HotS Alpha : Uther Lightbringer

HotS Alpha : Uther Lightbringer

Profilo di Anthrax
 WhatsApp

In questo HotS Alpha Hands-on il team di Powned.it la lente di ingradimento cade su Uther : Paladino al 100% , si può giocare come support puro grazie alle sue potenti cure e agli stun con breve cd ma, come è possibile vedere anche nel video registrato oggi dallo staff di Powned.it, è possibile scegliere comunque dei talenti aggressivi e rendersi molto pericolosi e dannosi al team avversario. Vi lascio quindi al video e ad alcune informazioni di base su questo fantastico champion! 

[embedvideo id=”nAqHwog7Djw” website=”youtube”]

Uther era un cavaliere ed un apprendista chierico dell’arcivescovo Alonsus Faol durante la Prima Guerra, nonché un adoratore della Luce Sacra fin dalla gioventù.
La caduta di Roccavento fece realizzare a Faol che a volte la sola fede non bastava per combattere le forze del male, così decise di creare un nuovo ordine per combattere i nemici sia con il dono della Luce che con l’abilità guerriera. Nacquero così i cavalieri della Mano d’Argento, e Faol offrì ad Uther di esserne il leader. Uther divenne così il primo paladino della storia di Azeroth.

Uther partecipò ai più sanguinosi conflitti della Seconda Guerra, incluso l’assedio di Lordaeron da parte di Orgrim Martelfato. Il titolo di Araldo della Luce (che non è il suo reale cognome) gli fu attribuito da Turalyon, un altro paladino e luogotenente di Anduin Lothar, dopo la battaglia dei Bastioni di Roccianera.

Negli anni che seguirono alla Seconda Guerra, Uther continuò a servire e a proteggere la sua gente, e re Terenas Menethil II arrivò anche ad affidargli l’istruzione di suo figlio Arthas. Durante l’addestramento di quest’ultimo a paladino, i due divennero ottimi amici, tanto da considerarsi quasi come una famiglia. In questo periodo Uther celebrò anche la cerimonia con la quale Tirion Fordring veniva escluso dalla Mano d’Argento per aver aiutato un orco, Eitrigg.

 

« Arthas: “Maledizione, Uther, come tuo futuro re ti ordino di ripulire la città!”

Uther: “Non sei ancora il mio sovrano, ragazzo, e non ti obbedirei neppure se lo fossi!” »

Quando cominciarono le avvisaglie della Terza Guerra, Uther e Arthas unirono le loro forze per difendere la cittadina di Strahnbrad dagli orchi del clan Roccianera che avevano evitato la cattura grazie alla guida del loro letale capo, Jubei’Thos. Mentre Uther difendeva la città, Arthas assediava il loro campo, scacciando gli orchi e Jubei’Thos.

Uther non fu coinvolto nell’azione fino a che un giorno improvvisamente incontrò l’incantatrice Jaina Marefiero che lo cercava: la donna arrivava da Valsalda, dove Arthas era sotto attacco dai non morti. Uther accorse immediatamente assieme ai suoi paladini, ma la città aveva subito gravi danni e Arthas riusciva a stento a tenerla al sicuro. Orripilato, umiliato e disturbato dalla sua quasi sconfitta, Arthas partì velocemente per Stratholme, dove sperava di fronteggiare il signore del terrore Mal’Ganis. Uther lo seguì, e giunti a Stratholme scoprirono che tutta la città era stata infettata dalla piaga della non morte. Entrambi sapevano cosa questo significasse: tutti gli abitanti si sarebbero presto mutati in non morti. Arthas allora ordinò che la città venisse ripulita ma Uther, sconvolto anche solo dall’idea di un gesto simile, rifiutò di farlo. Arthas, furioso, lo accusò di tradimento e sollevò Uther dal suo incarico di leader della Mano d’Argento (cosa che comunque non aveva il potere di fare), mandandolo via. Al paladino non rimase che ritornare tre giorni dopo a Stratholme, solo per trovare una città massacrata in maniera terrificante, e seppe da Jaina che Arthas era partito per Nordania all’inseguimento di Mal’Ganis.

Uther allora raccontò tutto a re Terenas, e i due decisero che il ragazzo era stato compromesso, molto probabilmente dagli eventi di Valsalda, e mandarono un emissario per ordinargli di ritornare. Arthas rientrò a casa alcune settimane dopo, anche se sembrava diverso. Ciononostante, la Capitale di Lordaeron celebrò con giubilò il ritorno del principe. La festa si tramutò in terrore quando Arthas, nella sala del trono, impalò il suo vecchio padre sulla sua nuova spada, la malefica Gelidanima.

Terenas fu cremato e le sue ceneri chiuse in un’urna magica. Uther, distrutto per aver appena perso due amici in un colpo solo, si incaricò personalmente della sua sorveglianza ad Andorhal. La città però fu razziata dai non morti guidati dallo stesso Arthas, che era diventato un cavaliere della morte per il Re dei Lich. Arthas cercava l’urna perché aveva le proprietà necessarie per contenere ciò che restava del negromante Kel’Thuzad, che aveva intenzione di far risorgere. Uther fronteggiò Arthas e la sua schiera di non morti, ma dopo una dura battaglia fu sconfitto, ucciso dalle mani del suo ex apprendista, una delle persone a cui aveva voluto più bene.

Il corpo di Uther fu recuperato dopo la battaglia con Arthas e sepolto in un grande mausoleo nel territorio attualmente noto come Terre Infette Occidentali, l’unico luogo di luce in una terra di oscurità. L’iscrizione sulla tomba reca scritto:

Qui giace Uther l’Araldo della Luce

Primo Paladino – Fondatore dell’Ordine della Mano d’Argento

Nome Tasto Bersaglio Note Descrizione
 Luce Sacra Q Alleato  90mana, 12 Sec Cd Cura un alleato o se stesso
 Splendore Sacro W Direzione  65 mana, 12 Sec Cd Danneggia i nemici e cura gli alleati in una linea
 Martello della Giustizia E Nemico 40 mana, 8 sec cd Stunna e danneggia un nemico

Nome Tipo Descrizione
 Eterna Devozione Passiva Quando Sconfitto, Uther rimane sul campo di battaglia come spirito per qualche secondo

 

Nome Tasto Bersaglio Note Descrizione
 Scudo Sacro  R  Alleato  100 mana, 120 secondi Cd  Il Bersaglio diventa invulnerabile e corre anche piu’ velocemente
 Tempesta Divina  R  AoE 75 Mana, 70 Sec Cd Stunna e danneggia a 360°

 

 

Paladin
 

Lumberjack

Medic

UtherMBlue
Blue
UtherMRed
Red
UtherMOrange
Skin Leggendaria?

Noto leaker rivela: prossima console XBOX in arrivo nel 2026

Noto leaker rivela: prossima console XBOX in arrivo nel 2026

Profilo di Stak
18/05/2024 14:35 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Console Xbox 2026 – Stando alle ultime informazioni rivelate da un data miner, dovrebbero mancare circa 2 anni e mezzo all’uscita della prossima Xbox.

La fonte di questa esclusiva è “TheGhostOfHope“, più semplicemente noto nella scena come “Hope”, uno tra i più autorevoli ed i più informati leaker del mondo legati a Call of Duty.

In un post dedicato su X, Hope ha quindi dichiarato: “Ho sentito da fonti attendibili che la prossima Xbox dovrebbe essere rilasciata alla fine del 2026. Molto probabile inoltre che COD2026 sarà il day one del rilascio.

Scopriamo quindi non una ma due potenziali (sono pur sempre dei “leak”, e non delle informazioni ufficiali) novità… Oltre il rilascio della prossima Xbox, Hope ci rivela che questa uscirà insieme al Call of Duty 2026. Questo titolo, lo ricordiamo, sempre secondo le indiscrezioni dovrebbe essere sviluppato da Infinity Ward.

Le dichiarazioni di Microsoft sulla prossima console Xbox 

Ultimamente Microsoft ha già dichiarato il fatto che sarebbe presto arrivata una console Xbox next gen. Durante un podcast ufficiale di Xbox dello scorso Febbraio ad esempio, Sarah Bond (Presidente Xbox, ndr) ha affermato che l’azienda era entusiasta del futuro hardware Xbox che avevano in mente.

In quell’occasione dichiarò: “Siamo anche impegnati nella roadmap per la console next gen… Vogliamo offrire ai nostri giocatori il più grande salto tecnico che abbiate mai visto in una generazione di hardware, cosi da soddisfare i player con prestazioni migliori, ed i publisher per la creazione di titoli futuri ancora migliori.

Questo ovviamente non vuol dire che la prossima Xbox uscirà effettivamente nel 2026, ma vista l’autorevolezza del leaker in questione vale comunque la pena “appuntarci” questa informazione sul 2026 e sulla prossima console next gen di casa Microsoft.

Seguiranno aggiornamenti.

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

Nell’ultimo trimestre 2023 cala del 30% il numero di console vendute (sia PlayStation che Xbox)

Nell’ultimo trimestre 2023 cala del 30% il numero di console vendute (sia PlayStation che Xbox)

Profilo di Stak
15/05/2024 18:51 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Speciale PS & Xbox – Su The Verge sono stati pubblicati i dati finanziari di PlayStation relativi all’ultimo trimestre del 2023, e non sono affatto positivi.

Sembra infatti che PlayStation abbia registrato un calo nelle vendite delle console di poco meno del 30%. In tutto il 2023, Sony ha venduto un totale di 20.8 milioni di PS5, non riuscendo a centrare il target che la stessa azienda aveva prefissato a 21 milioni di unità vendute.

Per l’anno fiscale in corso, Sony si aspetta che le console vendute calino ulteriormente, prevedendo un dato stimato di 18 milioni di copie vendute.

Questi numeri sono molto simili a quelli comunicati qualche settimana fa da Microsoft riguardo le console Xbox vendute nello stesso periodo… Ed anche qui si segnalano diversi dati negativi…

Non solo PlayStation, anche per Xbox calano le vendite! Ma il Game Pass “esplode” in positivo

Nel 2023 sembra infatti che sia calato del 31% il numero di Xbox vendute, anche se, grazie all’acquisizione di Activision Blizzard, Microsoft registra un netto incremento delle revenue provenienti dal gaming, che segna un clamoroso “+51%“. Positivi anche i numeri relativi al Game Pass, che migliora nell’ultimo quarter di poco più del 60%. Sempre riguardo al Game pass, a Febbraio erano attivi 34 milioni di membri in tutto il mondo.

Xbox ha anche spiegato come lo sviluppo dei loro titoli gaming sia cosi positivo da aver scelto di espandere su nuove piattaforme alcuni dei loro titoli “esclusivi”. Dovremmo quindi a breve assistere al rilascio su Nintendo e PlayStation di titoli da sempre “solo Xbox“, con il CEO di Microsoft Satya Nadella che ha spiegato:

Stiamo espandendo i nostri titoli su nuove piattaforme, portando per la prima volta quattro dei nostri prodotti preferiti dai fan su Nintendo Switch e Sony PlayStation. Siamo molto soddisfatti di questa area dell’azienda, pensate che all’inizio di questo mese avevamo 7 giochi tra i primi 25 sul PlayStation Store, un risultato migliore rispetto a quello di qualsiasi altro publisher.

Purtroppo non è ancora chiaro quali siano questi titoli in arrivo, ma non appena disponibili non esiteremo a riportare eventuali dettagli qui su Powned.

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, svelati teaser e data d’uscita della stagione 2

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, svelati teaser e data d’uscita della stagione 2

Profilo di Stak
14/05/2024 18:11 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Con un nuovo post dedicato su X, Amazon Prime ha svelato svariate novità che riguardano la nuova stagione de “Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere“…

Milioni di appassionati fan aspettano con trepidante ansia la pubblicazione della Stagione numero 2, che a questo punto ha finalmente una data di rilascio… Amazon ha infatti confermato che la nuova season inizierà Giovedì 29 Agosto in esclusiva per tutti gli abbonati Prime.

Per quanto riguarda la trama, questa volta sarà assolutamente centrale l’Oscuro Signore Sauron, interpretato nuovamente da Charlie Vickers.

Lo stesso Charlie Vickers è anche il protagonista del nuovo poster ufficiale della Stagione 2 de Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, che potrete gustare scrollando leggermente in basso.

Il teaser trailer de Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere Stagione 2

Nella seconda stagione de Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, Sauron è tornato. Scacciato da Galadriel, senza esercito né alleati, l’Oscuro Signore in ascesa deve ora contare sulla sua astuzia per ricostruire la sua forza e vigilare sulla creazione degli Anelli del Potere, che gli permetteranno di soggiogare tutti i popoli della Terra di Mezzo alla sua sinistra volontà. Partendo dalla portata epica e dall’ambizione della prima stagione, questo nuovo capitolo immerge anche i personaggi più amati e vulnerabili in una crescente ondata di oscurità, sfidando ciascuno a trovare il proprio posto in un mondo che è sempre più sull’orlo del baratro.   Elfi e nani, orchi e uomini, stregoni e Pelopiedi… mentre le amicizie si incrinano e i regni cominciano a sfaldarsi, le forze del bene lotteranno sempre più valorosamente per aggrapparsi a ciò che per loro conta più di tutto… esserci l’uno per l’altro.

Il nuovo poster

Seguiranno nuovi aggiornamenti. Nel caso siate interessati, ecco alcuni speciali che gli appassionati del Signore degli Anelli potrebbero apprezzare…

Articoli correlati: