PUBG – l’ex-pro ”TaylorJay” ritrovato morto dopo l’inseguimento della polizia

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

L’ex-giocatore professionista di PUBG Taylor ‘TaylorJay’ Jeffrey Johnson é stato ritrovato senza vita, in quello che sembrerebbe essere lo scenario di un suicidio, dopo un inseguimento operato dalla polizia statale della Pennsylvania durato la bellezza di 5 ore.

Secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto, nelle ore antecedenti la sua dipartita, il ventiquattrenne statunitense sarebbe stato segnalato come ricercato dalla polizia di stato della Pennsylvania in seguito ad un mandato di cattura che lo voleva coinvolto in un caso di omicidio.

Una volta raggiunto dagli agenti, TaylorJay si sarebbe dato alla fuga con il suo veicolo, ritrovato poco più tardi sulla Route 234 della Contea di Adams. A questo punto gli agenti si sarebbero messi sulle sue tracce per le 5 ore successive, al termine delle quali, una volta con le spalle al muro, il giovane ha scelto di mettere fine alla sua stessa vita con un colpo d’arma da fuoco.

Six On Five - PUBG NPL Phase 2 — Grays Sports Almanac

Stando alle prime indiscrezioni condivise dai media locali, TaylorJay sarebbe stato accusato di omicidio (non é ancora chiaro se colposo o intenzionale) in seguito ad un litigio avvenuto il giorno prima con una donna di circa vent’anni. Secondo questa versione, la donna sarebbe rimasta ferita in seguito, si suppone, ad una lotta con il giovane, che credendo di averla uccisa si é immediatamente dato alla fuga.

Insomma, cosa ne pensate di questo tristissimo capitolo di cronaca che ha visto coinvolto uno dei migliori giocatori di PUBG, che tra gli altri ha militato anche nelle fila degli Exodus? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra opinione con un commento in community!

Articoli Correlati:

Amin "Gosoap" Bey El Hadj

Gamer da sempre, sin da quando ero un bambino solo, proprio come lo eri tu. Ma adesso siamo amici, giusto?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701