Tipi di profilo dei videogiocatori. Arriva la ricerca dell'OIES

Tipi di profilo dei videogiocatori. Arriva la ricerca dell’OIES

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Tramite una ricerca di Yougov, realizzata assieme all’Osservatorio Italiano Esport, sono stati identificati quelli che sono i reali profili dei giocatori (ed appassionati) presenti all’interno del nostro paese. E’ alquanto sorprendente vedere una community così attiva e variegata come la nostra. Siamo secondi soltanto alla Spagna in Europa, a seguire così assiduamente il fenomeno degli Esport. Sei milioni di Italiani seguono infatti questo enorme settore in forte crescita, di cui sorprendentemente il 37% è composto dal sesso femminile. Un dato più che rilevante.

Esport, ma non solo

Le ricerche svolte presso l’Osservatorio Italiano Esport, curate da Yougov non hanno solamente intercettato gli appassionati di Esport nel nostro paese. Hanno bensì tirato su un profilo molto più dettagliato e completo, riguardante tutte le attività preferite da noi appassionati e sostenitori. Sono state fatte anche distinzioni sostanziali, fra i sostenitori dell’Esport, e gli Hardcore Gaming (Coloro che giocano ai videogiochi), i quali sono sorprendentemente 1,8 Milioni in Italia. Di cui il 37% è composto da donne.

 “Il percorso intrapreso con OIES sta portando i risultati attesi” – Commenta Daniele Abbate, Sales Manager di YouGov “Anche in Italia come a livello globale stiamo diventando un punto di riferimento per le aziende che vogliono conoscere, esplorare ed entrare in contatto con Gamers e Fans di questo mondo in forte evoluzione. Ringraziamo i fondatori dell’Osservatorio per i continui stimoli e per l’ottimo lavoro che stanno svolgendo per il movimento Italiano”

I fan dell’Esport sono molto attratti dagli Sport tradizionali. Calcio e Motori restano ovviamente in vetta alla classifica, con a seguire a sorpresa la Formula E che si becca un 22% dell’intera utenza. Fanno coda pure il Rugby con il 18%, ed il Wrestling in percentuale minore. Parlando di Hardcore Gaming, gli utenti preferiscono di gran lunga un “Qualcosa oltre le righe”, e non seguono “la moda”. Essi infatti sono propensi a seguire ad esempio il Football Americano, le Arti Maziali e la Boxe. Insolito vero?

L’uso dei social media varia molto, in entrambi i gruppi di ricerca. Per gli appassionati di Esport, Instagram, Twitter e TikTok sono un potentissimo strumento di comunicazione. Gli amanti del Gaming invece non si fanno sfuggire nessun dettaglio. Spicca infatti l’utilizzo notevole dei Blog su Google, e della piattaforma di FaceBook oltre anche all’abbinamento di Snapchat. In Italia siamo anche i primi “Consumatori” in Europa della piattaforma di Youtube Gaming, e soltanto terzi per Twitch (Piattaforma di Live Streaming appartenente ad Amazon).

Come molti ormai possono dedurre, se non sapere direttamente, l’Italia è al primo posto per il consumo del Mobile Gaming. Il 58% Dei videogiocatori in Italia gioca da telefono. Invece sono solo una minoranza quelli che giocano da console (il 24% dei Gamers gioca da una qualsiasi console). Una minoranza di videogiocatori dunque gioca da PC, distruggendo uno dei miti più grandi. Ovvero quello che il Gaming su PC è uno dei più rilevanti fra tutti i giocatori.

Il mangiare tra le prime necessità degli italiani

Quando si tratta di mangiare, gli Italiani non amano perdere tempo a cucinare fra una sessione di gioco e l’altra. Nonostante questo è molto apprezzata la qualità locale, ed i servizi di asporto sono fra i più gettonati in ambito culinario. Il 35% infatti utilizza questo tipo di servizio, quando la media nazionale è soltanto del 17%. Seguono poi il grande consumo di merendine e snack veloci, per non doversi neanche spostare di camera fra un Torneo ed un altro. Gli Hardcore Gaming sono forse i meno esigenti. Si accontentano di un piacevolissimo caffè, ma in compenso, secondo altri studi allegati, hanno la necessità di trovarsi quasi obbligatoriamente un/una Partner.

“La ricerca sviluppata da Yougov per il network dell’OIES dimostra un quadro sorprendente della popolazione italiana interessata al gaming” – Commentano Luigi Caputo ed Enrico Gelfi co-founder dell’Osservatorio – “Per la prima volta questi dati mostrano in profondità la composizione di questo target. È un lavoro preziosissimo per i brand che vogliono inserirsi in questo mercato, perché offre gli esatti spunti sulla composizione del settore. Questo è proprio l’impegno assunto dall’OIES: consentire una sempre maggiore conoscenza del mercato per avvicinare le aziende e far evolvere il movimento italiano. In questo ambito l’Osservatorio è diventato il punto di riferimento nel Paese”.

 

La ricerca riportata sopra è stata curata da Yougov presso l’Osservatorio Italiano Esport, che ricordiamo essere uno Spin Off di Sport Digital House, è stata svolta in altri 24 Paesi. Sono stati presi come campionatura circa 1000 individui per nazione, rappresentanti diverse fasce d’età, luogo e genere.
I paesi Europei che sono stati usati per la campagna d’indagine sono Spagna, Regno Unito, Germania, Italia, Francia, Svezia, Norvegia, Danimarca. Le interviste sono state condotte a Settembre 2020.

 

 

 

 

"Mattia Sacconi"

Mi chiamo Mattia, e sono stato fin da piccolo un appassionato di Videogiochi, specialmente della serie Marvel Spider-Man. Crescendo, ho visto negli Esport una vera e propria opportunità, e nonostante non sia tanto bravo a giovare per poter competere, cerco di ritagliarmi un mio spazio all'interno di questo fantastico mondo, per poter dire un giorno: IO C'ERO!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701