Outriders: server intasati nel giorno del lancio

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il debutto di Outriders non è stato dei migliori. Il gioco, uscito ieri su tutte le piattaforme (old-gen inclusa), ha avuto diversi problemi nella stabilità dei server. L’arrivo sul Xbox Game Pass potrebbe aver messo sotto pressione il comparto online del titolo, incapace di gestire la mole di utenza del servizio.

Primi problemi per Outriders

Pomeriggio non facile

Nel primo pomeriggio, abbiamo avuto l’opportunità di testare Outriders per qualche ora. Il gioco mostrava già diversi problemi, con cutscenes lagganti ed un imput lag dei comandi piuttosto accentuato. In quelle ore di test è stato praticamente impossibile capire qualcosa della storia, a causa dei continui freeze dei filmati e delle discussioni con gli NPC.

Le fasi di combattimento, per quanto semplici, sono state fortemente condizionate dal lag dei server. Il nostro personaggio si muoveva diversi secondi dopo aver ricevuto l’input, condizionando pesantemente l’esperienza complessiva. Anche il framerate ha mostrato diverse criticità, rimanendo in un equilibrio instabile per tutta la durata della nostra partita.

Crash completo

Per quanto questi problemi siano stati importanti nel pomeriggio, la situazione è precipitata dopo le 20. Il gioco è diventato completamente inaccessibile (almeno su Xbox), ed i server sono crashati a causa della mole di utenza non prevista.

Outriders è uscito su Xbox Game Pass già nel suo giorno di debutto e, probabilmente, gli sviluppatori non si aspettavano così tanti giocatori già da subito. Attualmente pare che i server siano tornati online, ma non abbiamo visto dei miglioramenti significativi nel gameplay e nel lag delle cutscenes.

Sicuramente gli sviluppatori dovranno apportare qualche modifica nelle prossime settimane, anche perché il titolo sembra promettente sotto diversi punti di vista. Una storia intrigante ed uno shooting divertente (per quanto basilare) sono le carte vincenti del gioco, che potrebbe tenerci attaccati allo schermo per diverse ore.

Rimanete incollati sulle nostre pagine, per approfondire i diversi aspetti legati al gioco, vi daremo molte altre novità non appena le cose si saranno sistemate.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701