Terminata la quarta edizione del campionato del mondo di Rocket League!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il weekend appena trascorso ha portato un grande evento nel mondo videoludico, che forse in pochi hanno seguito. Si è infatti conclusa ieri la quarta edizione del campionato del mondo di Rocket League, che ha visto 10 squadre proveniente da tutto il mondo contendersi un montepremi totale di 150.000 $.
La competizione, composta da due vie per arrivare in finale, la winners bracket e la losers bracket , è durato 3 giorni e ha visto contendersi la vittoria per due partite i Gale Force Esports e il team Method.

Nell’ultimo giorno di competizione, i Gale Force Esports hanno sconfitto il team Method nella finale dei vincitori per 4-3, mandandoli nella losers bracket per scontrarsi contro il team americano favorito, i Cloud 9. Nella finale degli sconfitti, i Cloud 9 hanno combattuto al meglio per cercare di sconfiggere il team europeo, perdendo poi la possibilità di arrivare alla finalissima per 4-2.

Questo ha significato per il team Method una seconda possibilità di sconfiggere i vincitori della Rocket League Championship Series europea, in una best of 7 che già si preannunciava entusiasmante. I Gale Force Esports hanno però dominato la finale con facilità e senza perdere una partita, vincendo l’ambito titolo di campioni del mondo 2017 di Rocket League!

Gale Force Esports ha quindi portato a casa il primo posto, con un premio in denaro di 55.000 $,  mentre il team Method ha dovuto accontentarsi del secondo posto, con una vincita complessiva di 30.000 $. I Cloud 9 e i G2 Esports si sono portati a casa rispettivamente il terzi e il quarto posto, con una vincita di 16.000 $ e 11.000 $.

Con la chiusura del sipario alla stagione 4 di Rocket League, i fan già non vedono l’ora che inizi la quinta stagione, in programma per il 2018.

Simone "sn00ke" Pez

Mi chiamo Simone Pez, ho 24 anni e vivo a Solto Collina in provincia di Bergamo. Gioco ai videogames da ormai 15 anni, iniziando con il classico GameBoy e passando poi alla PS1, arrivando infine al PC, dove mi sono appassionato a League of Legends, nel quale attualmente sono Diamond 5.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701