La Russia si disconnette da internet: ma cosa vuol dire?

La Russia si disconnette da internet: ma cosa vuol dire?

Profilo di Rios
 WhatsApp

La crisi tra UcrainaRussia ha innescato diverse reazioni a livello internazionale, coinvolgendo anche il mondo dei videogiochi e di internet in generale. In queste ore, il presidente Vladimir Putin, ha deciso che la Federazione si staccherà dalla rete globale, spostandosi completamente sul proprio intranet.

Una mossa decisamente inaspettata, visto che già il vice-premier ucraino Fedorov aveva chiesto una cosa simile all’Icann (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers), ma senza trovare successo. Questa decisione avrà diverse ripercussioni, ed alcune sono al momento imprevedibile.

Sicuramente anche il settore dei videogiochi online subirà il colpo, ma ancora non si sa cosa succederà di preciso nel prossimo futuro.

La Russia si disconnette da internet: conseguenze anche per il gaming?

La comunicazione del vice ministro Cernenko

In queste ore, il vice ministro Cernenko, che si occupa dello sviluppo digitale, della comunicazione e dei mass media, ha inviato una comunicazione formale a tutte le autorità russe. Un messaggio davvero imprevisto ed imprevedibile che annuncia, tramite diversi punti, la disconnessione della Russia dalla rete globale di internet.

Il comunicato è stato scovato dai servizi d’intelligence occidentali, che ne hanno fornito una traduzione in inglese. Qui sotto ve li riportiamo in italiano.

  1. Verificare la presenza dell’accesso degli account personali degli amministratori dei domini dei siti pubblici in rete Internet. In caso di assenza dell’accesso eseguire le azioni richieste su ripristina accesso.
  2. Aggiornamento e (o) rendere più complessa la politica della password, modifica password account personale del registratore dei domini, password degli amministratori di risorse pubbliche e, se possibile, introdurre fattori di autentificazione aggiuntivi per gli utenti.
  3.  Passare ad utilizzare i server di DNS localizzati sul territorio della Federazione Russa .
  4.  Cancellare da pagine HTML tutti i codici Javascript scaricati da risorse estere.
  5. In caso di utilizzo di hosting estero, spostare le risorse pubbliche posizionate su di esso verso un hosting russo.
  6.  In caso di inserimento di una risorsa pubblica nella zona di dominio diverso dalla zona di dominio russo se possibile spostarlo alla zone di dominio “ru”.
  7. Comunicare a tutti gli enti dipendenti l’elenco delle misure di potenziamento delle risorse pubbliche.
  8.  Informare con lettera ufficiale indirizzata al ministero dello sviluppo digitale della Russia l’esecuzione delle misure entro il 15 marzo. In caso di rifiuti che comportano indisponibilità delle risorse pubbliche segnalare al ministero dello sviluppo digitale.

Cosa significa tutto questo?

In questo periodo drammatico per tutto il mondo, le sanzioni contro la Russia hanno progressivamente isolato il paese a livello economico. Molte grandi aziende hanno già lasciato il territorio della Federazione, aumentando ancora di più questo isolazionismo.

Anche tanti colossi del gaming hanno deciso d’intraprendere delle personali azioni contro la Russia, vietando la vendita dei propri titoli o addirittura rendendo irraggiungibili i propri store digitali. Ve ne avevamo parlato più volte nei giorni scorsi, ma questa mossa del presidente Putin potrebbe essere devastante per i gamer.

Infatti alcuni videogiochi online non hanno server locali in Russia, oppure si appoggiano ad infrastrutture che non rientrano nell’intranet del paese. Questo vuol dire inasprire, ancora di più, l’isolazionismo venutosi a creare dopo l’invasione dell’Ucraina.

Una “Cortina di Ferro” digitale, che non permetterebbe ai cittadini russi d’informarsi su fonti diverse da quelle governative entro l’11 marzo. Circa 140 milioni di persone sarebbero del tutto tagliate fuori dalla comunicazione e dall’informazione mondiale e dal gaming in generale.

Articoli correlati

Apex Legends: Volete vincere 10.000 EURO (ed una PS5) giocando? Ecco come partecipare!

Apex Legends: Volete vincere 10.000 EURO (ed una PS5) giocando? Ecco come partecipare!

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Con maggio che va verso la fine, si aprono finalmente i circuiti ufficiali Play Station ed in palio per i giocatori di Apex Legends ci saranno 10.000 $ ed una PS5 nuova fiammante. Scopriamo insieme come partecipare e quali saranno le fasi di questo entusiasmante torneo estivo!

Il Master Circuit di Apex Legends è una competizione di otto settimane aperta ai giocatori solo su PS4 (scusate, giocatori PS5). Gestito da ESL, uno dei più grandi organizzatori di eventi di eSport, questo circuito offre ai giocatori competitivi di dimostrare le proprie abilità e vincere dei soldi.

Se riuscirai a superare le qualificazioni con la tua squadra, avrai la possibilità di giocare nella finale del Circuit a luglio, dove le migliori squadre si sfideranno per portarsi a casa il ricco premio in denaro e diverse Play Station 5 nuove di zecca.

Come partecipare al torneo di Apex Legends da 10.000 Euro?

La registrazione è un processo semplice e può essere eseguita online o tramite la tua console PS4. Per iscriverti online, vai alla pagina ufficiale del torneo sul sito Web PlayStation qui . Dovrai accedere al tuo account PlayStation. Per essere idoneo a giocare, devi avere una console PS4, un abbonamento PS+ Plus attivo e avere più di 18 anni. Le qualificazioni, o “Slay Days”, inizieranno il 4 giugno e dureranno fino al 19 luglio.

  • 4 giugno – Qualificazione allo Slay Day n. 1
  • 7 giugno – Trasmissione #1 di Slay Day
  • 18 giugno – Qualificazione allo Slay Day n. 2
  • 21 giugno – Trasmissione #2 di Slay Day
  • 2 luglio – Qualificazione allo Slay Day n. 3
  • 5 luglio – Trasmissione #3 di Slay Day
  • 16 luglio – Qualificazione allo Slay Day n. 4
  • 19 luglio – Trasmissione Slay Day #4
  • 23 luglio – Finale del circuito

Per arrivare alla finale del Circuito, i giocatori dovranno avere almeno 100 punti dalle qualificazioni settimanali, ottenibili durante le qualificazioni secondo la tabella seguente.

1 ° posto 12 punti
2° posto 9 punti
3° posto 7 punti
4° posto 5 punti
5° posto 4 punti
6° – 7° posto 3 punti
8° – 10° posto 2 punti
11° – 15° posto 1 punto

Insomma, cosa ne pensate community? Cercherete di partecipare? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Apex Legends: Kraber ancora troppo forte, ecco il semplice ‘Trick’ che risolve il NERF

Apex Legends: Kraber ancora troppo forte, ecco il semplice ‘Trick’ che risolve il NERF

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Nonostante tra le diverse armi prese di mira dai NERF rilasciati dagli sviluppatori in occasione della Stagione 13 di Apex Legends ci sia stato anche il Kraber, qualcuno è riuscito a scoprire un trick per annullare completamente il depotenziamento e tornare a one-shottare i nemici.

Di tutte le armi che esistono su Apex, il Fucile di Precisione Kraber è sicuramente quello che più di tutti ha a più riprese causato discussioni in community. Soprattutto tra i professionisti, che lo hanno spesso additato come un’arma troppo forte.

Questo, almeno fino all’inizio della Stagione 13 quando, come potete leggere nel nostro ‘recap’ delle modifiche alle armi, il Kraber ha perso la possibilità di One-Shottare chiunque abbia un’armatura Viola, Dorata oppure Rossa.

Kraber su Apex Legends ancora fortissimo grazie ad un semplice trick

Nonostante questo importante depotenziamento, qualche giocatore è riuscito a trovare un modo per ovviare al nerf, rilasciando in questo modo il pieno potenziale di fuoco del Kraber.

Come i più esperti avranno sicuramente già capito, tutto ciò può essere possibile grazie allo Scudo Amplificato di Rampart, la cui parte superiore, oltre a bloccare la maggior parte dei colpi in entrata, potenzia quelli in uscita del 20%. Usandolo, il NERF al Kraber risulterà praticamente inesistente e potrete tornare a shottare i nemici con la facilità di sempre.

Sebbene il trick sia reso possibile solo da una Leggenda, potrebbe essere utile sbloccare ed iniziare ad utilizzare Rampart nel caso andiate spesso a caccia di Capsule Assistenza alla ricerca di un Kraber. Cosa ne pensate community? Lo sapevate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Apex Legends, in arrivo una nuova passiva per Pathfinder?

Apex Legends, in arrivo una nuova passiva per Pathfinder?

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Pathfinder – La versione per dispositivi mobili di Apex Legends sembrerebbe avere riscosso un discreto successo in community ed ora i player della versione classica del gioco, ossia quella per PC e Console, chiedono l’aggiunta di alcune feature che da troppo tempo sembrerebbero cadute nel dimenticatoio.

Sebbene infatti i due giochi condividano il nome, gli sviluppatori ci hanno tenuto più volte a sottolineare che i team di Respawn che lavorano sui due giochi sono totalmente separate ed hanno quindi non solo idee, ma anche modus operandi totalmente diversi.

In particolare ad attirare l’attenzione della community sembrerebbero essere state alcune feature, come anticipato, molto attese. Tra queste la presenza nel poligono di tutte le Leggende, anche quelle non sbloccate, e la nuova Leggenda Fade.

La nuova passiva di Pathfinder che potrebbe cambiare Apex Legends

Quello che sicuramente molti di voi non sapranno, o del quale magari non vi sarete accorti, è che Pathfinder ha sulla versione Mobile di Apex Legends una nuova passiva molto più utile di quella presente nelle versione classica del Battle Royale di Respawn.

La passiva nuova di Pathfinder si chiama Friend Reunion e permette alla Leggenda di lanciare il Rampino verso gli alleati abbattuti per agganciarli e tirarli a sé, permettendogli di abbandonare più velocemente il campo di battaglia e rianimarli in una posizione sicura.

Insomma, per ora non abbiamo ancora nesuna conferma che questa nuova passiva possa essere aggiunta anche sulla versione classica del gioco, ma siamo certi che la pressione della community possa fare la sua parte. Cosa ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: