Twelve Minutes: la guida per risolvere tutti i loop temporali

Twelve Minutes: la guida per risolvere tutti i loop temporali

Profilo di Rios
 WhatsApp

L’uscita di Twelve Minutes su Xbox Games Pass (e non solo) ha destato parecchio interesse, per un gameplay fortemente story-driven.

Il suo essere un’avventura punta e clicca molto particolare, richiede molta pazienza ai giocatori, obbligati a completare delle sequenze in ordine corretto. Se non volete scervellarvi per arrivare al finale, questa è la guida che fa per voi.

Guida per risolvere tutti i loop di Twelve Minutes

Corridoio iniziale

Appena avvierete Twelve Minutes per la prima volta, vi troverete in un corridoio che vi porterà verso la porta di casa, luogo in cui si svolgeranno i loop temporali. Inizialmente dovrete familiarizzare con i comandi di gioco, e dovrete risolvere un primo semplice enigma per entrare in casa.

  • Arrivate davanti alla porta di casa
  • Cliccate sulla pianta
  • Prendete il sasso che nasconde le chiavi di riserva
  • Entrate in casa

Loop 1

Durante il primo loop avrete il tempo di conoscere l’ambiente che vi circonda, di esplorare e capire cosa può essere utile o meno. Chiaramente potete fare ciò che più aggrada, ma per far partire la sequenza giusta dovrete seguire questi passaggi, ed iniziare il viaggio verso il finale di Twelve Minutes.

  1. Accendete la luce usando l’interruttore vicino la porta d’ingresso.
  2. Prendete le tazze (una vicino al divano ed una sul tavolo) e riempitele nel lavandino della cucina.
  3. Aprite il frigo e prendete i dolci che sono conservati al suo interno.
  4. Poggiate entrambi i piatti ed entrambe le tazze sul tavolo.
  5. Dite a vostra moglie che è arrivato il momento di gustare il dolce.
  6. Premete sul vostro piatto per iniziare a mangiare.
  7. Aprite il regalo che vi darà vostra mogli, ed all’interno troverete dei vestiti da bambina.
  8. Chiedetele “perché Dahlia?”
  9. Affrontate il resto della conversazione a vostro piacimento.

Aprendo il menù di pausa vedrete un orologio. Dovete tenerlo sempre presente, in quanto in alcuni momenti precisi accadono delle cose. Alle 12:05, ad esempio, arriverà un poliziotto che arresterà entrambi. Non fate resistenza, non toccate nulla, ma lasciate che la sequenza arrivi alla sua naturale conclusione. Questo è importante perché vi farà scoprire dei dettagli interessanti, utili nei loop successivi.

Loop 2

Se avete rispettato tutte le condizioni del loop 1, avete scoperto che vostra moglie ha in serbo qualche segreto, una vita parallela che ancora non conoscete. Il poliziotto cercava un orologio da taschino, che è in casa ma non ancora non sapete dove sia di preciso.

  1. Iniziate il dialogo con vostra moglie e ditele che state rivivendo lo stesso giorno e cercate di provarglielo.
  2. Una volta che avrete scelto di dimostrare la cosa, toccate la finestra sopra il lavandino della cucina.
  3. Aspettate il tuono e preparatevi ad avere il giusto tempismo. Di solito arrivo intorno alle 12:02.
  4. Vostra moglie non vi crederà subito, ma chiederà un’altra prova per essere sicura. Andate in camera da letto, aprite il comò e prendete il regalo.
  5. Mostrate il regalo a vostra moglie per farle capire che non state mentendo e godetevi il dialogo.

Loop 3

In questo loop ciò che dovrete fare sarà nettamente diverso. Avete bisogno d’informazioni per trovare questo orologio, perciò sarà cruciale nascondersi ed ascoltare la conversazione che avverrà tra il poliziotto e vostra moglie.

  1. Appena entrati in casa correte verso il ripostiglio sulla sinistra, prima che vostra moglie esca dal bagno. Non deve assolutamente vedervi. Una volta dentro chiudete la porta e non toccate nulla.
  2. Sentirete che vostra moglie andrà in camera da letto e prenderà la scossa nel tentativo di accendere la luce tramite l’interruttore rotto.
  3. Il tempo avanzerà velocemente in automatico, fino al punto in cui non arriverà il poliziotto ed arresterà la moglie.
  4. Quando vedrete questa scena non fate nulla.
  5. Dopo alcune domande e diversi tentativi di opporre resistenza, la moglie dirà che l’orologio si trova nella condotto di ventilazione sotto l’armadietto dei medicinali in bagno.
  6. Assistite alla scena finale e, quando il poliziotto sarà andato via, uscite dal ripostiglio e provate ad andare nel corridoio. Il loop ripartirà.

Loop 4

Se siete arrivati nella maniera corretta, siete già incanalati sulla buona strada per capire cosa stia succedendo in Twelve Minutes. Ora bisogna trovare l’orologio, e capire cosa stia nascondendo vostra moglie.

  1. Prendete il coltello oppure uno dei cucchiai che si trovano sul tavolo.
  2. Quando la moglie sarà uscita fuori dal bagno per salutarvi, entrate voi e chiudete la porta. Toccate l’armadietto dei medicinali e spostate il puntatore verso il punto più basso dell’immagine. Qui troverete una griglia di ventilazione.
  3. Prendete il coltello o il cucchiaio e forzate la griglia. All’interno troverete l’orologio da taschino.
  4. Parlate con vostra moglie e fatele domande sul suo passato, fino a che non potrete chiederle cosa stia nascondendo nel condotto d’areazione.
  5. Dopo il dialogo, dovrete convincerla che avete tutte queste informazioni perché siate in un loop temporale. Usate il regalo che è in camera da letto come prova.

Subito dopo inizierà un lungo dialogo, durante il quale vi parlerà di una polaroid che è attaccata al frigo ed ammetterà tutto quello che ha fatto in passato. Il polizotto arriverà ed il loop temporale si resetterà ancora una volta.

Loop 5

Questo loop sarà molto veloce nel suo svolgimento, ma comunque importante per carpire altre informazioni della storia di Twelve Minutes.

  1. Questa volta apparirete difronte al frigo e, appena questa cosa succede, prendete la polaroid di cui vi ha parlato vostra moglie nel loop precedente.
  2. Aspettate che si sieda sul divano, poi andate a parlarle.
  3. Ascoltate tutto il dialogo ed approfondite le opzioni che vi portano a parlare del suo passato.
  4. Il loop finirà nello stesso modo e poi si resetterà.

Loop 6

Qui le cose iniziano a farsi davvero molto serie. E’ arrivato il momento di capire chi sia realmente questo poliziotto, e cosa abbia a che fare con vostra moglie.

  1. Appena potete, prendete le due tazze che si trovano in giro per casa e la polaroid dal frigo.
  2. Dopo aver incontrato vostra moglie, andate in bagno, aprite l’armadietto delle medicine e prendete i sonniferi che troverete lì dentro.
  3. Riempite una tazza con dell’acqua e versateci dentro i sonniferi presi, così otterrete l’oggetto “tazza con pillole”.
  4. Rientrate nel soggiorno e poi andate nella camera da letto. Attivate l’interruttore della luce e prendetevi la scossa. A quel punto, tornate in soggiorno.
  5. Date la “tazza con pillole” a vostra moglie.
  6. Se ancora non l’avete fatto, toccate il libro che sta leggendo e mettetevi a discuterne.
  7. Aspettate qualche secondo affinché le pillole facciano effetto. A quel punto lei andrà a stendersi in camera da letto. Una volta arrivata lì, spegnerà la luce che avevate acceso prima.
  8. Nascondetevi nel ripostiglio del soggiorno ed aspettate senza toccare nulla.

Come stendere il poliziotto

A questo punto il vostro personaggio dirà “ed ora aspettiamo”, ed il tempo avanzerà veloce in automatico fino all’arrivo del poliziotto. Ora dovrete fare dei passaggi cruciali, perciò occhio a non sbagliare.

  1. Quando il poliziotto entrerà in casa, inizierà a cercare in giro, dato che sembra non esserci nessuno. Aprirà la porta della camera da letto e vedrà vostra moglie addormentata.
  2. Nel tentativo di accendere la luce della stanza, il poliziotto rimarrà folgorato ed incosciente per qualche minuto.
  3. Quando sentirete il rumore della caduta, potrete lasciare il ripostiglio in cui eravate nascosti per andare nella camera da letto. Tocca il poliziotto e svuotategli le tasche, nelle quali troverete: un revolver, due paia di manette, il suo cellulare ed un coltello.
  4. Prendete un paio di manette ed usatelo sul poliziotto.

Interrogatorio

Quando il poliziotto avrà ripreso conoscenza, avrete l’opportunità di fargli diverse domande, anche se lui non sarà intenzionato a collaborare. Per convincerlo dovrete usare la forza, in quanto ciò che vi dirà sarà cruciale per lo svolgimento della storia di Twelve Minutes.

  1. Prendete il revolver e puntatelo ad un braccio o una gamba, poi premete il grilletto.
  2. Quindi inizierà un dialogo molto interessante, che vi farà conoscere diversi dettagli. Chiedetegli dell’orologio, della sua relazione con il padre di vostra moglie, delle accuse di omicidio, di come sapesse che la ricercata fosse proprio vostra moglie e perché lei avrebbe fatto una cosa del genere.
  3. Chiedetegli com’è stato ucciso il padre di vostra moglie.
  4. Uscite dal dialogo, prendete la polaroid e mostratela al poliziotto.
  5. Otterrete così due nuove opzioni di dialogo (chi avrebbe potuto uccidere suo padre? informazioni sulla bambinaia). Esploratele entrambe.
  6. Prima che il loop si resetti, prende il cellulare del poliziotto e leggete i messaggi che provengono da Bumblebee e ricordate il numero. Non potrete chiamarla, ma sarà un’informazione utile per dopo.

Adesso abbiamo tantissime informazioni, e siamo arrivati ad un punto di svolta importante. Da questo momento in poi, cercate di non farvi uccidere o di essere arrestati.

Loop 7

  1. Parlate con vostra moglie, dimostratele che state vivendo lo stesso giorno raccontandole tutto ciò che sapete sulla sua vita.
  2. Continuate a parlare con lei, ditele ciò che sapete sul poliziotto e sul legame che ha con suo padre.
  3. Chiedetele del suo passato e ditele che la polaroid dimostra che non è stata lei ad uccidere il padre.
  4. Andrà a sedersi sul divano. Parlatele ancora una volta del suo passato e chiedetele della tresca di suo padre. Chiedetele anche come la madre ha scoperto la tresca del padre.
  5. Chiedete informazioni sulla sua bambinaia, del figlio della bambinaia e dove potrebbe essere ora. Infine chiedete: chi ha ucciso tuo padre?

Il tempo a disposizione è finito, il poliziotto arriverà e non sentirà nessuna ragione.

Loop 8

  1. Parlate con vostra moglie, dimostratele che state vivendo lo stesso giorno raccontandole tutto ciò che sapete sulla sua vita.
  2. Prendete il cellulare di vostra moglie nel ripostiglio.
  3. Usate il cellulare per chiamare il numero di Bumblebee (visto nel loop 6), ditele che suo padre vuole uccidere vostra moglie che in realtà è innocente.
  4. Parlate a vostra moglie e raccontatele del poliziotto.
  5. Scegliete l’opzione di dialogo “aspettiamo che arrivi”. Il tempo andrà avanti veloce.
  6. Quando arriverà il poliziotto, lo sentirete parlare al telefono con Bumblebee.
  7. Non fate nulla finché non suonerà al campanello. Se aprite prima la porta, chiuderà la chiamata e non potrete fare niente per convincerlo. Quando suonerà il campanello, aprite.

A quel punto inizierà un dialogo interessante tra vostra moglie ed il poliziotto, che darà altri dettagli in merito alla vicenda. Ma le cose non andranno benissimo.

Loop 9

  1. Parlate con vostra moglie, dimostratele che state vivendo lo stesso giorno raccontandole tutto ciò che sapete sulla sua vita.
  2. Questa volta dovrete nominare il suo fratellastro.
  3. Usate il cellulare per chiamare il numero di Bumblebee (visto nel loop 6), ditele che suo padre vuole uccidere vostra moglie che in realtà è innocente.
  4. Parlate a vostra moglie e raccontatele del poliziotto e scoprirete alcuni indizi in più sul fratellastro (il vero killer)
  5. Scegliete l’opzione di dialogo “aspettiamo che arrivi”. Il tempo andrà avanti veloce.
  6. Quando arriverà il poliziotto, lo sentirete parlare al telefono con Bumblebee.
  7. Non fate nulla finché non suonerà al campanello. Se aprite prima la porta, chiuderà la chiamata e non potrete fare niente per convincerlo. Quando suonerà il campanello, aprite.

Gli eventi finiranno più o meno come nel loop precedente, anche se il poliziotto si ricorderà vagamente il nome della bambinaia. E’ qualcosa che ha a che fare con i fiori.

Loop 10: verso il finale di Twelve Minutes

  1. Parlate con vostra moglie, dimostratele che state vivendo lo stesso giorno raccontandole tutto ciò che sapete sulla sua vita.
  2. Andate nella stanza da letto, prendete il regalo dal cassetto ed apritelo per prendere i vestiti da bambina.
  3. Usate il cellulare per chiamare il numero di Bumblebee (visto nel loop 6), ditele che suo padre vuole uccidere vostra moglie che in realtà è innocente.
  4. Parlate a vostra moglie e raccontatele del poliziotto ed aspettate che arrivi.
  5. Aspettate che finisca la telefonata con Bumblebee, aprite la porta, ed aspettate che vostra moglie prenda l’orologio.
  6. Dopo che la conversazione è finita, quando il poliziotto dice che il nome della bambinaia ha a che fare con i fiori, trascinate i vestiti da bambina su di lui.
  7. Inizierà un dialogo che vi svelerà diversi dettagli, scegliete le risposte che volete, non hanno importanza ai fini della storia.

Loop 11: il finale

  1. Prendete un coltello (o un cucchiaio) ed aspettate che vostra moglie esca dal bagno. Entrate nel bagno, aprite la griglia di ventilazione e prendete l’orologio.
  2. Verrete trasportati nel passato, in una conversazione strana. Siete liberi di scegliere qualunque opzione di dialogo vogliate, ma per arrivare al finale seguite i prossimi due passaggi.
  3. Evitate di cliccare su qualunque opzione di dialogo. Cliccate sul libro rosso che si vede nella libreria sulla parte inferiore dello schermo, proprio quel libro che leggeva vostra moglie.
  4. Non cliccate su nessuna opzione di dialogo ed aspettate il finale.

Torna Beyond PG: tutte le novità della nuova stagione

Torna Beyond PG: tutte le novità della nuova stagione

Profilo di Stak
 WhatsApp

Riceviamo e pubblichiamoLa summer season dell’apprezzato format si prepara a rinfrescare le calde giornate estive con una buona dose di intrattenimento firmato PG Esports. Tantissime le novità per un palinsesto ricchissimo che ricomincia oggi su Twitch

L’estate è definitivamente arrivata, ma a sfidare il caldo ci pensa PG Esports, tournament organizer leader in Italia, che rinnova ancora una volta il fitto programma di  Beyond PG, il canale Twitch dedicato all’entertainment a 360°.

Le rubriche quotidiane del canale si arricchiscono, portando una ventata d’aria fresca che darà il via a una stagione coi fiocchi. Le novità si potranno notare già a partire da oggi, lunedì 23 maggio, alle ore 10.00 con il primo episodio di un rinnovato Bar dell’Esports, dove Francesco “Deugemo” Lombardo accompagnerà gli spettatori a scoprire tutte le novità del gaming competitivo in un’unica trasmissione.

Per tutto quello che bisogna sapere sul mondo dell’esport, approfondimenti e ospiti speciali, basterà sintonizzarsi qui.

Il mondo del gaming manterrà il suo ruolo da protagonista anche il martedì. Il canale Twitch si animerà a partire dalle 15.00 con Gamer Room, il format che svela i dietro le quinte legati allo sviluppo e alla progettazione dei titoli più amati dai fan in compagnia di Gianluca “Ualone” Loggia, storica penna dell’editoria videoludica italiana, il noto game designer Diego Ricchiuti e Simone “Akira” Trimarchi, tra i volti più noti dell’esport italiano.

A seguire, alle 17.00, il noto streamer Gianluca “Pingu16” Piscedda trasporterà il pubblico indietro nel tempo con Time Machine!, un tuffo nel passato tra le principali serie videoludiche, sia quelle che hanno avuto successo sia quelle, più sfortunate, scomparse dai radar.

La giornata si conclude con una chiacchierata tra amici, alle 21.00: durante #GXCHATTING, Sim e i ragazzi di Game-eXperience commenteranno insieme agli spettatori tutte le ultime novità del mondo videoludico. Sarà un appuntamento davvero imperdibile per gli appassionati, grazie alla vena irriverente e ironica che contraddistingue la trasmissione.

Il palinsesto continua mercoledì alle 11.00 con una completa novità per il canale. Comincia !DigiTalk, in compagnia di Alessandro “MingusTV” Carrozzo e di guest star speciali per ogni episodio: un talk show che invita il pubblico a scoprire tutti i segreti del mondo del digitale e della comunicazione, per entrare in contatto con la nuova generazione per cui social, streaming e creatività sono pane quotidiano. Alle 15.30 sbarca su Beyond PG un altro format: N3RDZONE, con il giornalista Lorenzo Fantoni e tutto il team di N3rdcore.it.

L’anima nerd del canale qui prenderà il sopravvento, con uno spazio dedicato alla cultura pop in tutte le sue forme, tra cinema, gadget, serie TV, collezionismo e tutto ciò che ruota attorno alla pura e semplice passione.

La giornata non può che terminare nel migliore dei modi, alle 20.00, con un focus dedicato a una delle discipline più antiche e amate: gli scacchi. Con Scacchi sul pezzo, in compagnia di Romualdo “Chess Society” Vitale e Franco di Mare, i fanatici del mondo scacchistico troveranno un piccolo angolo di paradiso, dove scoprire ogni casella della scacchiera nei dettagli e migliorare le proprie tecniche settimana dopo settimana.

Gamer Room torna on-air anche giovedì alle 15.00, seguito però dal Cosplay Lounge, alle 21.00, uno spazio pensato per gli appassionati del cosplay a 360°. Accompagnati dalla guida esperta di Federica “IconStitch” Di Paolo, i fan potranno partecipare a veri e propri contest e non mancheranno salotti dove discutere di temi scottanti di questa nicchia dell’intrattenimento, insieme a guest star d’eccezione.

L’ultimo giorno della settimana si alterneranno due format già conosciuti sul canale: Raffaele “IlSolitoMute” Bottone, inviterà i fan a passare il venerdì in sua compagnia partecipando al Quiz show che non andrà mai in TV, con domande e curiosità di tutti i tipi, ovviamente a tema cultura pop, mentre Giulia “Juniper” Migliore permetterà al pubblico di mettersi nei panni di qualcun altro con In My Shoes.

Già collaudata alle fiere di settore, la trasmissione si rivelerà un luogo sicuro dove potersi esprimere liberamente sui temi dell’inclusione, in una costante lotta ai pregiudizi.

E non finisce qui: una volta al mese tornerà Brainstream, il talk show con il dott. Mauro “Mauropsycho” Lucchetta, che ogni volta affronterà un’ospite diverso con la sua “Psico-intervista”. Insomma, non mancano certo le novità su Beyond PG, che si conferma ancora una volta un progetto in grado di coinvolgere e intrattenere tutti, dal videogiocatore incallito al semplice appassionato di cultura pop, ma con tutte le capacità per far riflettere e portare avanti gli importanti temi dell’inclusione.

La conversazione avviata con i fan nelle scorse stagioni continua e si fa sempre più profonda, creando al contempo una community affezionata. Il primo appuntamento da segnalare in agenda è proprio oggi, alle 10.00, con il Bar dell’Esports, ma PG Esports è pronto ad accompagnare la community fino alla fine dell’estate con il suo rinfrescante palinsesto: stay tuned!

Studio USA rivela: “I videogame migliorano il quoziente intellettivo dei bambini”

Studio USA rivela: “I videogame migliorano il quoziente intellettivo dei bambini”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Videogame & Bambini – Una nuovo importante studio pubblicato su Nature svela in modo inequivocabile quali sono gli effetti dei videogiochi sulle menti dei più piccoli: un miglioramento, seppur contenuto, del quoziente intellettivo.

Lo studio, dal titolo “The impact of digital media on children’s intelligence while controlling for genetic differences in cognition and socioeconomic background“, aveva proprio il fine di comprendere che tipo di impatto hanno i media digitali sulla psiche dei bambini.

Il tutto è stato condotto da un team internazionale coordinato dal Professor Torkel Klingberg, docente di neuroscienze cognitive presso l’istituto Karolinska di Stoccolma. Lo studio ha coinvolto quasi 10 mila bambini/e (9.855 per la precisione), tutti compresi tra i 9 ed i 10 anni, e residenti negli Stati Uniti.

Ogni bambino ha sostenuto vari test psicoattitudinali, compilando al contempo (ed insieme ai genitori) dei questionari utili per determinare la situazione socioeconomica del nucleo familiare. Dalle prime risposte date dai bambini, è emerso che in media questi trascorrevano:

  • due ore e trenta minuti al giorno guardando la TV o video online
  • un’ora giocando ai videogame
  • mezz’ora sui social

I videogame favoriscono il miglioramento del QI dei bambini

Dopo due anni, circa la metà dei bambini intervistati è stata sottoposta nuovamente ai test attitudinali, per verificare delle eventuali discrepanze/differenze.

Secondo quanto emerso da questa nuova tornata di test, i bambini che hanno giocato ai videogame per un tempo maggiore rispetto alla media (che era, lo dicevamo poco sopra, di un’ora), hanno goduto di un miglioramento del loro quoziente intellettivo.

In media, è stata calcolata una crescita di 2.5 punti di QI per i bambini che hanno giocato più tempo della media ai videogame.

Questo dato dovrebbe, forse finalmente, estirpare quel pregiudizio secondo il quale i videogiochi “bruciano il cervello”. Non è cosi, anzi semmai è l’esatto contrario (seppur, lo ripetiamo, in modo del tutto contenuto).

Su questa stessa linea le parole del Professor Klingberg, che nel comunicato stampa ufficiale relativo allo studio ha infatti dichiarato: “I nostri risultati supportano l’affermazione che […] giocare ai videogiochi può effettivamente aiutare a rafforzare l’intelligenza“.

Chissà cosa ne penserà il Ministro dello Sviluppo Economico Giorgetti, che meno di una settimana fa parlava di “giovani cervelli bruciati” a causa degli esports…

Esports, per il Ministro dello Sviluppo Economico Giorgetti “rovinano il cervello”

Articoli correlati sull’argomento: 

RICCARDO TREVISANI commenta un match DEL NUOVO VIDEOGAME CALCISTICO DI SUPER MARIO

RICCARDO TREVISANI commenta un match DEL NUOVO VIDEOGAME CALCISTICO DI SUPER MARIO

Profilo di Stak
 WhatsApp

Il noto commentatore sportivo ha prestato la voce per una telecronaca davvero speciale dedicata allo strike, sport simile al calcio protagonista dell’ultimo videogame di Super Mario. A sfidarsi due squadre capitanate dal mitico idraulico baffuto e dal suo arcinemico Bowser, in un campo dove tutto è concesso.

Super Mario sta per tornare con un nuovo videogioco sportivo, questa volta dedicato allo sport più amato e seguito dagli italiani.

Il nuovo Mario Strikers: Battle League Football arriverà il 10 giugno in esclusiva sulla famiglia di console Nintendo Switch e vedrà l’idraulico baffuto e tutti i suoi amici sfidarsi a strike, una disciplina simile al calcio in cui la miglior difesa è l’attacco.

Per l’occasione, persino il noto telecronista Riccardo Trevisani è sceso in campo, commentando un’intera partita di strike tra i Rockets, squadra capitanata da Super Mario, e i Crowns, guidati invece dal suo antagonista per antonomasia, il temibile Bowser.

L’iconica voce di Trevisani accompagna gli oltre 6 minuti di partita, tra passaggi spettacolari e ipertiri scenografici che sfidano le leggi della fisica. Il video completo è disponibile al link seguente: https://bit.ly/3NmNTcC

La partita Rockets contro Crowns mette in evidenza tutte le caratteristiche principali di Mario Strikers: Battle League Football, nuovo e attesissimo capitolo dell’acclamata serie Mario Strikers che fa il suo grande ritorno su Nintendo Switch dopo ben 15 anni.

In questa nuova avventura, i giocatori potranno scoprire lo strike, uno sport 5 contro 5 simile al calcio in cui l’unica regola è fare di tutto per vincere. Sarà possibile scegliere tra un roster di dieci personaggi da tutto il Regno dei Funghi per comporre la propria squadra e lanciarsi così in sfide in cui tutto è permesso: lo strike è infatti una disciplina unica, fatta di contrasti aggressivi e devastanti tiri speciali, chiamati ipertiri, che permettono di segnare due gol invece di uno.

Inoltre, il proprio team sarà altamente personalizzabile grazie alla possibilità di assegnare equipaggiamenti specifici ai personaggi, che ne modificano non solo l’aspetto, ma anche statistiche come velocità, forza e precisione dei passaggi. Mario Strikers: Battle League Football, grazie alla possibilità di includere in ogni partita fino a otto giocatori, quattro per squadra, sulla stessa console, è davvero la nuova esperienza multiplayer targata Mario da non perdere su Nintendo Switch.

Per condividere il divertimento con appassionati da tutto il mondo, il gioco online comprenderà inoltre la modalità Club Striker, che consente a 20 giocatori di unire le forze per provare a scalare la classifica mondiale. Sarà possibile creare la propria squadra e personalizzarla in tutto e per tutto, dalla composizione del team, alla divisa, passando per lo stemma e arrivando allo stadio in cui giocare.

Ad attendere gli appassionati, ogni settimana ci saranno sfide diverse che permetteranno di passare alla divisione superiore o retrocedere a quella inferiore, proprio come in un vero campionato di calcio.

Mario Strikers: Battle League Football prende tutto il divertimento del calcio e lo eleva all’ennesima potenza con strumenti folli e tiri impossibili. Per un appassionato dello sport più bello del mondo, è davvero un’esperienza unica” afferma il commentatore sportivo Riccardo Trevisani.

Il gioco si ispira al calcio, ma ne coglie perfettamente lo spirito e l’essenza tattica. Doppiare lo spot Nintendo è stato come commentare una partita vera, anche se l’assenza di un arbitro si è fatta sentire: in Mario Strikers davvero tutto è concesso!”.

Dal video è stato realizzato anche uno spot che, con la voce di Riccardo Trevisani e realizzato dalla casa di produzione Cinestudio, verrà diffuso da oggi su tutti i canali digital di Nintendo nella sua versione da 30’’ e sarà in onda in TV a partire dal 22 maggio 2022 con quella da 20’’.

Il team di Mindshare, centro media di Nintendo Italia, si occupa della pianificazione sui canali Mass Tv, Paid Tv, Digital e Video on Demand, mentre Together cura tutti gli aspetti legati alla campagna di amplificazione sui social.

Sono davvero felice di poter collaborare con Nintendo per un titolo così divertente e sopra le righe come Mario Strikers: Battle League Football. D’altronde è un videogioco che fa incontrare il mitico Super Mario e la mia più grande passione, il calcio!

Oltretutto, ti permette di giocare e condividere il divertimento con amici e famiglia. Per tutti coloro che sentono già la mancanza della serie A, una partita a strike è il modo migliore per ingannare il tempo in attesa della ripresa del campionato: Mario Strikers è davvero l’alternativa perfetta per svoltare le serate estive in compagnia, passandole all’insegna del pallone!” dichiara Trevisani.

Mario Strikers: Battle League Football sarà disponibile dal 10 giugno in esclusiva su Nintendo Switch