruire mazzi competitivi per la scalata al rank Leggenda)
Voto 4: Carta utilizzabile in mazzi competitivi
Voto 5: Carta molto utilizzata in mazzi competitivi o insostituibile in alcuni di primissimo livello.


Analisi Carte della Fortezza dell’Ala Nera
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701