eSports e Sponsor: Air Asia e T-Mobile nuovi protagonisti della scena!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Giungono nuove ed importanti notizie per quanto riguarda l’ingresso di diverse grandi aziende internazionali all’interno della scena esportiva internazionale.
Poche ore fa sia T-Mobile che Air Asia hanno infatti confermato il loro impegno nel mondo del giochi elettronici competitivi anche se hanno deciso di farlo in modi radicalmente diversi; andiamoli a vedere nel dettaglio.
Air Asia è una compagnia aerea low cost malese con una flotta di 170 aerei e con base a Kuala Lampur che controlla diverse altre compagnie con lo stesso nome e che è già impegnata in accordi di sponsorship con la nazionale di calcio malese, la nazionale di calcio di Singapore e la squadra inglese Queens Park Rangers.

La società è inoltre celebre in tutto il mondo anche grazie al suo cofondatore e direttore Tony Fernandes (nella foto sopra), imprenditore malese che qualche hanno fa decise anche di intraprendere un’avventura non troppo fortunata nella Formula Uno con una sua scuderia.
Air Asia può essere quindi descritta come una vera e propria potenza economica ed è anche per questo che il suo ingresso negli eSports è cosi importante.
Come dicevamo ad inizio articolo, l’azienda malese ha deciso di investire negli eSports avviando un percorso di collaborazione annuale con il team di Dota 2 Mineski per il quale Air Asia sarà da oggi in poi la “compagnia aerea ufficiale” della squadra oltre che sponsor ufficiale del team filippino.

Non è tuttavia la prima volta che una compagnia aerea sigli un accordo nel mondo esportivo. Come molti di voi sapranno infatti, Emirates ha un accordo con ESL per il quale su tutti i  voli della compagnia saranno offerti contenuti eSports on-demand o, ancora, la nascita del team tutto femminile di League of Legends Out of the Blue di proprietà della gigantesca azienda Airbus.

Ma non è tutto. E’ notizia di poche ore fa che anche l’operatore multinazionale di telefonia mobile T-Mobile abbia deciso di rinnovare il suo impegno negli eSports attraverso la sponsorizzazione della Overwatch League.
Pur non essendo la prima volta per T-Mobile negli sport elettronici è tuttavia significativo vedere come un colosso del genere creda nella sostenibilità della Lega da poco iniziata del titolo FpS Blizzard.

Cosa ne pensate community? Con il continuo susseguirsi di importanti accordi e di grandi decisioni, gli eSports globali guadagnano sempre più considerazione e “potere” all’interno del grande mondo dell’intrattenimento.
Fin dove riusciranno a spingersi gli eSports? Ma ancora, come impatteranno sulla società e sul mondo pesantemente globalizzato le “richieste” e le esigenze che saranno presto presentate agli eSports da parte di Air Asia, McDonalds, T-Mobile ed altri? 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701