Esports Awards 2021: Valorant il titolo dell’anno; gli Atlanta FAZE la squadra del 2021!

Esports Awards 2021: Valorant il titolo dell’anno; gli Atlanta FAZE la squadra del 2021!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Si sono concluse ieri sera le premiazioni per l’edizione 2021 degli Esports Awards, manifestazione che vuole celebrare quelli che sono stati i più grandi attori nell’industria esports per l’anno che ormai volge al termine.

Tantissime le categorie in gara, dal miglior team dell’anno a quello che è invece stato votato come il titolo esports del 2021, ed ancor di più le “candidate” ed i “candidati” che si sono contesi il premio di “migliore” di ognuna di queste.

Iniziando proprio dal “miglior titolo”, il premio finale è andato a Valorant (ed a Riot Games come miglior publisher, ndr), che si è dovuto contendere la vittoria con League of Legends, Free Fire, CS:GO, Call of Duty, Rocket League, Rainbow Six Siege, Dota 2, PUBG Mobile e Overwatch, unico titolo “Blizzard” in gara.

Per quanto riguarda il livello competitivo vero e proprio, ai 100 Thieves la vittoria nella categoria “miglior organizzazione esports”, mentre sono gli Atlanta FaZe campioni del mondo della Call of Duty League 2021 il team votato come migliore dell’anno.

Alla star ucraina dei Natus Vincere (CS:GO) Oleksandr ‘s1mple’ Kostyliev il premio come miglior giocatore PC del 2021, con il premio rivolto invece al “Miglior giocatore Controller” che va al fortissimo player dei FaZe Chris ‘Simp’ Lehr.

Il brasiliano, ed appena ventenne, Bruno “Nobru” Goes, star del titolo mobile Free Fire (che tra l’altro vince il titolo come miglior “esports mobile game”) fa sua la categoria presentata da Coca Cola per l’Esports Personality del 2021, mentre il coach degli Shanghai Dragons campioni del mondo di Overwatch ritira il premio come “Miglior allenatore dell’anno degli esports“. Andiamo a vedere tutte le categorie con i rispettivi vincitori in grassetto:

ESPORTS AWARDS APPAREL OF THE YEAR

  • 100 Thieves – WINNER
  • Team Liquid
  • G2 Esports
  • Cloud9
  • FaZe Clan
  • Ateyo
  • Fnatic
  • Spacestation Gaming
  • Fallen Store
  • Team Vitality

ESPORTS AWARDS CONTENT CREATOR OF THE YEAR PRESENTED BY ARLINGTON.ORG

  • HECZ
  • LS
  • Ashley Kang – WINNER
  • Thorin
  • Macie Jay
  • UpUpDownDown
  • BananaSlamJamma (BSJ)
  • Musty
  • Sunless Khan
  • iFerg
  • Coconut Brah
  • NadeKing

 

ESPORTS AWARDS MOBILE GAME OF THE YEAR PRESENTED BY VERIZON

  • PUBG Mobile
  • Free Fire – WINNER
  • Brawl Stars
  • Clash Royale
  • LoL Wild Rift
  • CoD Mobile
  • Arena of Valor
  • Mobile Legends

ESPORTS AWARDS  PERSONALITY OF THE YEAR PRESENTED BY COCA-COLA

  • HECZ
  • Ocelote
  • Sjokz
  • Nobru – WINNER
  • Nadeshot
  • FalleN
  • Interro
  • Perkz
  • Goldenboy
  • Baiano
  • JohnnyBoi_i

STREAMER OF THE YEAR PRESENTED BY LEXUS

  • Valkyrae
  • XQC
  • MortaL
  • Ludwig
  • Nickmercs
  • TheGrefg
  • LOUD Coringa
  • Summit1G
  • Dr Disrespect
  • Ibai – WINNER
  • Shroud
  • CouRage

ESPORTS AWARDS CONTENT SERIES OF THE YEAR

  • The Process – OpTic Gaming
  • G2 Voicecomms
  • TSM: LEGENDS
  • LORE // VALORANT
  • Metagame Documentary – WINNER
  • The Eavesdrop Podcast
  • Fight for First: EXCEL ESPORTS
  • DOTA: Dragon’s Blood
  • Liquid Origins | Driven by Honda

ESPORTS COSPLAY OF THE YEAR

  • Sneaky
  • Glory Lamothe
  • Peyton Cosplay – WINNER
  • Willow Creative
  • Kinpatsu Cosplay
  • LittleJem
  • Skydaddi
  • FusRoFran

ESPORTS CREATIVE OF THE YEAR PRESENTED BY ROLAND

  • Thorsten Denk – WINNER
  • LIQUID Enigma
  • Aaron Create
  • SesoHQ
  • Euller Araujo
  • Gabriel Ruiz
  • Karina Ziminaite
  • Caroline Parker-Stark
  • Danny Lopez
  • Robert Rogers

ESPORTS CREATIVE PIECE OF THE YEAR

  • Introducing Team Liquid VALORANT
  • FaZe Clan Enters Rocket League
  • LEC Anime Teaser
  • No Clue | adidas Partners with G2 Esports – WINNER
  • Metagame Documentary
  • LEC: Reckless with my heart
  • Introducing Your LA THIEVES
  • LPL Spring Split 2021 | Break The Silence
  • Segue o Fluxo| Nobru and Cerol introduce the new LBFF Team

ESPORTS CREATIVE TEAM OF THE YEAR

  • WePlay
  • Paper Crowns
  • AOE Creative
  • 100 Thieves
  • G2 Esports
  • 1UP Studios
  • StreamSpell
  • Alex Productions – WINNER
  • GETREKT Labs

ESPORTS VIDEO PRODUCTION TEAM OF THE YEAR

  • G2 Esports – WINNER
  • 100 Thieves
  • TSM FTX
  • YUNG ELDR
  • OpTic Gaming
  • 1UP Studios
  • FaZe Clan
  • Metagame Documentary Team
  • LOUD
  • Fluxo

ESPORTS BROADCAST/PRODUCTION TEAM OF THE YEAR

  • Riot Games – WINNER
  • ESL Gaming
  • Nerd Street Gamers
  • Psyonix
  • Esports Engine
  • Activision Blizzard
  • Beyond the Summit
  • BLAST Premier
  • Garena
  • FACEIT

ESPORTS COMMERCIAL PARTNER OF THE YEAR PRESENTED BY GRIND GAMING

  • Intel – WINNER
  • Red Bull
  • BMW
  • State Farm
  • Logitech G
  • Mountain Dew
  • HyperX
  • Alienware
  • Verizon
  • FTX
  • Cash App
  • KITKAT

ESPORTS COVERAGE PLATFORM OF THE YEAR IN ASSOCIATION WITH SIZZLE CREATIVE

  • Dexerto
  • The Esports Observer – WINNER
  • Esports Insider
  • Dot Esports
  • HLTV.org
  • Liquipedia
  • Esportmaníacos
  • Inven Global
  • SiegeGG
  • Upcomer

ESPORTS GAME OF THE YEAR IN ASSOCIATION WITH THE KOYO STORE

  • League of Legends
  • VALORANT – WINNER
  • Free Fire
  • CS:GO
  • Call of Duty
  • Rocket League
  • Rainbow Six Siege
  • Dota 2
  • PUBG Mobile
  • Overwatch

ESPORTS HARDWARE PROVIDER OF THE YEAR

  • Logitech G
  • Razer
  • Elgato
  • HyperX
  • NVIDIA
  • Intel
  • AMD
  • Alienware
  • Secretlab
  • Corsair – WINNER
  • SteelSeries
  • ASUS ROG

ESPORTS JOURNALIST OF THE YEAR

  • Jacob Wolf
  • Richard Lewis
  • Adam Fitch
  • Ashley Kang
  • FionnOnFire
  • Kevin Hitt – WINNER
  • Liz Richardson
  • Wasif Ahmed
  • Pablo ‘Bloop’ Suárez
  • H.B. Duran

ESPORTS PUBLISHER OF THE YEAR

  • Riot Games – WINNER
  • Tencent
  • Garena
  • Ubisoft
  • Psyonix
  • EA
  • Activision Blizzard
  • Epic Games
  • Valve

ESPORTS SUPPORTING SERVICE OF THE YEAR PRESENTED BY UNION HOME MORTGAGE

  • ESG LAW
  • Paper Crowns
  • Aftershock Media Group
  • Hitmarker
  • Discord – WINNER
  • The Story Mob
  • ESEA
  • Creative Artists Agency
  • Character Select Agency
  • Prodigy Agency
  • Mobalytics

ESPORTS COLLEGIATE AMBASSADOR OF THE YEAR

  • Dr. Chris “Doc” Haskell – WINNER
  • Adam Antor
  • Chris Turner
  • Ariane Lim
  • Ryan Johnson

ESPORTS COLLEGIATE PROGRAM OF THE YEAR

  • Northwood University
  • Boise State University
  • Maryville University – WINNER
  • Grand Canyon University
  • University of Hawai’i
  • Buckeye Gaming Collective – Ohio State University
  • Longhorn Gaming – University of Texas at Austin
  • Minnesota State University, Mankato
  • Illini Esports – University of Illinois Urbana-Champaign
  • Winthrop University

ESPORTS ANALYST OF THE YEAR

  • Anthony “NAMELESS” Wheeler
  • Emily Rand
  • Jacob “Pimp” Winneche
  • Jess ‘JessGOAT’ Bolden
  • Marc Robert “Caedrel” Lamont – WINNER
  • Kyle “melonzz” Freedman
  • Jonathan “Reinforce” Larsson
  • Sean “sgares” Gares
  • Jason “moses” O’Toole

ESPORTS COLOUR CASTER OF THE YEAR

  • Chad “SPUNJ” Burchill – WINNER
  • Mohan “launders” Govindasamy
  • Michael “KiXSTAr” Stockley
  • Josh “Sideshow” Wilkinson
  • Thomas “Chance” Ashworth
  • Andrew “Vedius” Day
  • Sam “Kobe” Hartman-Kenzler
  • John “Johnnyboi_i” MacDonald
  • Stephen “Sajam” Lyon

ESPORTS HOST OF THE YEAR PRESENTED BY ARLINGTON.ORG

  • Eefje ‘sjokz’ Depoortere – WINNER
  • Alex “Goldenboy” Mendez
  • Soe Gschwind
  • James “Dash” Patterson
  • Jorien “Sheever” van der Heijden
  • Ana Paula ‘Ana Xisdê’ Cardoso
  • Loviel “Velly” Cardwell
  • Tres “stunna” Saranthus
  • Brody “Liefx” Moore
  • Ghassan “MiloshTheMedic” Finge
  • Caleb “WavePunk” Simmons
  • Chris “Puckett” Puckett

ESPORTS PLAY BY PLAY CASTER OF THE YEAR

  • Parker “Interro” Mackay
  • Alex “Machine” Richardson
  • Miles Ross – WINNER
  • Trevor “Quickshot” Henry
  • Clayton “CaptainFlowers” Raines
  • Mitch “Uber” Leslie
  • Callum “Shogun” Keir
  • Owen “ODPixel” Davies
  • Lauren “Pansy” Scott
  • BrunoClash

ESPORTS COACH OF THE YEAR PRESENTED BY EXPEDIA

  • James “Crowder” Crowder
  • James “Mac” MacCormack
  • Bok “Reapered” Han-gyu
  • Andrii “B1ad3” Gorodenskyi
  • Dyjair “Mity” Soares
  • Kim “kkOma” Jeong-gyun
  • Arthur “TchubZ” Martins
  • Emiliano “Sizz” Benny
  • Andrey “Engh” Sholokhov
  • Byung-chul “Moon” Moon – WINNER
  • Mark “MarkyB” Bryceland

ESPORTS CONTROLLER PLAYER OF THE YEAR IN PARTNERSHIP WITH SCUF

ESPORTS AWARDS

  • Chris “Simp” Lehr – WINNER
  • Justin “jstn.” Morales
  • Eric “Snip3down” Wrona
  • Tyler “aBeZy” Pharris
  • Joseph “Mang0” Marquez
  • Evan “M0nkey M00n” Rogez
  • Jack “JBM” Mascone
  • Dominique “SonicFox” McLean
  • Gavin “Tweek” Dempsey
  • Victor “Fairy Peak!” Locquet

ESPORTS CONTROLLER ROOKIE OF THE YEAR IN PARTNERSHIP WITH SCUF

  • Jamie “Insight” Craven
  • Evan “M0nkey M00n” Rogez – WINNER
  • Raúl “DmentZa” Palazuelos
  • Eli “Standy” Bentz
  • Paco “HyDra” Rusiewiez
  • Marc “MaRc_By_8.” Domingo
  • Andres “dreaz” Jordan

ESPORTS MOBILE PLAYER OF THE YEAR PRESENTED BY VERIZON

  • Zhu “paraboy” Bocheng – WINNER
  • Mohamed “Mohamed Light” Tarek
  • Gabriel “Syaz” Vasconcelos
  • Mustafa “SkYRiiKZz” Ibrahim
  • Karl Gabriel “KarlTzy” Nepomuceno
  • Jash “Learn” Shah
  • Piyapon “TheCruz” Boonchuay
  • Brian “Tectonic” Michel
  • Lucas “LucasXGamer” Vinícius Batista Rocha
  • Cauan “Cauan7” da Silva

ESPORTS ORGANISATION OF THE YEAR PRESENTED BY LEXUS

  • LOUD
  • 100 Thieves – WINNER
  • G2 Esports
  • Team Liquid
  • FaZe Clan
  • NRG
  • TSM FTX
  • Fnatic
  • Cloud9
  • T1
  • Envy
  • OverActive Media

ESPORTS PC PLAYER OF THE YEAR

ESPORTS AWARDS

  • Oleksandr “s1mple” Kostyliev – WINNER
  • Luccas “Paluh” Vinicius Molina
  • Tyson “TenZ” Ngo
  • Heo “ShowMaker” Su
  • Wang “Ame” Chunyu
  • Kim “Doinb” Tae-sang
  • Dmitry “sh1ro” Sokolov
  • Ayaz “nAts” Akhmetshin
  • Jae-Won “LIP” Lee

ESPORTS PC ROOKIE OF THE YEAR PRESENTED BY INDEED

  • Kyle “Danny” Sakamaki
  • Javier “Elyoya” Prades Batalla
  • Tyson “TenZ” Ngo
  • Ayaz “nAts” Akhmetshin
  • Adam “Adam” Maanane
  • Valeriy “B1T” Vakhovskiy – WINNER
  • Dmitry “sh1ro” Sokolov
  • Se-hyun “Pelican” Oh
  • Robin “Robinsongz” Sung

ESPORTS TEAM OF THE YEAR IN ASSOCIATION WITH SECRETLAB

  • Atlanta FaZe (CDL) – WINNER
  • The General NRG (Rocket League)
  • Natus Vincere (NAVI) (CS:GO)
  • Ninjas in Pyjamas (Rainbow 6)
  • DWG KIA (League of Legends)
  • PSG.LGD (Dota 2)
  • MAD Lions (LoL)
  • Gambit Esports (VALORANT)
  • Shanghai Dragons (Overwatch)
  • Sentinels (VALORANT)

PANEL’S CHOICE AWARD

  • Jas “Fizzi” Laferriere – WINNER

ESPORTS PHOTO OF THE YEAR

  • Eric Ananmalay – WINNER

ESPORTS PLAY OF THE YEAR

  • Virtue – WINNER

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Speciale Armi Warzone: la TOP5 delle più facili da usare e con MENO RINCULO

Speciale Armi Warzone: la TOP5 delle più facili da usare e con MENO RINCULO

Profilo di Stak
 WhatsApp

Il celebre WhosImmortal ha pubblicato un nuovo interessantissimo video in cui ci “suggerisce” quelle che sono le armi più facili da usare al momento su Call of Duty Warzone.

Chiaramente non è solo la “semplicità” la caratteristica essenziale di queste armi, ma devono esserlo anche la consistenza ed un elevato numero di danni.

Proprio per questo, WhosImmortal ha deciso di selezionare quelle che, dal suo punto di vista, sono le armi più forti e più “semplici” da usare dell’armeria.

Vedremo sia delle armi da corto che delle armi da lungo, con molte di queste che sono già estremamente note ai giocatori di Warzone. I due tratti essenziali che caratterizzano ognuna di queste versioni sono comunque molto specifici:

  • tutte le armi che troverete di seguito godono di un ottimo TTK, e possono quindi dire la loro contro le armi meta
  • le armi che andrete a trovare di seguito sono TUTTE dotate di rinculo zero

Ottimi danni e zero rinculo: le armi ideali per i giocatori novizi

Il rinculo è proprio l’aspetto principale che rende queste armi “facili da usare”.

Effettivamente WhosImmortal consiglia il Cooper, la MP7, il Fara e l’M16 (tra le altre)… Tutte armi abbondantemente note per essere estremamente ferme e stabili, anche in caso di fuoco prolungato.

Andiamo a vedere tutte queste versioni, sperando che una o più possano tornarvi utili nelle vostre sessioni di gioco su Warzone.

Tutte queste versioni sono particolarmente consigliate per i giocatori alle prime armi, ed a quelli che hanno da poco sostituito la loro device di gioco (passando da Joypad a Mouse, o da Mouse a Joypad).

Speciale armi facili da usare: MP7 consigliato da WhosImmortal
Speciale armi facili da usare: KG M40 consigliato da WhosImmortal
Speciale armi facili da usare: FARA83 consigliato da WhosImmortal
Speciale armi facili da usare: M13 consigliato da WhosImmortal
Speciale armi facili da usare: Cooper Carbine consigliato da WhosImmortal

Cosa ne pensate di queste versioni community? Avreste altre armi “semplici” e facilmente controllabili da suggerire? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

JoeWo provoca su Twitter con il Panzerfaust: giocatori irritati dai “lanciatori” toxic su Rebirth

JoeWo provoca su Twitter con il Panzerfaust: giocatori irritati dai “lanciatori” toxic su Rebirth

Profilo di Stak
 WhatsApp

Quella dei Panzerfaust su Rebirth Island è una brutta, bruttissima rogna con cui ogni giocatore di Ritorno deve almeno una volta affrontare.

Quando si viene abbattuti da un razzo sparato “a caso” ad inizio partita (ma anche a fine match, la sensazione è la stessa), la reazione tipica del giocatore moderato è quella di inanellare una lunga serie di turpiloqui e parole sconce… Perchè? Perchè contro di quest’arma è quasi del tutto impossibile “counterare” l’azione del nostro nemico.

Dura tutto una frazione di secondo: su un tetto piuttosto che in una stanza, arriva un momento cruciale in cui, in modo del tutto imprevisto, cadiamo rovinosamente a terra a seguito di un’esplosione. Fino ad oggi però, queste situazioni sono state tutto sommato molto limitate.

Da qualche settimana sembra invece iniziato un vero e proprio trend su Rebirth, che sta portando un numero maggiore di player ad optare per quest’arma.

Attraverso un video pubblicato su Twitter, abbiamo poi anche visto l’uso che può essere fatto di questi Lanciatori da parte dei giocatori esperti…

JoeWo mostra in azione il Panzerfaust, giocatori preoccupati: “non doveva rendere noto questo “problema

Il protagonista è JoeWo, che con un Panzerfaust con 5 colpi è riuscito a fare fuori un intero team, in soli 30 secondi, nella zona di tende. Il Panzerfaust è probabilmente l’unica arma non sniper di tutta l’armeria in grado di oneshottare un bersaglio in close range: una vera sentenza.

Che questo launcer sia diventato troppo forte?

La cosa che rende il tutto quasi “inquietante”, è che la velocità di ricarica è semplicemente sensazionale. Bastano poco meno di 2 secondi per inserire il nuovo “colpo”, anche perchè a differenza di tutte le altre armi non dovremo estrarre alcun caricatore ma semplicemente applicare quello nuovo.

In più, il Panzerfaust è praticamente un’arma “no recoil”, di fatto utilizzabile anche dal imbranato dei player di Warzone. Una miscela esplosiva quindi, che desta preoccupazione.

Sono a questo punto molte le voci nella community che chiedono un qualche tipo di modifica ai Panzerfaust. Del resto anche i fucili Sniper sono stati quasi tutti nerfati per diminuire le situazioni in cui ai giocatori non viene data la possibilità di replicare al fuoco nemico.

Perchè questa regola non dovrebbe valere anche per i Panzerfaust? 

Voi cosa ne pensate community? Vi unirete al lato oscuro della forza, provando questo launcer, o continuerete sulla via cavalleresca degli “anti-launcer” (usati solo contro mezzi ed elicotteri)? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Warzone 2/Modern Warfare 2, svelate altre novità questa mattina: Loadout disponibili solo con delle sfide!

Warzone 2/Modern Warfare 2, svelate altre novità questa mattina: Loadout disponibili solo con delle sfide!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Nel corso delle ultime ore hanno generato molto trambusto le dichiarazioni del leaker NerosCinema per quel che riguarda il prossimo futuro di COD, e del suo nuovo titolo “Modern Warfare 2“.

NerosCinema ha infatti rilasciato un’ingente quantità di notizie “inside”, tutte probabilmente vere, che hanno però generato un po’ di caos nella community. Andiamo a vedere i dettagli delle sue considerazioni, per poi valutare/analizzare la loro attendibilità.

Il leaker NerosCinema ha spiegato che da quel che una sua fonte “ha visto” su “Warzone 2” vi saranno almeno queste novità:

  • I loadout ci saranno ancora, ma le casse d’equipaggiamento si potranno ottenere in modi diversi rispetto ad oggi
  • Ogni operatore avrà a sua disposizione delle “borse”, all’interno delle quali potrà trasportare molti più equipaggiamenti di oggi
  • Cambierà il sistema delle corazze

Partendo dal primo, il punto sui loadout, sembra quindi che nel prossimo titolo di COD gli equipaggiamenti si potranno ottenere risolvendo delle sfide. In alternativa, superando dei bot controllati dall’intelligenza artificiale. Tutti i loadout saranno inoltre ottenibili solo in determinati punti della mappa, chiamati “Strongholds“.

Modern Warfare 2 – Modifiche anche per corazze e “borse”

Sulla questione delle borse, questa è certamente una feature che è sempre mancata in Call of Duty, e che potrebbe cambiare in modo trasversale il modo di giocare dei player.

Infine, sulla questione corazze, sembra che a differenza di quanto accade oggi, nel nuovo Warzone 2 inizieremo la partita senza piastre, e queste saranno accumulabili solo se avremo a disposizione una sacca di piastre.

Tutte queste informazioni sono rivoluzionarie, perché andrebbero a modificare radicalmente alcuni passaggi del gameplay di Warzone.

Il leaker TomHenderson, una delle personalità più informate sul futuro di COD, molte di queste informazioni sono vere, anche se quasi certamente non si riferiscono a Warzone 2. Secondo TomHenderson infatti (ma è dello stesso avviso anche il celebre Hope, di cui abbiamo parlato solamente ieri) queste dovrebbero essere tutte info legate a DMZ, e non a Warzone 2.

Ricordiamo che DMZ è la nuova “terza modalità” di Modern Warfare 2, che sbarcherà con il nuovo titolo insieme al multiplayer ed alla campagna in singolo.

Hope sgancia la bomba: “su Warzone 2/MW2 skin scambiabili e non solo”

Cosa ne pensate community? Vi piacerebbero queste modifiche su Warzone 2? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: