Sephora entra negli esport con l’edizione 2018 del GirlGamer Esport Festival

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

L’evento esportivo arriva alla seconda edizione, ed il brand di cosmetici sarà sponsor della manifestazione.

Quando si parla di Sephora l’accostamento con il mondo dei videogiochi non è molto evidente. Il brand di cosmetici infatti, non punta allo stesso gruppo che forma una buona fetta di appassionati, soprattutto nell’ambito degli esport, ovvero i giovani maschietti.
Questo, però, non ha impedito a Sephora di investire su un evento esport tutto al femminile: il GirlGamer Esport Festival, che punta ad espandere la passione e la professionalità degli esport anche tra il pubblico femminile, oltre che a far conoscere atlete da tutto il mondo.

Quest’anno l’evento si terrà a Lisbona dal 20 al 22 Luglio, ed i suoi promotori sono nomi noti nel mondo esportivo: parliamo infatti di Grow uP eSport in partnership con diverse aziende sia portoghesi che non.

La direttrice marketing di Sephora, Paula Rocha, ha dichiarato:

“Crediamo che, come nel mercato della bellezza, anche quello del gaming non sia più limitato dal genere.”

Non è la prima volta che il brand di cosmetici si butta sul mondo dei videogames o della cultura nerd, però. Sephora, infatti, ha già prodotto delle maschere facciali a tema Sonic the Hedgehog e Power Rangers per la loro linea GlamGlow.

Anche altre aziende del settore hanno collaborato con il mondo videoludico, come Shu Uemura,  che in una partnership con Nintendo ha prodotto una serie di prodotti ispirati al mondo di Super Mario.
Sembra che anche il fashion stia entrando a capofitto nel mondo esport. Voi che ne pensate?

Gabriele "theGabro" Colombi

Nerd. Amante di giochi e videogiochi, Gabriele spende la sua infanzia tra un monitor e una console, e all'università scopre il fantastico mondo degli [email protected]_ su Twitter.