Game Pass: l’acclamato Control si unisce al catalogo

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nella giornata di ieri, giovedì 3 dicembre, l’acclamato action Control ha fatto il suo debutto nel Game Pass di Microsoft. Il titolo, sviluppato da Remedy Entertnaiment (gli stessi sviluppatori di Alan Wake), ha avuto un grande successo nel 2019 ed ora si appresta a vivere una nuova giovinezza. Questo gioco arricchisce il catalogo del servizio Microsoft, rendendolo ancora più appetibile.

Control arriva nel catalogo del Game Pass

Trama in breve e senza spoiler

In Control vengono raccontate le strane vicende di Jesse Faden che entra in contatto con una forza paranormale chiamata Polaris. Quest’ultima accompagna la protagonista fin dall’infanzia, in seguito ad un evento soprannaturale che ha coinvolto la ragazza.

Questo stesso episodio provoca la scomparsa di Dylan Faden (fratello di Jesse), rapito da una misteriosa organizzazione. Da qui in poi vi è un salto in avanti di 20 anni, che vede Jesse intenta a scovare delle tracce del suo perduto fratello. Per evitare di fare spoiler sul contenuto della trama non vi diremo altro, ma già questo piccolo incipit dovrebbe invogliarvi ad affrontare questo titolo.

Aria di casa

Se siete avvezzi ai titolo di Remedy, vi troverete subito a vostro agio all’interno di Control. Come succede in Alan Wake (che vi consigliamo di recuperare visto che è incluso nel Game Pass), la visuale sarà in terza persona e l’arma principale sarà un’arma da fuoco. Quest’ultima potrà assumere varie forme, dalla pistola alla carabina. Inoltre avrete accesso ad una vasta gamma di poteri sovrannaturali, che potrete utilizzare a vostro piacimento. Indubbiamente Control non è un gioco facile da affrontare, vista la sua trama intricata e particolare, ma vi darà un’enorme soddisfazione una volta finito (così come Alan Wake). Control è, in assoluto, uno dei migliori titoli presenti nel Game Pass, la sua presenza amplia un catalogo già validissimo che offre tanta varietà ad un prezzo contenuto.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701