Si chiama Rudy van Buren il primo “ePilota” ingaggiato da un team di Formula Uno!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sono ore caldissime per il binomio esports/Formula Uno dato che, come molti di voi sapranno, durante la giornata di domani si svolgeranno le finali del mondiale di F1 eSports ad Abu Dhabi, contemporaneamente all’inizio del week-end dell’ultimo Gran Premio dell’anno (anche se, purtroppo, entrambi i titoli mondiali sono stati già assegnati ma questa è un’altra storia…).
Ma non è tutto…la grande notizia di oggi riguarda il fatto che la McLaren, che già qualche giorno fa segnalavamo come estremamente attiva in ambito eSports, abbia reso noto l’ingaggio del suo primo pilota di Formula Uno virtuale: l’olandese Rudy Van Buren!

Questo fenomenale talento ha superato i quasi 30 mila candidati che hanno partecipato alle prove di selezione ed è ora ufficialmente un pilota della scuderia di Woking.
Il fatto più interessante è che questo giovane ragazzo di 25 anni ha in passato vinto il campionato nazionale di Kart (che secondo la stragrande maggioranza degli esperti è una tappa imprescindibile per un futuro pilota di Formula Uno) da cui poi si è dovuto ritirare non per mancanza di talento ma per mancanza di fondi e, udite udite, aiuterà il team della McLaren nello sviluppo delle vetture da utilizzare durante i Gran Premi…sostanzialmente il discorso relativo ai simulatori che avevamo accennato nella news relativa proprio alla McLaren ed al suo ingresso nel mondo degli eSports!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701