Niantic dichiara guerra ai Bot – banwave ed azioni legali per porre fine al fenomeno

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nelle ultime settimane, molti utenti si erano lamentati del sempre più dilagante fenomeno dei bot e, più in generale, dei cheaters.

I Bot sono delle intelligenze artificiali che giocano al posto nostro che, uniti ad un hack molto popolare per la modifica della posizione GPS, rovinano l’esperienza di chi gioca correttamente e vanno ad alimentare un vero e proprio mercato di software clandestini dedicati a tutto questo.

Niantic ovviamente non ha tollerato il proliferare di questi software ed in un primo momento, analogamente a come fatto su Ingress, si era limitata ad introdurre una funzione per segnalare all’interno del gioco eventuali allenatori sospetti.

Nella giornata di stamani però qualcosa è cambiato, perché dopo l’introduzione di questa pagina

https://support.pokemongo.nianticlabs.com/hc/en-us/articles/225146308

in molte community si incominciava a parlare di una imminente banwave in arrivo, banwave che è arrivata nelle prime ore del pomeriggio.

Contemporaneamente a questa banwave, pare che Niantic abbia avviato azioni legali nei confronti di alcuni dei principali produttori di bot, portando alla chiusura immediata già di alcuni dei software più scaricati; aspettiamo a riguardo un comunicato ufficiale dalla casa produttrice, che spieghi nel dettagli i passi che sono stati fatti per far cessare le azioni illecite da parte dei produttori di bot.

Powned.it si allinea a Niantic nella lotta ad Hack ed Exploit che possono rovinare l’esperienza di gioco degli utenti. Chiaramente, oltre ad incorrere nel rischio di ricevere un ban permanente sul vostro account, troviamo che istallare un Bot sia assolutamente inutile data la natura di questo gioco.

pokemon-go-account-bannato-d6aa1

Luca "emppirk" Tavanti

Classe 1986, mangia pane e microchip fin da quando ne ha memoria. Esperto in audio/video professionale, lavora in un laboratorio di recupero e restauro di supporti analogici a Firenze e gestisce uno studio di registrazione a Montecatini. Dal 2014 in Powned si occupa di streaming, realizzazioni eventi live e tutto quello che riguarda la produzione di materiale audio/video.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701