Twitch conferma il ban per TRUMP: ex presidente oscurato anche dallo streaming

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

L’ormai ex Presidente degli Stati Uniti Donald Trump incassa una nuova sconfitta via web, con Twitch che ha confermato il ban per il canale del Repubblicano definendolo a “tempo indeterminato”.

Il primo ban era stato inflitto a seguito dei vergognosi e violenti attacchi di Capitol Hill, poichè per Twitch le dirette di Trump erano ricolme di “retorica incendiaria”, ed erano pericolose per la community del popolare network di streaming.

Durante un’intervista pubblicata su Kotaku, è stata la stessa Twitch ad ammettere le ragioni che c’erano dietro la sospensione del canale dell’ex Presidente, e proprio ieri è stata condivisa l’ultima importante novità in merito alla vicenda.

Al fine di fare chiarezza, la dirigenza di Twitch ha infatti annunciato che la decisione di sospendere l’account dell’ex Presidente dello scorso 7 Gennaio è stata confermata in modo definitivo, di fatto applicando al canale Twitch di “Donald” un permaban vecchio stile che estromette da ora in avanti il Tycoon.

Fonte #1 Ban Trump

Fonte #2

Viene quindi confermata l’opinione generale dei grandi network social e streaming di bannare gli utenti che vengono ritenuti “tossici” e “pericolosi” per la community, a prescindere da quale sia la portata (o il seguito) di questi soggetti.

Storicamente su Twitch non vi sono mai state logiche di favoreggiamento per gli utenti che infrangevano il regolamento, ed anzi in più di un’occasione abbiamo commentato con grande stupore la chiusura di canali Twitch estremamente seguiti (anche da milioni di persone, anche più dello stesso Trump) perchè avevano bucato una o più regole generali del network. Non ci meraviglia quindi in alcun modo questa decisione di Twitch, che anzi speriamo possa continuare a rendere inoffensivi i canali più pericolosi anche nei mesi e negli anni a venire.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701