Nasce il progetto “Machete Gaming”: Salmo, Nitro, Slait e gli altri entrano negli esports!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Durante la serata di ieri si è tenuto un party esclusivo organizzato da Red Bull nel club Apollo di Milano, dove i ragazzi della Machete crew hanno presentato ufficialmente il loro nuovo progetto nel mondo degli esports, chiamato “Machete Gaming“.

La Machete Crew è un celebre collettivo musicale italiano formato da Salmo, Nitro, Dani Faiv, Slait, Hell Raton e Jack the Smoker, insieme a 333 Mob, composta da Low Kidd, Lazza e ancora Slait, ed attivo nella scena da diversi anni.

Questo gruppo di artisti, grazie al talento ed alla qualità della musica prodotta è riuscito a ritagliarsi un’importante spazio nella scena musicale del nostro paese.
Machete Crew è stata infatti più volte elogiata per il progetto musicale che rappresenta, ed il fatto di produrre “in casa” le basi su cui i membri del collettivo costruiscono le strofe o le illustri partecipazioni che in più di un’occasione hanno visto la Crew accompagnata da Fabri Fibra, Clementino e molti altri, non fanno altro che andare ulteriormente a rimarcare le eccezionali potenzialità del collettivo.

Ieri però, Machete Crew è riuscita a spingersi ancora oltre, andando a proporre, insieme a Red Bull, la formazione della nuova “Machete Gaming”, area della Crew interamente dedicata agli esports che avrà presto una sua sede all’interno degli studi del Collettivo e che proporrà quotidianamente una lunga serie di contenuti in streaming.

Il celebre DJ Slait

Gli Studi

Machete Gaming decide quindi di trovare una dimora fissa e lo fa attraverso la ristrutturazione e la brandizzazione di una parte dei suoi studi, trasformandoli in una vera e propria gaming house. I suoi protagonisti di spicco, invece, sono diventati degli avatar in computer grafica curati nei minimi particolari, delle trasposizioni videoludiche al pari del miglior protagonista di un videogame di successo. L’intero progetto è stato supportato da Red Bull, che con il suo approccio pioneristico sempre pronto a scovare e supportare le nuove tendenze, ha collaborato all’ambizioso sogno dei Machete. Sarà invece Acer con Predator, il brand dedicato al mondo del gaming, in qualità di partner PC, a supportare la crew. “Insieme a Red Bull condividiamo un impegno profondo nel supportare i fan di esport e le gaming community con contenuti originali e di qualità uniti alle tecnologie all’avanguardia tipiche dei prodotti Predator – afferma Tiziana Ena, MPBU & Marketing Manager di Acer Italy.

Il buon Pedriny impegnato in una sessione su Apex Legends!

I canali

Non è un caso se una realtà come quella dei Machete abbia scelto di intraprendere un’avventura ‘professionistica’ nell’universo videoludico competitivo, soprattutto se si considera la giovanissima età della maggior parte dei componenti, cresciuti nel pieno di un’epoca segnata da una vera e propria rivoluzione in ambito gaming. Un’epoca in cui le sale giochi hanno ceduto il passo alle console da gioco, che hanno poi letteralmente invaso le camerette e i salotti delle case di mezzo mondo ridefinendo il concetto di home entertainment. Se un tempo si guardavano giocare i player più talentosi intenti a battere ogni record su vecchi e pesanti cabinati coin-op disseminati un po’ ovunque, oggi, complice la tecnologia, si continuano a seguire e studiare le mosse dei professionisti dei videogame grazie a piattaforme dedicate allo streaming come Twitch, la più diffusa in assoluto. Dopo YouTube, Spotify, Instagram e Facebook, sarà proprio Twitch il nuovo terreno di conquista a ‘suon’ di visualizzazioni che Machete Gaming intende conquistare con gli streaming di gioco dei suoi componenti, tra una sessione di registrazione e l’altra. 

Twitch rappresenta il new media più efficace per sperimentare nuovi format e nuove strategie di comunicazione per offrire visibilità alle proprie passioni o alla proprie performance artistiche. Insomma, il luogo naturale dove Machete Gaming potrà mostrare a tutti gli appassionati di videogame ed esport di che pasta sono fatti i suoi componenti. Per dare man forte al nuovo e ambizioso progetto, Machete Gaming ha già previsto il coinvolgimento di due pro-player esport con una certa esperienza, Pityth e KyGoZz, entrambi specializzati nella disciplina del momento: Fortnite. Il loro ingresso nel team offrirà la spinta necessaria per muovere i primi passi in questo mondo e affrontare le prime competizioni ufficiali dove la concorrenza è davvero agguerrita.

Il celebre Reynor, presente al Party di ieri sera

La diretta

Guarda il video live di MacheteTv su www.twitch.tv

Cosa ne pensate di questa iniziativa? In attesa di vedere la Machete Gaming per la prima volta in azione vogliamo cogliere l’occasione per ringraziare la Crew e Red Bull per la straordinaria serata che all’Apollo Club ha visto moltissimi volti noti della scena, tutti insieme all’interno di un contesto entusiasmante e molto, molto divertente!

apex storm point evento

Stasera evento LIVE-ACTION su Storm Point, ecco la location della battaglia ed il nuovo POI su Apex

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Apex Storm Point Evento – Shrutgal, l’ormai affidabilissimo leaker e dataminer di Apex Legends, è tornato per svelarci una novità abbastanza inusuale per Apex: un esclusivo evento live-action che inizierà a partire da stasera e che ci mostrerà in diretta un combattimento aereo con i fiocchi.

Ormai lo sappiamo, quando si tratta di aggiornamenti importanti Respawn sa come aumentare a dismisura l’hype della community, sfruttando piccoli indizi inseriti nel gioco e rivelazioni diluite nel corso delle settimane.

Questa volta, tuttavia, nemmeno i dataminer più esperti erano riusciti a prevedere l’uscita di questo nuovissimo evento che sarà possibile seguire solamente in diretta, e che andrà ad introdurre un nuovo POI proprio vicino a Nord Pad.

Stando infatti a quanto rivelato da Shrutgal, a partire dalla serata di oggi (molto probabilmente tra le 18.30 e le 19) e per i successivi 3 giorni dell’evento, potrete assistere ad una spettacolare battaglia aerea tra Salvo e Syndicate che culminerà in una disastrosa caduta di una delle navi da combattimento.

Questa nave da combattimento caduta diventerà poi un nuovissimo POI, che non è ancora chiaro quanto a lungo rimarrà nel gioco, ma che siamo sicuri diventerà, almeno nei prossimi 3 giorni, un punto davvero caldo che potreste non voler visitare se volete portare a casa la pelle.

L’evento, ovviamente, si terrà durante i regolari match su Storm Point ed introdurrà con tutta probabilità il personaggio di Maggie, strettamente legata ad entrambe le fazioni che si scontreranno, anche se questa informazione, almeno per ora, sembrerebbe essere quella più in dubbio.

Dopo la battaglia, una delle navi da combattimento finirà per schiantarsi al suolo.

Nell’immagine che troverete scorrendo poco più in basso, Shrutgal ci mostra esattamente dove dovremo recarci per visitare le rovine della nave, all’interno della quale possiamo sicuramente aspettarci un loot di altissimo livello.

Immagine

Insomma, cosa ne dite di questa mossa da parte di Respawn?

Parteciperete all’evento di Apex su Storm Point, oppure attenderete che la maggior parte dei player si disinteressi prima di dargli un’occhiata? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra con un commento qui sotto, oppure in community!

Articoli Correlati:

olympus king's canyon rework

Olympus o King’s Canyon riceveranno un REWORK in Season 12?

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Olympus/King’s canyon Rework – A pochi giorni di distanza dall’arrivo della nuovissima Season di Apex, i player già non ne possono più dell’attesa e da ormai giorni tartassano ad ogni ora del giorno e della notte gli sviluppatori, sperando di ricevere qualche informazione in anteprima.

Sebbene infatti Apex legends non stia vivendo uno dei suoi momenti migliori dal punto di vista della qualità di gioco, la quantità di giocatori è aumentata a dismisura rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, lasciando ben sperare per il prossimo futuro del gioco.

Un futuro che potrebbe nascondere anche qualche interessante novità a breve termine, almeno stando a quanto riportato nell’ultimo Tweet del Direttore Generale di Respawn Entertainment Eduardo Agostini, che sgancia la bomba scrivendo:

”Siamo a qualche settimana dalla nuova season di Apex e tutto quello che posso dire per ora è che @Boofrisco (Designer per Respawn n.d.r.) ha creato una nuova ”SKYBOX” che è un capolavoro. Ecco tutto. Che abbiano inizio le speculazioni.”

Dato che per l’intera durata della Season 11 ci sono state solo due mappe in rotazione, ossia Storm Point e World’s Edge, è abbastanza facile aspettarsi il ritorno di King’s Canyon od Olympus, o addirittura entrambe allo scattare della nuova Stagione di gioco, ma c’è un ‘MA’.

Esatto, perchè l’espressione ‘‘Skybox che è un capolavoro”, ha fatto davvero incuriosire la community, che ha pensato immediatamente ad un possibile Rework non solo dal punto di vista grafico, ma anche e soprattutto dal punto di vista fisico di una delle due mappe (probabilmente) in arrivo.

In particolare le speranze dei giocatori si sono concentrate su Olympus, per la quale non vediamo novità da quasi 3 Stagioni (praticamente un intero anno) e sulla quale la community ha avuto molto da ridire, soprattutto durante la Stagione 10. Per ora questo è tutto quello che sappiamo, ma come al solito fateci saper la vostra su questo possibile rework a Olympus o King’s Canyon, con un commento qui sotto, oppure in community!

Olympus Bros…are we back? from ApexUncovered

Articoli Correlati:

apex legends record

Nuovo record su Apex Legends: un giocatore raggiunge le 200.000 uccisioni con una Leggenda

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Record Apex Legends – Dopo ore, mesi, forse anni, passati a grindare uccisioni usando una sola Leggenda, un giocatore di Apex Legends si è finalmente fatto avanti, rivendicando il titolo di ‘giocatore con il maggior numero di uccisioni su una sola leggenda‘. Scopriamo insieme chi è e come ha raggiunto questo incredibile traguardo!

Il ragazzo in questione è Abusing_r2, streamer di Apex Legends poco conosciuto qua da noi, ma abbastanza famoso all’estero per essere un Mirage main davvero di altissimo livello. Poco più in basso, il suo post condiviso su Twitter negli scorsi giorni.

‘Sono il primo a raggiungere 200.000 uccisioni su una sola Leggenda.” – ha esordito Abusing_r2 – ” Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno supportato durante tutto questo grinding. Non ce l’avrei fatta a raggiungere il mi obiettivo senza tutti voi. Grazie Apex per avermi cambiato la vita.”

Allegati allo screenshot dello streamer, anche gli altri dati per quanto riguarda il suo percorso ocn Mirage, in cui vediamo anche uno spaventoso dato dei colpi alla testa messi a segno, oltre 240.000 ed una quantità di danni totali inflitti spropositata che va ben oltre i 47 MILIONI.

Il post ha chiaramente attirato l’attenzione della community, che dopo un momento di incertezza, ha iniziato a congratularsi per questo importante record su Apex raggiunto da Abusing_r2. Alcuni utenti hanno anche postato immagini delle loro eliminazioni in game ad opera dello streamer, allegando all’immagine la scritta ”IO SONO UNO DI QUEI 200.000!”.

Insomma, cosa ne pensate di questo ennesimo record fuori di testa per quanto riguarda Apex Legends? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra con un commento qui sotto, oppure in community!

Articoli Correlati: