FIDE svela i nomi dei commissari regionali per il 2021

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Pochi minuti fa è stata finalmente svelata la lista definitiva con i nomi di tutti i nuovi Commissari regionali scelti da FIDE per l’anno 2021.

Tra i professionisti selezionati che dovranno rappresentare sul territorio la Federazione Italiana Discipline Elettroniche svettano molti nomi noti della scena, come la nomina del noto collega Giuseppe Bortone per la Campania, il CEO di HSL Esports Massimiliano Rapetto per il Piemonte o quella del Trentino andata a Marco Olivari, di Pro Gaming.

Gli altri Commissari scelti sono Giovanni Delle Foglie per la Puglia, Antonio Di Paolo per l’Abruzzo, Scalera Victor per la Basilicata, Parodi Stefano per la Liguria, Novellino Marco per la Lombardia, Alessandro Fares per le Marche e poi anche Emanuele Di Leva per il Molise, Luca Laccu per la Sardegna, Federico Mocciaro per la Toscana e Marco Ferraro per il Veneto.

L’unica regione ancora non menzionata (oltre a quelle in cui è stato possibile “votare” un Presidente, quindi il Lazio, mentre Emilia Romagna, Umbria, Valle d’Aosta e Friuli-Venezia Giulia sono ancora in fase di analisi) è la Calabria…perchè ci riguarda molto direttamente.

La nomina di Commissario per questa regione è infatti stata data al CEO di Powned Marco Stak Cresta, che in merito alla recente nomina ha affermato: “è un onore potermi occupare in modo diretto della crescita degli esports nella mia amata Calabria, ad iniziare proprio dalla Costituzione di tante nuove Associazioni che rappresentino il nostro settore esportivo e che fungano da “ambasciate” per gli anni a venire“.

Spero che la nomina di persone esperte e volenterose come quelle scelte da FIDE possa stimolare la discussione all’interno del movimento, e possa aiutare nel percorso di costruzione di un fronte unitario, che un domani dovrà rappresentare tutti gli esportivi italiani. Credo infatti che in Italia, ancora una volta, il clima di tensione e di concorrenzialità stia sabotando quello che dovrebbe essere un cammino già segnato, automatico ed estremamente semplice da perseguire. Personalmente, dedicherò tutte le mie forze per raggiungere almeno due obiettivi che ritengo minimi:

  • primo, dobbiamo costruire le “basi” degli esports in Calabria. All’interno della regione c’è tantissimo interesse per gli sport elettronici, tanto è vero che Powned gode di svariate migliaia di lettori che, quotidianamente, ci seguono dalle principali città della punta della nostra penisola. Abbiamo bisogno però di “organizzarci” e di “coordinare” le attività tra le 5 comunità più importanti della regione: Catanzaro, Cosenza, Reggio Calabria, Vibo Valentia e Crotone, e per farlo non dovrà mancare neanche una delle città qui menzionate.
  • secondo, bisogna trovare un obiettivo comune con tutte le realtà nazionali che possano dare il loro contributo alla costruzione della Federazione Esportiva. L’unione (quando voluta per fini positivi) è l’unica strada perseguibile per arrivare alla vittoria finale, contrastando al contempo ogni tipo di divisione e di polemica, utili solo a perdere prezioso tempo,  a prescindere da dove questa parta ed a chi questa è rivolta“.

Il post di FIDE sui nuovi Commissari

Un impegno assolutamente importante quindi, che dovrà assolutamente servire per rilanciare il movimento in tutta la nazione.
Al nostro Stak, ed a tutti i suoi colleghi Commissari, i nostri migliori auguri di buon lavoro!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701