Analisi Carte del Laboratorio Segreto

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Non essendo ancora state rilasciate, le analisi su queste carte sono assolutamente speculative, e vanno quindi prese con le molle, in quanto potrebbero essere smentite o stravolte a pochi minuti dal loro rilascio, a seconda dello svilupparsi del meta.
Come già proposto nelle guide e valutazioni delle carte di Naxxramas, ad ogni carta sarà assegnato un voto, in modo da venire incontro ai giocatori indecisi nell’acquisto delle singole ali. Il voto va da 1 a 5, e potete consultare la legenda a fine articolo per comprendere meglio il significato.

Il Corruttore Alanera è un drop da 5 con statistiche non brillantissime (può facilmente essere rimosso da molte creature da 4 in virtù dei suoi soli 4 HP) ma con un potere piuttosto utile: infligge infatti 3 danni ad un nemico se abbiamo un drago in mano. Può ricordare in parte un Bomb Lobber (che per lo stesso mana ha statistiche molto inferiori e infligge 4 danni ad un avversario casuale) o più da vicino un Elementale del Fuoco dello Sciamano, che per un solo mana in più ha statistiche ben superiori. Quello che però fa la differenza e rende forse il Corruttore inferiore ad entrambe le sopracitate creature è il vincolo legato all’interazione con la carta drago da avere necessariamente in mano per attivare il suo potere, senza il quale rimarrebbe solo un brutto drop da 5. Ci sarà da vedere quanto sarà alta la presenza di draghi nei mazzi dedicati per capire se davvero questo nuovo servitore avrà spazio in un futuro meta. Il voto prende in considerazione l’ipotesi che almeno un mazzo “Draghi” entri nel Tier 1, nel qual caso il Corruttore non dovrebbe faticare a trovare spazio.

Valore carta: 4/5

Il Dragoide Occultiusta offre un body leggermente inferiore allo standard dei drop da 4 (prendendo come punto di riferimento il 4/5 dello Yeti Ventofreddo), ma ha dalla sua potere che gli farà guadagnare +1/+1 ogni volta che sarà bersaglio di una nostra magia. Questo vuol dire che i buff applicati a questa creatura saranno incredibilmente performanti, specialmente quelli a basso costo come Parola del Potere: Scudo del Sacerdote.
In questo momento buffare il proprio board è solo (ed in minima parte) prerogativa del Sacerdote, e anche se gran parte dei congegni di GvG garantirebbero ottimi risultati sul Dragoide, non siamo sicuri possa trovare spazio in un meta simile a quello sviluppato finora, ma in futuro, chissà…

Valore carta: 3/5

Simile alla carta Soffio del Drago come meccaniche, ha un margine di utilizzo molto più ampio, in quanto non sarà affatto difficile pagarlo 4 mana o meno. E’ infatti molto più verosimile rimuovere 2-3 creature, ripulendo il board con una spell (o meglio ancora con un potente AoE) e sentire il bisogno di lanciare una creatura che non una rimozione da 4 danni, per questo crediamo che, benchè le dinamiche siano simili, il Drago Vulcanico potrebbe avere più spazio in un futuro meta di quanto non ne avrà la magia di Jaina. Senza contare le interazioni con tutte le nuove carte in quanto Drago.

Valore carta: 2/5

Un 6/6 per 6 mana è un drop assolutamente nella media, che sarebbe stato preso in considerazione solo per essere un Drago nei futuri mazzi dedicati. Il fatto che possa diventare un 9/9 sempre a costo 6 lo rende estremamente più interessante (ricordiamo che è un grido di battaglia: il Distruttore non diventerà un 9/9 in corsa, ma solo se lo lanciamo quando l’avversario ha 15 Hp o meno). Resta da capire se sarà utilizzabile anche in mazzi standard a cui siamo abituati: può costituire un finisher economico per qualsiasi mazzo, specialmente in un Midrange, ma potrebbe avere applicazione anche negli Aggro.

Valore carta: 2/5

Finalmente la leggendaria che tutti stavamo aspettando! Era nell’aria che Nefarian avrebbe fatto parte del set di carte del Massiccio di Roccianera ed ora è finalmente caduto il velo di mistero che lo avvolgeva. Questo Drago ci farà ricevere immediatamente 2 magie prese casualmente dal set della classe dell’avversario. E’ una carta che non ha un immediato impatto sulla partita, e tutti sappiamo quanto questo tipo di creature, per quanto potenti, spesso non trovino spazio in alcuni sviluppi del meta (basti pensare ad Ysera, passata da risorsa principale di ogni mazzo control a carta sostanzialmente ignorata). La casualità dei pick delle spell poi non aiuta, in quanto potrebbero anche uscire spesso carte del tutto inutili (alcune magie di classe hanno interazioni con creature specifiche, altre sono molto situazionali o non adatte a fasi avanzate della partita).
Nel complesso però Nefarian garantisce un buon vantaggio carte e può mettere nelle condizioni di ribaltare completamente una partita con un pizzico di fortuna, senza contare che si tratta di un bellissimo, terrificante e spietato Drago.

Valore carta: 4/5

La nuova magia del Paladino ci farà pescare 2 carte e costerà 1 mana in meno per ogni servitore morto in questo turno. Questo vuol dire che spesso avremo la possibilità di giocare una sorta di Intelletto Arcano del Mago (avevamo già precedentemente analizzato che, statisticamente, in ogni turno ci troveremo di fronte a 2-3 servitori morti), ma con ampi margini di miglioramento, specialmente perchè il Paladino può contare sul potere eroe e su carte come Adunata Militare per avere sempre presenza sul board facile da tradare.

Valore carta: 2/5

Legenda dei Voti

Voto 1: Carta pressochè inutile
Voto 2: Carta utilizzabile nei mazzi Base (mazzi di giocatori che hanno una collezione ancora piuttosto scarna)

Voto 3: Carta utilizzabile in mazzi Base ed Intermedi (risulterà utile ai giocatori che hanno accesso ad una buona quantità di carte ma non abbastanza strutturata da poter costruire mazzi competitivi per la scalata al rank Leggenda)
Voto 4: Carta utilizzabile in mazzi competitivi
Voto 5: Carta molto utilizzata in mazzi competitivi o insostituibile in alcuni di primissimo livello.


Analisi Carte del Laboratorio Segreto
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701