trump tencent

Il Presidente Trump blocca TikTok e le transazioni con Tencent

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Tencent TikTok – E’ ormai da diversi giorni che l’argomento “TikTok” ed il relativo pensiero dell’Amministrazione Trump sul popolare social cinese si trovano al centro dell’attenzione mediatica, in quella che sembra essere una nuova fase di una “guerra digitale” che si sta scatenando tra gli Stati Uniti e la Repubblica Popolare Cinese.

Secondo Trump infatti, il grande utilizzo degli statunitensi di TikTok metterebbe in pericolo la società stessa americana, con un ingente quantità di informazioni e di dati sensibili che verrebbero cosi raccolti da TikTok per “controllare” e “monitorare” usi, costumi ed abitudini degli americani.

Sempre secondo l’Amministrazione Trump, tutti questi dati sensibili sarebbero finiti nelle mani del Partito Comunista della Repubblica Popolare Cinese, ed è per questo che è stato deciso di bannare il popolare social dagli Stati Uniti. Il Ban non è immediato, e ci vorranno infatti 45 giorni prima che venga reso indisponibile l’accesso a questo portale dagli Stati Uniti.

La situazione non riguarda però solo TikTok, ma anche WeChat e Tencent. Sembra infatti che fra 45 giorni verranno vietate tutte le transazioni con il colosso cinese, lo stesso che possiede il 100% di Riot e l’80% delle quote di Supercell, che è anche socio di minoranza per Epic Games e possiede TiMi Studios, azienda che ha sviluppato COD Mobile.

Il post di Trump su Tencent/TikTok

Tencent è quindi una società completamente integrata all’interno del mercato videoludico, con proprietà e azioni che la vedono coinvolta in alcune delle più importanti case di videogiochi del mondo.

Secondo l’ordine esecutivo, entro 45 giorni dovranno essere sospese tutte le transazioni negli Stati Uniti con Tencent, e resta ora da capire che genere di impatto  avrà questa decisione sul mondo degli esport (specialmente quello americano) ed ovviamente anche in quello del web, con milioni di persone che dovranno presto fare a meno di uno dei social più popolari di questi ultimi tempi.

Al momento comunque, pare che al Los Angeles Times lo staff della Casa Bianca abbia chiarito che il blocco sulle transazioni riguarderà unicamente WeChat e TikTok, mentre tutti i titoli che sono direttamente o indirettamente collegati a Tencent (quindi LoL e Fortnite su tutti) sono da considerare completamente al sicuro da questo ordine esecutivo di Trump.

Non appena disponibili pubblicheremo nuovi aggiornamenti.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701