Esports inclusi nelle olimpiadi del 2024? E’ una possibilità!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Un nuovo piccolo grande passo in avanti è stato fatto circa il riconoscimento, ed il consecutivo inserimento, degli ESports come disciplina olimpionica all’interno della più grande e seguita manifestazione sportiva del mondo.
Nelle ultime ore è stato infatti comunicato che la commissione olimpica francese sta valutando la probabilità di un futuro coinvolgimento degli Esports nella scena competitiva delle Olimpiadi.
La prima data utile sembrerebbe essere quella del 2024, proprio nella città di Parigi.

Il Co-Presidente del Comitato Olimpico Francese Tony Estanguet ha commentato cosi questo importante episodio: “non possiamo non guardare agli esports solo perché noi non siamo i protagonisti degli eSports” ed ha continuato affermando “i giovani sono molto interessati agli esports ed è quindi nostro compito incontrarci, parlarci e fare in modo di trovare dei ponti che possano collegare questi due mondi cosi che l’interesse delle nuove generazioni verso le Olimpiadi resti alto“.

A Settembre, nella città Peruviana di Lima, assisteremo alla definitiva ratifica ufficiale che consegnerà alla città di Parigi le Olimpiadi del 2024 ed a seguito di questa Estanguet ha promesso che si darà ufficialmente il via ad una serie di confronti volti a portare, una volta per tutte, gli sport elettronici all’interno del grande network olimpico (anche se nulla è stato ancora anticipato circa i giochi che potrebbero essere protagonisti).
La decisione definitiva si avrà però solamente nel 2020, dopo le Olimpiadi di Tokyo, quando sapremo in modo ufficiale se gli eSports avranno un loro medagliere ufficiale e vedranno le nazioni del mondo scontrarsi con i loro pro players!

Cosa ne pensate community? Quella qui presentata potrebbe essere la notizia più importante dell’anno per il nostro settore perchè, forse per la prima volta, c’è stata una chiara presa di posizione relativamente agli esports ed alla loro presenza nella manifestazione olimpionica anche da parte di importanti personalità non asiatiche ed appartenenti al mondo occidentale (da sempre meno predisposto a questo tipo di passaggio).


Esports inclusi nelle olimpiadi del 2024? E’ una possibilità!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701