OneOdio A71 Fusion: molto di più di una cuffia da gaming

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

E’ abbastanza riduttivo definire la OneOdio A71 Fusion una semplice cuffia da gaming. Questo headset, infatti, adotta delle soluzioni molto intelligenti e pratiche, non limitandosi solo al mondo dei videogiochi. La A71 è un ibrido, una fusione tra un prodotto costruito per i dj ed uno costruito per i gamer. Andiamo a scoprirlo nella recensione completa.

Recensione della OneOdio A71 Fusion

Confezione di vendita

La confezione di vendita della A71 è piuttosto ricca, per quanto sia decisamente piccola nelle dimensioni. All’interno troverete, oltre alla cuffia, due cavi molto diversi tra loro. Il primo dispone di due jack (uno da 6,35 mm ed uno da 3,5.mm), mentre il secondo include il microfono ed ha due jack di misura standard. Oltre ai cavi troverete anche uno splitter, una custodia in finta pelle, uno stand per tenere l’headset ed un sottobicchiere omaggio.

Qualità costruttiva

Diciamolo subito: la cuffia è costruita interamente in plastica. Per quanto possa sembra un difetto, io lo ritengo un pregio in parte. Infatti la plastica da leggerezza al prodotto, rendendolo ideale per le lunghe sessioni di gaming o di ascolto musicale.

I padiglioni, invece, vantano un rivestimento di pelle sintetica e risultano molto morbidi e comodi grazie alla loro dimensione generosa. La posizione del padiglione è ampiamente regolabile in ogni direzione, e potrete adattarli ad ogni tipo di necessità.

Per quanto i materiali usati nella costruzione non siano “nobili”, il prodotto rimane solido ed adatto anche alle persone poco attente. Se dovessi trovare un difetto alle OneOdio A71 Fusion, direi che l’estensione dei padiglioni è un po’ troppo corta. Io che ho una testa di dimensioni normali ma tanti capelli ho dovuto estenderle al massimo per avere una comodità maggiore.

Il doppio jack

La soluzione più interessante adottata dalle OneOdio A71 Fusion è sicuramente quella del doppio jack. Ma che significa doppio jack? Mi spiego. Su entrambi i padiglioni della cuffia, c’è un ingresso jack: uno da 6,35 mm ed uno da 3,5mm. Questo doppio ingresso rende il prodotto molto flessibile per diversi usi, senza dover ricorrere a mille adattatori che si perdono facilmente e non costano poco.

Vi faccio un esempio pratico. Se dovete utilizzare le cuffie con il PC, con lo smartphone o con una console da gaming, potrete utilizzare la normale presa da 3,5mm. Invece se dovete interfacciarvi con una scheda audio esterna, un mixer o una console da dj avete la comoda presa da 6,35mm.

E’ una soluzione geniale per chi, come me, lavora nel campo musicale ed ha a che fare spesso con mixer, schede audio ed amplificatori. Finora mi sono sempre affidato agli adattatori (e ne ho persi a migliaia), ma grazie a queste A71 posso evitare di usarli (finalmente).

 

Prestazioni sonore

Quando si ha a che fare con le cuffie economiche, le aziende tendono ad equalizzare i driver in modo tale da spingere molto sui bassi. Questa soluzione copre una mancanza sulle altre tonalità, facendo credere all’ascoltatore smaliziato di avere tra le mani un prodotto di altissima qualità sonora.

Questa cosa non succede con le OneOdio A71 Fusion, che fanno degli alti e dei medi il loro punto di forza principale. Per quanto non siano cuffie amplificate (sono solo passive), riescono ad arrivare a livelli di volume folli senza mai distorcere, offrendo degli alti cristallini in tutte le occasioni. I bassi sono presenti, si fanno sentire, ma non sono predominanti rispetto agli altri toni come spesso accade con altri prodotti.

Chiaramente la qualità sono della cuffia impenna vertiginosamente se la utilizzate con un mixer, una scheda audio esterna o una console per dj. Se vi affiderete al vostro smartphone o al PC non riuscirete a raggiungere gli stessi livelli di volume, ma comunque potrete godere di un suono pulitissimo che vi farà gridare quasi al miracolo.

Microfono

Abbiamo parlato diffusamente delle prestazioni sonore e della qualità della cuffia, ma vi ricordo che le A71 hanno anche un microfono in dotazione. Questo microfono fa parte dell’altro cavo in dotazione (quello che ha due jack da 3,5mm per intenderci), ed ha qualche pregio e qualche difetto.

Parto con il dire che il microfono è forse troppo sensibile. Cattura ogni minimo suono e spesso, le persone con cui giocavo, mi hanno detto che sentivano il mio respiro. Nonostante questo difetto, però, la voce risulta essere molto chiara, ma priva di qualsivoglia tipo di tono basso. E’ un microfono buono per comunicare se non si hanno troppe pretese, ma non pensate di avere tra le mani qualcosa di altissimo livello ed adatto alle registrazioni.

Conclusioni e prezzo

Le OneOdio A71 sono uno strano ibrido tra una cuffia da gaming ed una da dj, che adotta delle soluzioni geniali in entrambi gli ambiti per cui è pensata. L’ottima qualità audio ed il prezzo basso (che si aggira attorno ai 37 euro), la rendono perfetta per chi ama la musica ed i videogiochi. Inoltre, il doppio jack è assolutamente geniale ed ora mi chiedo perché non sia adottato da tutti i produttori di cuffie. A questo prezzo è un best buy per chiunque, saprà darvi moltissime soddisfazioni.

LINK UTILI

Link per l’acquisto sul sito di OneOdio

Link per l’acquisto su Amazon

Per avere un piccolo sconto inserite il codice NEWVIP10.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701